1,040 Visite totali,  2 visite odierne

Il Comitato Salviamo il Pratone, scrive una lettera al Direttore de IL CITTADINO

Gentile Direttore,

Le scriviamo dopo aver letto, visto e ascoltato l’intervista di sabato 27 marzo 2021 che il Suo giornale ha riservato all’attuale sindaco della Città di San Donato Milanese dott. Andrea Checchi.

Siamo molto colpiti da una visione di sviluppo della città che affonda le proprie radici e le proprie prospettive nel cemento e nel consumo di suolo incontaminato. Una visione che non tiene conto di quanto accaduto nell’ultimo anno e che, secondo noi, rimane ancorato a logiche che guardano al passato e non al futuro. Vorremmo pertanto condividere con Lei un altro tipo di approccio possibile e siamo certi ci consentirà lo spazio necessario per poterlo fare fino in fondo, anche perché ci sembra corretto che, da un punto di vista giornalistico, sia necessario ascoltare la voce dei tanti cittadini sandonatesi e del sud est Milano che in questi ultimi mesi si sono mobilitati in tal senso.

Cittadini e associazioni che si sono riuniti sotto il “cappello” del comitato Salviamo il Pratone, nato a fine agosto 2020, per il sentore ed il timore che, da lì a breve, fossero messe in atto manovre che avrebbero impattato in modo grave, per gli anni a venire, sulla propria amata città, a partire dall’area centrale (il Pratone) e per finire sull’area di confine con Milano verso Chiaravalle (San Francesco). Il timore era ed è tuttora legato al sorgere di progetti legati a speculazione edilizia (per la prima) e alla distruzione del territorio (per la seconda).

La nostra visione è che occorre invertire rotta e priorità e non possiamo più attendere: il suolo è risorsa vitale per la nostra sopravvivenza e per la nostra qualità di vita, non è più possibile consumarlo, né in nome dello sviluppo né in nome dei posti di lavoro.

In questo periodo di pandemia abbiamo imparato che occorre rallentare, abbiamo imparato che la natura, anche e soprattutto quella urbana, ci dà una mano a vivere meglio, abbiamo imparato che il comparto edilizio può sopravvivere anche senza consumare suolo se solo c’è la volontà di invertire questa tendenza (vedasi superbonus governativi 110%).

Lo abbiamo imparato anche dalle parole di Papa Francesco, precursore di questa linea con la sua enciclica “Laudato sii”.

Ce lo racconta ogni giorno la scienza, con studi, dati, proiezioni che lasciano pochi dubbi sul mondo che verrà, se non facciamo nulla a difesa dell’ambiente, del clima, della natura, del suolo, agendo in modo da ridurre traffico, emissioni, erosione del territorio.

Lo abbiamo appreso anche dal cambio di passo in atto a livello europeo: le risorse stanziate sono senza precedenti. Il bilancio a lungo termine dell’UE, unito a NextGenerationEU  (lo strumento temporaneo pensato per stimolare la ripresa), costituirà il più ingente pacchetto di misure di stimolo mai finanziato dall’UE e l’obiettivo è un’Europa più ecologica, digitale e resiliente.

Abbiamo scoperto anche che, a livello di governo italiano, è stato istituito un nuovo Ministero, il Ministero della transizione ecologica.

Abbiamo già imparato in tantissimi che la natura, il suolo, le aree verdi vanno difese e tutt’al più aumentate, non ridotte, soprattutto nei centri urbani, nelle nostre città.

In tantissimi lo abbiamo imparato. Tranne, spesso, chi ci governa, e purtroppo, soprattutto, da chi governa le nostre città e le nostre regioni. Perché è proprio dal territorio, è proprio a livello locale che deve partire questa nuova visione. Di sviluppo sostenibile che non sia solo a parole.

Nel ringraziarla per l’attenzione, siamo disponibili ad una video intervista per approfondire maggiormente questi temi e restiamo in attesa di un riscontro.

Cordialmente

Per il Comitato Salviamo il Pratone

Luca Colapaoli
Fabrizio Cremonesi
Innocente Curci
Flavio Mantovani

E-mail: salviamoilpratone@gmail.com

logo_bikepoint

Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI N>O>I / RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORKDIVENTA SOCIO

Listen to this article
Listen to
this article
Text to speech by Listencat
Text to speech
by Listencat