Porte aperte agli studenti della De Gasperi

200 ragazzi hanno preso parte all’iniziativa di orientamento promossa dal Comune: lezioni “prova” presso le superiori dell’Omni in vista della scelta della scuola dopo le medie
È tempo di scelte importanti per i ragazzi della scuola media. Fino al 6 febbraio, infatti, tutti gli allievi potranno iscriversi online alla secondaria di secondo grado, scegliendo all’interno di un’offerta variegata. Per aiutare gli studenti a orientare il loro futuro percorso scolastico, il Comune – nell’ambito del Diritto allo Studio e in collaborazione con le scuole della città – ha promosso una serie di lezioni “prova” presso le superiori dell’Omnicomprensivo. A essere coinvolti nell’iniziativa sono stati 202 studenti della De Gasperi.
Nell’arco di un paio di settimane, i ragazzi si sono seduti accanto ai “colleghi” del liceo Primo Levi, dell’istituto tecnico Enrico Mattei e dell’istituto Piero Delle Francesca per seguire insieme a loro le lezioni, che a partire dal prossimo settembre potrebbero diventare materie di studio quotidiane. Nel corso delle “lezioni aperte”, che si sono concluse venerdì scorso, gli allievi si sono cimentati in lezioni di greco, latino, inglese, laboratori di fisica, formule di matematica e molte altre materie rientranti nel piano di studio delle scuole ospitanti. Un’anticipazione su quanto potrebbe caratterizzare la loro carriera scolastica nei prossimi 5 anni. I ragazzi si sono dimostrati entusiasti e desiderosi di conoscere ciò che li attenderà nei prossimi mesi.
A fare la parte del leone è stato il Primo Levi che nelle sue aule ha ospitato più della metà dei ragazzi coinvolti. In 123 hanno seguito le lezioni nei tre “rami” del liceo: 65 allo scientifico, 35 al classico e 26 al linguistico. Pressoché equamente suddivisa la restante ottantina di ragazzi: 40 al Della Francesca e 39 al Mattei.
Le prossime iniziative di orientamento saranno incentrate sulle dinamiche di scelta. Giovedì 26 alla De Gasperi (ore 17) e martedì 31 in sala Consiliare (ore 21) si terranno due appuntamenti rivolti ai genitori e ai ragazzi, realizzati in collaborazione con Arti e mestieri.
«L’orientamento scolastico è un nodo cruciale per la formazione dei ragazzi – spiega l’Assessore all’Istruzione Chiara Papetti – incontri come quelli promossi all’Omnicomprensivo permettono di esplorare le proposte educative territoriali più valide e affini alle proprie inclinazioni. A tutti gli allievi, auguro una buona scelta per il futuro».