Home » Blog » Podcast: Sport e Strutture Sportive nella nostra città: Eccellenze ed Opportunità

Podcast: Sport e Strutture Sportive nella nostra città: Eccellenze ed Opportunità

Incontro con protagonisti dello sport di San Donato

Giovedì sera  9 giugno 2016, in aula consiliare un’occasione per incontrare ed ascoltare le testimonianze di alcuni dei tanti protagonisti sandonatesi che hanno contribuito a rendere grande lo sport cittadino e tuttora si impegnano per farlo praticare ai giovani della città.

Come ha introdotto Gina Falbo, consigliere comunale sandonatese, si è voluto organizzare questo incontro per dare risalto ai valori di base dello sport, nonchè al sacrificio ed alla passione necessarie per arrivare alla bellezza dei risultati raggiunti.
Presentati da Matteo Castelnuovo e Francesco Bonfanti, hanno preso la parola maestri dello sport, professionisti e campioni di varie discipline; vere e proprie eccellenze dello sport sandonatese, come Andrea Nuti (atletica, 400m), Armando Mulinacci (calcio), Giancarlo Peloso (judo), Luca Bottazzi (tennis), Renzo Fugazza (allenatore atletica), Domenico e Leonardo Pasqualetti (pugilato), Alessandro De Marco (pallanuoto), Roberto Samaden (selezionatore calcio) e Claudio Raimondi (arbitro di judo).

Hanno intrattenuto i numerosi cittadini presenti con le loro storie, racconti o aneddoti che hanno caratterizzato la loro carriera, con numerosi esempi e testimonianze di cosa significhi concretamente esercitare e rispettare le regole, imparare dalle sconfitte, affrontare correttamente l’avversario, qualsiasi sia la disciplina sportiva praticata.

Dopo alcuni interventi e domande dal pubblico presente o da rappresentanti di associazioni sandonatesi, Marco Zampieri dal suo pluriennale osservatorio di medico di base, ha raccomandato un’attività costante e continuativa, a qualsiasi età, per evitare effetti dannosi di attività sportive improvvisate e saltuarie, mentre la nutrizionista Denise Pizzotti ha sottolineato come una giusta e corretta integrazione fra sana alimentazione ed attività fisico-motorie siano fondamentali per mantenerci in uno stato di salute e per prevenire molti disturbi e malattie croniche.

Gianni Di Pasquale ex dipendente ENI e per tanti anni frequentatore del centro sportivo Metanopoli, ha poi presentato un’idea di progetto “un parco per tutti, tutti per un parco” per la riqualificazione del Parco Mattei.

Ha concluso Enrico Garolfi che, a nome delle varie associazioni che hanno contribuito ad organizzare la serata, ha sottolineato l’importanza di coinvolgere ancora di più i giovani per avvicinarli allo sport come uno dei tratti fondamentali di insegnamento nella vita di una persona, nella sua crescita e nella sua formazione. Un sogno per una nuova San Donato Milanese, da realizzare con un’operazione comune e con spirito di innovazione, che pensi in grande e che contribuisca, tutti insieme, ad aumentare la frequenza dei giovani nelle varie attività sportive.
 

Gina Falbo ha infine chiuso la serata ringraziando gli intervenuti che ci hanno ricordato come lo sport ci insegna anche che l’energia viene prima di tutto dalla testa, ad avere ben chiaro il valore della sconfitta, a sapersi rialzare dopo le cadute e a non avere paura di vincere. Quello che ci aspetta è una sfida per la nostra città. Lo sport fa bene a tutti, giovani, anziani e disabili. Occorre valorizzare il grande patrimonio di competenze e
capacità qui presenti, aiutando lo sport come momento non solo ludico ma anche aggregativo, di socializzazione, in modo da contribuire a fare della città di San Donato “la cittadella dello sport”.

Redazione RecSando – Luciano Monti

La Redazione Recsando ritiene utile rendere disponibile la registrazione audio della serata, che può essere ascoltata in podcast anche da chi non era presente.

PODCAST


 

 52 Visite totali,  2 visite odierne