Home » Blog » Arte e Festa – FestivArt

Arte e Festa – FestivArt

Si è conclusa  domenica sera al Parco Nord  la grande kermesse dedicata ai giovani e alla loro Creatività voluta e Ideata dall'assessorato alle Politiche Giovanili con la collaborazione del Centro di Aggregazione Giovanile “Arena del Sole”.
Arrivata al terzo anno di programmazione, arricchita di ospiti graditi ai giovani, ha avuto nel pomeriggio di sabato il momento clou:  un migliaio di persone, soprattutto giovanissimi, aspettavano la celebrità  “di casa”, quel ragazzo cresciuto in un quartiere di periferia, Civesio, che a 16 anni è migrato nella grande città, Milano, lasciandosi alle spalle il periodo adolescenziale in cui se non fai parte dei “fighetti” di turno, sei uno “sfigato” da irridere…

Stiamo parlando di J-AX, al secolo Alessandro Aleotti, 42 anni, uno dei primi rapper italiani, fondatore nei primi anni 90 del Gruppo  Articolo 31. Avrebbe dovuto presentare il suo libro “Axforismi”, massime dissacranti e battute folgoranti..  libro a base di massime, battute, metafore e similitudini.. ma salendo sul palco, ha subito chiarito di aver accettato l’invito non tanto per  la presentazione del libro, quanto per tornare a rivedere San Giuliano una volta in più rispetto alle canoniche feste natalizie presso i parenti a Civesio. 

Guarda tutte le foto dell'evento
 

{gallery}01181_festivart{/gallery}

Venti minuti di racconto condensato della sua vita, conversando con il Sindaco Lorenzano, (ho scoperto che è più piccolo di me…) l’Assessore Lucà e la moderatrice dell’Ufficio Cultura Rosa Di Noia, ci hanno fatto conoscere un artista… fuori dal quadro televisivo.
Alla fine il sindaco gli ha regalato una maglietta SS9, ovvero Statale n. 9 che è la via Emilia che attraversa la nostra città, marchio registrato da un commerciante sangiulianese. Un giovane, che ce l’ha fatta…anche restando a San Giuliano…..d’altronde si può vivere anche a New York ma sentirsi soli e vivere a San Giuliano e sentirsi vivi, a suon di Rock..
Nella stessa sera, sono arrivati i Two Fingerz' e 'Shade' e i giovani sono raddoppiati. Ma anche le altre due serate hanno avuto successo di presenze. Anche perché c’era la possibilità di mangiare e bere cibi e bevande da giovani…
Curiosità.. mi sono divertita molto la mezz’ora di spettacolo del Mago Sangiu… Ma i complimenti vanno a tutti gruppi partecipanti, Giovani che ci credono in ciò che fanno!

Leggi anche
Parco Nord la terza edizione di “FestivArt

Redazione RecSando Angela Vitanza – Foto Luigi Sarzi Amadè

 40 Visite totali,  2 visite odierne