Home » Blog » Rassegna Stampa » San Giuliano Milanese » Un saluto a… Celeste Pulvirenti

Un saluto a… Celeste Pulvirenti

San Giuliano Milanese saluta sgomenta un’altra vittima di questo maledetto  nemico invisibile, Celeste Pulvirenti,  volontario  della Croce Bianca.
E in tale veste chissà quante persone colpite dallo stesso nemico,  avrà soccorso dal mese di marzo, inizio di questa strage silenziosa.

In questi anni mi è capitato più di una volta di dare l’ultimo saluto da questa pagina a persone che ho incontrato in città per svariate ragioni, e in diverse situazioni. Ma oggi questo saluto lo faccio con un groppo in gola. 
Perché Celeste, insieme alla moglie Maria, lo incontravo da diversi anni.  E in diverse vesti. La prima risale a oltre 10 anni fa,  nell’ambito parrocchiale, negli incontri domenicali o alle catechesi tenute al sabato da Don Lino Maggioni. Oppure, nello stesso ambito, al bar dell’oratorio, dove prestavamo entrambi servizio. Poi ho iniziato a interessarmi agli eventi in città da raccontare su questa testata, e ho incominciato a conoscere le sue altre molteplici attività di volontariato nelle Associazioni presenti in città. Cominciando dall’A.U.S.E.R, l’Associazione in aiuto, e per il trasporto,  di persone non autosufficienti. E lo stesso servizio dal 2018 in Croce Bianca. (dove, ricorda il Presidente Riccardo Fronzuti, si è dimostrato di carattere esemplare nella sua disponibilità).  Ma lo si poteva trovare a dare una mano ovunque ve ne fosse bisogno. 
Però, probabilmente,  molti Sangiulianesi  lo ricordano come attore non professionista nella Compagnia Teatrale Amatoriale “I Semper Giuvin” un gruppo di persone di diverse età con  la passione del teatro, per divertirsi e far divertire. E indovinate un po’ con quale obiettivo? Il ricavato è sempre andato in beneficienza, a favore di realtà bisognose. La Fabbrica del Tubo, Arriva lo Zio di Dallas, Succed a Porta Volta, hin tucc ball, Suced in Ca’ dei Puarett, Me tuca anca pagà i tass,… La me tusa la spusa un teron,  sono i titoli di alcuni degli spettacoli, almeno 15, messi in scena in tanti anni di attività dalla compagnia fondata nel 2002.  Spettacoli con situazioni comiche, a volte esilaranti,  con morale finale: la verità è meglio dirla subito, tanto viene sempre a galla! E Celeste, insieme alla moglie Maria, che lo seguiva nelle  attività dietro le quinte, è stato sicuramente un punto di forza in questa compagnia, con la sua simpatia, la sua onestà,la sua disponibilità,  la sua bontà.  Con lui, succeduto a Virginio Poli, come Presidente, la  Compagnia si era appena ripresa, dopo un periodo di fermo, presentando l’ultimo spettacolo l’estate scorsa al Parco Nord di  San Giuliano.
Ciao Celeste, buon viaggio. Immagino ti avranno subito trovato qualcosa da fare anche  lassù, 
A.V.

I Funerali  di Celeste si terranno martedi 17 novembre alle ore 15.30 presso la Parrocchia di San Giuliano Martire.

 

 162 Visite totali,  2 visite odierne