M3 Paullo

Luca Vassallo: M3 fino a Paullo ? Non basta ! – Videointervista di N>O>I

Ringraziamo il Consigliere Luca Vassallo di Forza Italia per aver fornito all’Associazione N>O>I – l’articolo e per la disponibilità all’intervista, in anteprima , prima dell’uscita sul Notiziario SDMese di Dicembre 2020

Lo scopo di questa intervista è quello di poter ampliare lo spazio che viene dato a disposizione sul Notiziario SDMese alle forze di minoranza.

Da sempre come associazione portiamo avanti l’idea che dialogare, sia la base  di partenza per un nuovo futuro di condivisione e scambio di conoscenze. Il confronto sulle idee a nostro avviso accresce la consapevolezza nei cittadini che ” insieme è possibile ottenere risultati, arrivare alla soluzione migliore “.

Ci auguriamo che questo confronto possa fornire spunti, riflessioni, idee per la realizzazione del tanto atteso prolungamento della linea gialla, che da questa intervista possano emergere attraverso un dibattito allargato con tutti i cittadini del Sud Est Milano nuove prospettive e visioni per un nuovo Sud Est Milano.

ALEA IACTA EST : il Prolungamento è tratto. Ora Anche il pd vuole la metropolitana Ma Solo fino a Peschiera Borromeo

Apprendiamo con molto compiacimento che durante la Commissione Territorio del Comune di San Donato Milanese tenutasi il giorno mercoledì 4 novembre 2020 il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Sig. Gianfranco Ginelli ha affermato che è ormai data per assodata la fattibilità tecnica ed economica del prolungamento della Linea Gialla MM3 fino a Peschiera Borromeo e che il pd sosterrà convintamente tale opera infrastrutturale.

Alcune considerazioni a riguardo: il pd finalmente si accoda a quasi tutto l’arco costituzionale che già da anni aveva fatto questa scelta a nostro avviso scontata.

Ciò detto però Non possiamo mettere nel dimenticatoio che il pd locale per anni ha osteggiato questa opzione, puntando invece su soluzioni astruse e per nulla sensate quali ad esempio il brt.

Si dice che cambiare idea è sinonimo di visioni illuminate, può essere, però vogliamo affermare che tale cambiamento quasi oltre tempo massimo Non è sufficiente.

Infatti lo spostamento del capolinea della MM3 dalla fermata denominata SAN DONATO (ubicata però come tutti sanno nel territorio di Milano) a Peschiera Borromeo (zona IperCoop) ci trova contrari, perché Non basta,

Non è ciò che chiede il territorio del Sud Est Milano.

MM3 fino a Paullo: la petizione ha quasi raggiunto quota 5mila firme

Sale a 22 il numero di Amministrazioni comunali che hanno dato la loro adesione.
Nel weekend in programma nuovi banchetti per la raccolta firme.

MM3 fino a Paullo Prosegue la petizione di Legambiente.

Prosegue senza sosta l’iniziativa del Circolo Arcobaleno di Legambiente, resosi portavoce di una questione ventennale particolarmente cara ai pendolari del Sudmilano, cioè il prolungamento della linea 3 della metropolitana fino a Paullo.
La petizione lanciata nelle scorse settimane, tutt’ora sottoscrivibile al link http://www.prolungalametro.it/petizione.php, ha infatti quasi raggiunto la soglia delle 5mila adesioni.
Oltre a quello dei singoli cittadini, è in costante crescita anche il numero delle Amministrazioni comunali del territorio che stanno via via aderendo all’iniziativa di Legambiente.

Una petizione on-line per chiedere il prolungamento della MM3 fino a Paullo

L’iniziativa, partita dal circolo Arcobaleno di Legambiente, in circa 2 settimane ha già raccolto 140 adesioni.

Il prolungamento della linea 3 della metropolitana milanese fino a Paullo è una questione di cui si discute nel Sudmilano da almeno un ventennio.
A più riprese i pendolari hanno auspicato che la “Gialla” portasse il capolinea da San Donato fino al territorio paullese, ma il progetto si è periodicamente arenato per problematiche legate alla burocrazia e alla cronica mancanza di fondi degli Enti locali.
A novembre dello scorso anno, a seguito di un’interpellanza presentata da alcuni parlamentari leghisti milanesi, un sonoro stop era giunto direttamente anche dal Ministero dei Trasporti, che aveva bollato il progetto come troppo oneroso.
La questione è tuttavia stata riportata in auge nei giorni scorsi dal circolo Arcobaleno di Legambiente (Melegnano-Cerro al Lambro), che ha chiamato a raccolta i cittadini del territorio attraverso una petizione on-line.
«C’è la crisi. Lo sappiamo.
Ma forse questo ha impedito allo Stato di spendere 9 miliardi per la realizzazione della Bre.Be.Mi., della Teem e della Pedemontana? – È la questione posta alla base della petizione – É tempo che si investa sul trasporto pubblico e che lo si faccia lungo l’asse della Paullese.
La Paullese è l’unica grande arteria in uscita da Milano che non sia affiancata da una linea ferrata, sia essa metropolitana o ferroviaria.