Home » Blog » Diana Danaei, fiori e colori di Primavera: una freschezza infinita!

Diana Danaei, fiori e colori di Primavera: una freschezza infinita!

Diana ha quasi 11 anni, frequenta la quinta elementare alla scuola Montessori di Piazza Italia a San Giuliano Milanese

E quindi??? vi starete chiedendo.  Diana Danaei è una bambina iraniana, arrivata nella nostra città 2 anni e mezzo fa. Parla già benissimo la nostra lingua, e…sa già cosa farà da grande. Vi sembra poco?

L’abbiamo conosciuta a settembre, quando con grande sorpresa dei visitatori, è risultata la vincitrice del concorso di pittura (per adulti)  ispirato alla Battaglia dei Giganti.
Ha vinto invece lei, con un quadro a cui ha dato il seguente titolo: Una ragazza rimasta da sola nella guerra, che sta sognando di avere la mamma vicino.  Premiato con la seguente motivazione: “L’infanzia rappresentata da una bambina con un segno di purezza pittorica, è quanto di più si possa immaginare: Il rifiuto della guerra e l’amore per la vita”.

E come premio ha avuto la possibilità di avere  a disposizione la sala Tapia Radic per una settimana, per esporre le sue creazioni.
Ed eccola qua, allora. Nella sua prima “Personale” di quadri dipinti con la tecnica di pittura ad acquerello.  Con le sue nuove creazioni   ispirate alla “Primavera”. Ed ogni quadro emana proprio la freschezza primaverile, la freschezza di chi l’ha dipinto,
La troviamo mentre fa i compiti. La “notorietà” del momento non la distoglie dai doveri scolastici! Le fa compagnia la giovane  madre, Golnesa Shirazi,  pittrice anch’ella, con un trascorso di 16 partecipazioni a mostre di pittura, prima in Iran e poi a Milano.   (si spiega così come mai cosi piccola sia già così brava…). Ci dice Diana, che per fare un quadro non ci mette molto, un paio d’ore. Quando è ispirata però…

{gallery}02454_diana{/gallery}

Da grande ha già deciso che farà la stilista. Ecco perché come seconda lingua ha scelto il francese il prossimo anno. Per avere 10 anni, quasi 11…e dipingere già da 5 anni…è proprio una “enfante prodige”.
A visitare la sua mostra domenica 1° Maggio, anche il sindaco Lorenzano e infine Francisca Tapia Radic, figlia di Mario Tapia Radic, famoso pittore cileno che ha abitato a San Giuliano fino alla sua scomparsa, a cui è intitolata la sala esposizione che sta ospitando i quadri di Diana.
Le auguriamo di cuore che questo incontro le possa essere di buon auspicio per il suo futuro!

Redazione RecSando Angela Vitanza – Foto Luigi Sarzi Amadè.
 
 
 

 3 Visite totali,  2 visite odierne