Donare è bello, … fa bene !

 

COLLETTA ALIMENTARE, DONARE E’ BELLO E FA BENE!

 

Si è svolta sabato 30 novembre la 17ma edizione dell’iniziativa “Giornata Nazionale della Colletta Alimentare” sotto la direzione della Onlus Banco Alimentare, per aiutare le fasce della popolazione meno abbienti.

(Nota: Il Banco Alimentare è nato in Italia nel 1989 per iniziativa di monsignor Luigi Giussani, fondatore del movimento Comunione e Liberazione, e di Danilo Fossati, all’epoca patron dell’azienda alimentare Star, la Fondazione Banco Alimentare Onlus è affiliata alla Federazione Europea dei Banchi Alimentari -FEBA, Fédération Européenne des Banques Alimentaires– e alla Compagnia delle Opere ed è attualmente presieduto da Andrea Giussani). La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare in Italia si tiene dal 1997, e consiste nel fare la spesa per i più bisognosi in quei supermercati che aderiscono all’iniziativa. Presso questi negozi sono dislocati numerosissimi volontari, i quali raccolgono i prodotti offerti. Per questa edizione, i supermercati aderenti sono stati circa 11.000, 2.000 in più dell’anno precedente.

Galleria Foto, clicca sulla foto per ingrandirla

{gallery}colletta alimentare{/gallery}

Cinque sono stati quelli aderenti a San Giuliano Milanese, e di cui abbiamo i risultati della generosità dei cittadini Sangiulianesi: C/O ESSELUNGA VIA EMILIA: 7.979 KG (5972/2012); C/O CARREFOUR VIA EMILIA 2.671 KG (2997/2012); CARREFOUR P.ZA ITALIA 1.132 KG (1254/2012); C/O DICO 578 KG (592/2012), C/O SIGMA RR 428 KG (416/2012) : TOT 2013= 12788 KG     ( 11231 KG /2012).  

Non dobbiamo certamente dimenticare che l’esito particolarmente favorevole, e in controtendenza rispetto ad altre zone, ottenuto globalmente a San Giuliano è frutto dell’impegno di numerosi volontari provenienti da ogni dove, ricorda la signora Monica Ventimiglia, che della Sezione locale è la coordinatrice: RINGRAZIARE I PARTECIPANTI E’ SICURAMENTE DOVEROSO. RICORDARSI DI CHI E’ IL REALE PROMOTORE DELL’INIZIATIVA E’ ALTRETTANTO IMPORTANTE!

Da menzionare anche l’impegno della locale Sezione del Banco di Solidarietà per i bisognosi del territorio. A San Giuliano le famiglie più bisognose seguite dal Banco sono circa 130. E sono in aumento, con lunghe liste di attesa. Anche molti italiani, i nuovi poveri di questa crisi che sembra non finire mai. E allora alle Parrocchie (nella Centrale, la seconda settimana del mese, da marzo, durante le messe all’offertorio i fedeli depositano nelle ceste davanti all’altare, alimenti a lunga conservazione), si sono aggiunte le scuole come la Rodari di via Gogol dove ogni due mesi si tiene una raccolta che non è più straordinaria, ma “normale”. La prossima, sarà prima di Natale.

Redazione RecSando Angela Vitanza – Foto Luigi Sarzi Amadè

 

 5 Visite totali,  2 visite odierne

IMG 0271