10 anni e non sentirli !!!

festa oratorio sesto uleteriano 20 anni

Questo slogan riassume lo spirito con il quale la Comunità della Parrocchia di San Marziano in Sesto Ulteriano, si appresta a ringraziare, festeggiare e salutare Maria Teresa Villa, ausiliaria diocesana conosciuta da tutti come TERRY!!! che a luglio è stata chiamata a continuare il suo cammino in una Parrocchia di Milano.

Dieci anni al servizio nella Parrocchia della frazione sangiulianese, come responsabile dell’oratorio, della iniziazione cristiana e della catechesi prima al fianco di Don Antonio Loi e nell’ultimo anno di Don Paolo Cantù.

E’ è proprio Don Antonio a regalarci un profilo di Terry “ Io ho collaborato con lei, non lei con me” ci tiene a precisare introducendo i suoi ricordi….. “lei era la mente ed io il braccio, mi fu affiancata nel 2011 perché io ero impegnato nel carcere di Opera per tre giorni alla settimana e quello che ora c’è è stato costruito da lei con lungimiranza, con un forte senso della comunità e della continuità pastorale che aveva ben chiaro. Ha saputo organizzare ben 3 recital in pochi anni, vuol dire avere seguito e messo insieme più generazioni di ragazzi, e non è da poco….”

Continua con serenità i suoi racconti don Antonio, che rivelano tutta la stima e la fiducia che il sacerdote ha sempre avuto in Terry  e nel suo operato riconoscendo in lei una donna preparata, libera e dalle molti doti: “per me è stata una compagna di viaggio, vicina, una confidente che mi ha sostenuto anche nei miei momenti di difficoltà….. per esempio  nel 2014 si ipotizzava un mio trasferimento proprio quando si iniziavano i progetti di sistemazione della Chiesa. Abbiamo condiviso anche esperienze forti, toccanti e scioccanti quando accompagnavamo i diciottenni in carcere, nelle celle….. ”Non  potevi non volerle bene……”

“Sempre gioiosa, ma determinata, con una visione pastorale limpida, chiara e  profonda, lei che era stata in passato anche insegnante ( dopo una laurea in filosofia alla Cattolica),  con la grande dote di entrare in contatto con i ragazzi, li sapeva accogliere ( quanti ragazzi-  ricorda don Antonio- abbiamo accolto anche nei mesi estivi rifiutati da altre realtà),  ma soprattutto – precisa don Antonio-  mi piaceva molto la sua capacità di cogliere quel germoglio di bene e di bontà in ogni ragazzo e  che sapeva far crescere!!!!

I ricordi proseguono ormai liberamente: ”una grande lavoratrice, a volte non si fermava neppure per pranzo ( una anno le feci fare una maglietta con la scritta : Terry …piano!!!!),  un’ abile organizzatrice: tutto  era sotto il suo controllo, era molto attenta anche agli aspetti economici, sapeva individuare quali erano le priorità sulle quali orientare le risorse, perché obiettivo era sistemare la Chiesa! ” Aperta alle esperienze nuove e alle nuove sfide ” e anche “una brava attrice” – sorride Don Antonio – molti la ricorderanno interpretare Fiona al fianco di uno Sherk-don Antonio; con commozione ed affetto riemergono anche i ricordi dei momenti di svago che si concedevano , come la gita in motoslitta al Passo dello Spluga.

E allora questi 10 anni non sentirli, non solo perché sono letteralmente passati in un soffio, ma soprattutto perché quello che ha seminato è proprio vivo e visibile  in chi l’ha incontrata, l’ha conosciuta e apprezzata; la sua vitalità  e la sua energia hanno contagiato bambini, ragazzi e adulti suscitando in tutti quel senso di responsabilità e di spirito missionario, che aiuterà la comunità ad affrontare il nuovo cammino sulle orme da lei segnate.

Terry sarà festeggiata in due giornate, coincidenti con la Festa dell’Oratorio: sabato 25 settembre con apericena (su prenotazione e con Green Pass) a cui seguirà uno spettacolo-festa di ricordi e domenica 26

Giuliana Negroni