Home » Ciclovie Turistiche

Ciclovie Turistiche

Oltre 1500 chilometri chilometri ciclabili attraverso 8 regioni italiane

Ciclovie ITALIA: Sistema nazionale delle ciclovie turistiche

Ciclovie Italia

PIEMONTE, VENETO, LOMBARDIA, EMILIA ROMAGNA, TOSCANA, CAMPANIA, BASILICATA E PUGLIA

La prima rete nazionale di Ciclovie

pedala il futuro, connetti l'Italia
pedala il futuro, connetti l’Italia

Ciao ABici è con immenso piacere che scriviamo questo articolo, perchè è nel principio e negli obiettivi di Bicipolitana Network quello di creare cultura in tutto il territorio nazionale, sensibilizzando i nostri concittadini ad un uso quotidiano della bicicletta, facendo nascere dal basso cittadini attenti e sensibili, rispettosi del codice della strada, ma anche promotori nei confronti dei Comuni in cui risiedono di un sistema di infrastrutture che permetta di collegare attraverso percorsi ciclabili, da Nord a Sud, da Est a Ovest, ogni comune d’Italia all’altro, in modo di avere la più grande ciclovia nazionale, e non solo turistica.  Questo progetto globale, noi lo chiamiamo da sempre BICIPOLITANA NETWORK e sei sei interessato a entrare nel network non esitare a contattarci

E quindi come si può non essere felici di fronte a questo documento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, che descrive le  4 nuove ciclovie nazionali !

Per la prima volta, con la legge di Stabilità 2016, è stata prevista la progettazione e la realizzazione di un sistema nazionale di ciclovie turistiche, con priorità per i percorsi:
• Verona-Firenze – Ciclovia del Sole
• Venezia-Torino – Ciclovia Ven-To
• da Caposele (AV) a Santa Maria di Leuca (LE) – Ciclovia dell’acquedotto pugliese o dell’Acqua
• Grande raccordo anulare delle biciclette – GRAB di Roma
Complessivamente oltre 1.500 chilometri ciclabili attraverso 8 regioni e il comune di Roma
Lo stanziamento è di 91 milioni nel triennio 2016-2018 (17 nel 2016, 37 nel 2017 e 37 nel 2018)

Una rete italiana ed europea

La selezione dei primi percorsi è avvenuta secondo due criteri:
«dall’alto», tenendo conto delle indicazioni della rete ciclabile EuroVelo, con gli itinerari 8, 5 e 7
«dal basso», tenendo conto dei suggerimenti di piani già redatti da associazioni, università e enti locali, in vista del «Piano straordinario della Mobilità turistica di Mit, Mibact e Regioni»
Linee guida per la progettazione e realizzazione:
• un sistema nazionale delle ciclovie turistiche integrato con le altre reti di trasporto e coerente con EuroVelo
• innalzamento dei livelli di sicurezza, di comfort e di qualità
• definizione di una segnaletica omogenea nazionale

 43 Visite totali