Home » Blog » Comune e ACF “accolgono” i nuovi nati

Comune e ACF “accolgono” i nuovi nati

L’Ente e l’Azienda comunale rilanciano l’iniziativa del pacco dono indirizzato ai neogenitori. Le famiglie riceveranno una lettera firmata dal Sindaco 

Avviato la scorsa primavera in via sperimentale, torna in via definitiva. Si tratta del “benvenuto” che il Comune di San Donato darà ai nuovi nati. Partner dell’iniziativa sarà l’Azienda Comunale Farmacie. Archiviata l’esperienza pilota, promossa la scorsa primavera insieme a Energie Sociali Jesurum Lab, il Comune fa squadra con Acf per introdurre definitivamente la consegna di un pacco dono alle famiglie allietate dall’arrivo di un nuovo piccolo sandonatese.  
Il regalo di benvenuto è destinato a tutti i nuclei familiari residenti in città senza limiti di reddito. Nei giorni successivi alla nascita dei propri bimbi, le mamme e i papà riceveranno una lettera firmata dal Sindaco. La missiva comunicherà l’assegnazione del codice fiscale al neonato (inviato a domicilio dall’Agenzia delle Entrate), la futura piantumazione di un albero e la possibilità di ritirare un pacco dono in una delle quattro Farmacie comunali. Nella borsa bianco-verde – “marchiata” Comune di San Donato e Acf, che ne sostiene interamente i costi – i genitori troveranno creme, pannolini e salviette.
 
«Con questa iniziativa – spiega il Direttore delle Farmacie Comunali, Francesca Relli – frutto della collaborazione tra l’Azienda e il Comune, vorremmo rendere le quattro Farmacie Comunali punti di riferimento per la salute e il benessere di tutti i sandonatesi, con proposte sempre nuove e attente alle esigenze della cittadinanza».
 
«L’arrivo di ogni nuovo cittadino – commenta l’Assessore alle pari opportunità Cristina Amianti – è una buona notizia che merita di essere festeggiata. L’Amministrazione ha pensato di farlo attraverso un gesto di attenzione verso i neogenitori, per far sentir loro la vicinanza della comunità. La scelta è ricaduta su un piccolo gesto concreto, utile per chi si trova alle prese con l’irripetibile esperienza di accudire un neonato».
 
«La proficua collaborazione con l’Azienda comunale – aggiunge il Sindaco Andrea Checchi – ci permette di promuovere, senza costi per l’Ente, un’iniziativa che siamo certi troverà il consenso dei neogenitori. Non tanto per il valore del regalo in sé, quanto per il suo significato: ogni sandonatese non è semplicemente un nome e un cognome registrato all’anagrafe, ma una parte fondamentale della nostra comunità».

 27 Visite totali,  2 visite odierne