Home » Blog » AFOL E COMUNE DI SAN GIULIANO, insieme per offrire supporto all’autoimprenditorialità

AFOL E COMUNE DI SAN GIULIANO, insieme per offrire supporto all’autoimprenditorialità

Continua la proficua collaborazione tra AFOL Sud Milano e l'Amministrazione Comunale in tema di formazione e orientamento al lavoro.
A chi è interessato a sviluppare un'idea innovativa di impresa e ad acquisire strumenti e metodologie del settore, è dedicato un percorso di orientamento all'autoimprenditorialità destinato a 15 “imprenditori”.
Si tratta di un ciclo di 4 incontri gratuiti – della durata di 4 ore ciascuno – che si terranno dalle ore 14 alle ore 18 presso la Sala Riunioni del Municipio, nelle seguenti giornate: 11, 18 e 25 febbraio e 3 marzo 2016. In caso di richieste superiori ai posti a disposizione, sarà data precedenza ai residenti a San Giuliano Milanese.

Il programma, oltre ad un check sulle attitudini e le competenze professionali dei partecipanti, prevede nozioni pratiche su come accedere al credito, come elaborare un piano di marketing e un business plan per affrontare il mercato e pianificare le azioni.
Info e iscrizioni entro il 9 febbraio: AFOL Sud Milano, tel. 02 5230255 – r.zuccoli@afolsudmilano.it
“In questi anni – commenta l'Assessore alle Politiche Giovanili, Maria Morena Lucà – abbiamo sempre dedicato grande attenzione al tema del lavoro, che rappresenta ancora oggi uno dei problemi più urgenti da risolvere. Soprattutto quando riguarda i nostri giovani che spesso, anche al termine del loro percorso di studio, faticano a trovare un'occupazione. Come Ente, ci siamo impegnati in alcune iniziative sul territorio, in sinergia con AFOL, tra le quali ricordiamo: l'apertura in Municipio di una sede distaccata del Centro per l'Impiego di San Donato; la Fiera del Lavoro a Rocca Brivio lo scorso maggio, che ha registrato un grande successo in termini di aziende intervenute e di colloqui svolti.
Questo nuovo ciclo di incontri si rivolge principalmente ai giovani e a coloro che vogliono sviluppare nuova impresa. C'è bisogno certamente di un “terreno fertile” su cui un nuovo modello di crescita economica possa far fiorire nuove opportunità occupazionali e startup innovative”.

 28 Visite totali,  2 visite odierne