Home » Blog » Movida serale a Melegnano: arriva un «patto tra galantuomini», regole ispirate alla movida di Parma

Movida serale a Melegnano: arriva un «patto tra galantuomini», regole ispirate alla movida di Parma

RossettiMovida a Melegnano: il Comune vuole dotarsi di regole d’oro per la disciplina e la valorizzazione.

L’idea? Recepire il regolamento della movida del Comune di Parma e applicarlo in città.

Quella che si sta profilando è la formula di un «patto di cittadinanza», per usare le parole di Pier Antonio Rossetti (FI), presidente del Consiglio comunale: «Un accordo tra gentiluomini – definisce Rossetti – da proporre ai gestori degli esercizi serali, per controllare sosta selvaggia e schiamazzi notturni».

«In questo momento storico va aiutato anzitutto il commercio», è la posizione del sindaco Vito Bellomo; infatti il regolamento contiene, secondo i flash di anteprima, diversi premi e bonus per i negozi che rispetteranno il nuovo codice. Per Lucia Rossi (Lista Civica Insieme Cambiamo) sarà fondamentale trovare un organo di controllo e di vigilanza sulle regole dato che la Polizia locale, dichiara, «finisce i turni serali ben prima dell’orario di chiusura dei bar».

Per Davide Possenti (PD) è urgente esplorare altre idee applicate in diverse città.
Procedura complessa che richiederà il ricorso a più di un parere competente in materia, l’adozione del codice di Parma offre un’infinità di spunti per rendere ancora più brillante la vita notturna di Melegnano.

Tra i premi ai locali virtuosi, il regolamento prevede anche l’autorizzazione a dare concerti serali per artisti, il prolungamento dell’orario fino all’una e alle due, l’apertura di punti gratuiti di connessione Wi-Fi.
Marco Maccari

 28 Visite totali,  2 visite odierne