Home » Blog » Mauro Zambellini presenta “The Band”

Mauro Zambellini presenta “The Band”

 Presso Zig Zag  il 22/03/2014

Sarà un’ampia retrospettiva dedicata a The Band, uno dei gruppi fondamentali della storia del rock’n’roll, da Mauro Zambellini, redattore del Buscadero e autore del fortunato Love & Emotion.

Una storia di Willy De Ville (Pacini Editore), il tema centrale dell’incontro a Zig Zag, San Donato Milanese (via della Libertà, 10) il prossimo sabato 22 marzo, a partire dalle ore 17.30.

The Band, nota soprattutto per avere accompagnato Bob Dylan, in particolare nella rivisitazione della musica tradizionale americana con i leggendari Basement Tapes e poi dal vivo con Before The Flood, è un gruppo di origini canadesi che ha esordito nel 1968 con Music From Big Pink, un album destinato a diventare una pietra miliare nella composizione tra l’innovazione del rock’n’roll e le sue radici popolari.

 

Altrettanto importante sarà, dieci anni dopo, lo storico concerto d’addio che The Band celebrò con una lunga e impressionante serie di ospiti (compreso lo stesso Bob Dylan) e che divenne un film di Martin Scorsese, The Last Waltz. Formata da Levon Helm alla batteria Robbie Robertson alla chitarra, Rick Danko al basso, e dai tastieristi Richard Manuel e Garth Hudson, The Band aveva una varietà strumentale davvero straordinaria ed era eccentrica persino in un arco temporale, dal 1968 al 1978, già piuttosto effervescente e caleidoscopico di suo.

Mauro Zambellini, tra i più importanti scrittori di rock’n’roll nostrani, oltre ad aver curato l’edizione italiana di Shine A Light, il film di Martin Scorsese dedicato ai Rolling Stones (Feltrinelli Real Cinema), ha pubblicato, lo scorso anno, Love & Emotion. Una storia di Willy DeVille, (Pacini Editore).

Love & Emotion è l’unico volume biografico al mondo dedicato all’incredibile musicista americano, scomparso nel 2009, ed è diventato un piccolo caso editoriale: è stato eletto libro dell’anno con un plebiscito dei lettori del Buscadero ed è peraltro prossimo a un’edizione internazionale in lingua inglese.

L’ingresso è libero e gratuito, con degustazione enologica finale.

 

 

 6 Visite totali,  2 visite odierne