Il Partecipativo inizia col botto: 6mila adesioni al progetto

Lunedì 30 novembre si è conclusa con una grande partecipazione la prima fase del percorso di Condivi San Donato
 
6.253 risposte alla domanda #cosafarestiperlatuacittà.A decretare il successo della prima fase del Bilancio partecipativo – iniziativa voluta fortemente dall’Amministrazione cittadina per coinvolgere la comunità nel processo decisionale relativo alla destinazione di 300mila euro di risorse comunali – è la dimensione della partecipazione dei sandonatesi e dei componenti delle realtà associative e aggregative di San Donato. L’adesione “a tre zeri” segna una tappa importante sulla strada della condivisione, tracciata insieme da amministrazione e cittadini. Suddivise pressoché equamente tra le quattro aree del progetto le schede depositate negli 8 punti di raccolta e via web. Nel dettaglio: il 29% per l’area Scuola e giovani, il 25% per l’ambito Solidarietà e lavoro, il 23% per Ambiente e cura della città e il 22% per il settore Sport, cultura e tempo libero.  
«Nei prossimi giorni sarà avviata la verifica di fattibilità tecnica ed economica delle proposte – spiega l’Assessore alla Partecipazione Gianfranco Ginelli –; siamo molto contenti di questi risultati, che rappresentano l’esito di un percorso di trasparenza e coinvolgimento dei cittadini e delle realtà del territorio – scuole, parrocchie, associazioni, società sportive, ecc. – nelle scelte che riguardano la città».
 
«Condividi San Donato è un’esperienza nuova per tutti, amministratori e cittadini; per questo numeri così confortanti costituiscono già un traguardo significativo, in vista del passaggio alla seconda fase del percorso – sottolinea il Sindaco Andrea Checchi – ringrazio quanti hanno creduto in questa iniziativa, dedicando il proprio tempo per costruire progetti e proposte in una logica di bene comune, rinforzando il patto di corresponsabilità tra amministratori e amministrati. Contiamo su una grande partecipazione anche nelle prossime fasi».
 
Entro la fine di gennaio, sul sito del Comune, saranno pubblicati l’esito della verifica di fattibilità tecnica ed economica e le proposte finaliste (cinque per ciascun tema). I cittadini potranno conoscerle, direttamente dai proponenti, durante una serata dedicata, e votarle – una per ogni area tematica – in occasione della Giornata della Partecipazione. Tutti i dettagli dei prossimi appuntamenti saranno resi noti attraverso i diversi canali di comunicazione dell’Ente.

 3 Visite totali,  1 visite odierne