Home » Blog » Dalla memoria al ricordo

Dalla memoria al ricordo

DALLA MEMORIA AL RICORDO – Per non dimenticare le grandi tragedie del ’900
Venerdì 23 prende il via la seconda edizione del progetto culturale Wstawac! promosso in collaborazione con il Liceo Primo Levi, la Commissione Biblioteca e Lodi Città Film Festival
 
Mancano pochi giorni a una delle più tremende ricorrenze della storia moderna.  Il 27 gennaio saranno passati settant’anni dal giorno in cui l’Armata Rossa spalancava i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz, facendo luce su uno dei capitoli più bui dell'umanità: l’Olocausto. Quella data oggi è il Giorno della Memoria, ricorrenza a cui spetta il compito – come cita la legge istitutiva risalente al 2000 «di conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico e oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, affinché simili eventi non possano mai più accadere». L’Amministrazione sandonatese in vista del significativo anniversario promuove – in collaborazione con il liceoPrimo Levi, la Commissione Biblioteca e l’associazioneLodi Città Film Festival – un ciclo di appuntamenti di taglio culturale per condividere storie e testimonianze affinché sul tema della Shoah non cali il velo dell’oblio. La programmazione – dal titolo Wstawać! (alzarsi!, duro comando che risuonava ad Auschwitz) – coprirà un arco temporale simbolico (da venerdì 23 gennaio a domenica 15 febbraio) in quanto legherà il Giorno della Memoria al Giorno del Ricordo (10 febbraio), data che commemora le vittime dei massacri delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata.  
L’avvio al ciclo di appuntamenti – che include reading teatrali, incontri con gli autori, proiezioni cinematografiche – sarà dato venerdì 23 alle 17 quando in Cascina Roma sarà inaugurata Biala Podlaska 55930, esposizione deidisegni realizzati da Walter Lazzaro durante la sua detenzione nell’omonimo campo di concentramento. L’esposizione – curata da Wanna Allievi e dalla Galleria Lazzaro di Milano – racconta attraverso le immagini diversi momenti della giornata, della vita e delle sofferenze delle persone rinchiuse nel lager, rivolgendo un monito ai visitatori di non dimenticare affinché certe derive, violente e brutali, non abbiano a ripetersi in futuro.
«Nel promuovere questo programma culturale – spiega il Sindaco Andrea Checchi – partiamo dalla consapevolezza e dalla convinzione che la Memoria non deve rimanere confinata in singole giornate di celebrazione ma deve essere trasformata in materia di meditazione quotidiana, partendo dai banchi di scuola. Le radici della violenza sono profonde, dure da estirpare e sempre pronte a germogliare con esiti drammatici, considerazione purtroppo confermata anche dalla più recente attualità. Come Amministrazione avvertiamo la responsabilità di far sì che su temi così drammatici non si abbassi mai la guardia».
 

WSTAWAĆ!
Cascina Roma, da venerdì 23 gennaio a domenica 15 febbraio
Biala Podlaska n. 55930
mostra con opere di Walter Lazzaro
lun-sab 9.30/12.30 e 14.30/18.30; dom 10/12.30 e 16.30/19
 
Omnicomprensivo, martedì 27 gennaio, alle 20.30
Ricordare perché…
reading teatrale degli studenti liceo Primo Levi insieme ad Adriana Milani del Teatrodipietra
 
Cascina Roma, sabato 31 gennaio, alle 17
Il mondo di Boris Pahor
conversazione con Tatjana Rojc
 
Cinema Troisi, mercoledì 4 febbraio, alle 16
Cognome e nome: Lacombe Lucien
proiezione del film di Louis Malle
 
Cascina Roma, venerdì 6 febbraio, alle 17.30
Il mondo di Primo Levi
conversazione con Aldo Nove
 
Cascina Roma, domenica 8 febbraio, alle 17.30
Deve trattarsi di autentico amore per la vita
reading teatrale dal Diario di Etty Hillesum con Federica Fracassi
 
Cascina Roma, martedì 10 febbraio, alle 21
Vergarolla 18 Agosto 1945 – Gli enigmi di una strage tra conflitto mondiale e guerra fredda
presentazione del libro di Gaetano Dato con Pasquale Carmignano, figlio di una vittima delle foibe
 
ingresso libero

 14 Visite totali,  2 visite odierne