Home » Blog » A sostegno di Zambon, candidato sindaco per Peschiera

A sostegno di Zambon, candidato sindaco per Peschiera

I Sindaci dei … “due Santi” (San Donato e San Giuliano), comuni limitrofi di Peschiera Borromeo, hanno incontrato il 29enne Luca Zambon che si presenta come candidato sindaco nelle elezioni che si svolgeranno il prossimo 25 maggio in contemporanea con le elezioni europee.
Zambon è candidato per il centrosinistra (PD e 4 liste locali: Nota, Socialisti, Cambiamo Peschiera e Vivi Peschiera) ed il confronto con Checchi e Lorenzano è avvenuto, alla presenza della stampa locale, per discutere su problematiche che accomunano le tre realtà territoriali del SudMilano.
Esempi concreti di ciò che vede coinvolti i cittadini delle tre città e che richiede soluzioni condivise, vi sono sicuramente i trasporti e la mobilità.
Fra le proposte, la necessità di rimuovere alcuni semafori, in particolare sulla Paullese, la cui presenza rende più difficoltosa la circolazione dei veicoli, oppure l'annosa questione mai seriamente affrontata della “bretella” Monticello che potrebbe collegare Peschiera a San Donato, decongestionando il traffico.
Per il candidato sindaco Luca Zambon, queste questioni“richiedono soluzioni reali oltre a progetti attuabili: la gente non vuole una politica che vende sogni.  È indispensabile che i nostri comuni facciano squadra e propongano soluzioni adeguate ed economicamente realizzabili. Un buon amministratore deve sapersi confrontare: penso che sapremo collaborare in modo proficuo”.
Il sindaco di San Donato Andrea Checchi ha rafforzato l'interesse a ricercare soluzioni condivise, anche per avere maggior forza nei confronti di chi deve finanziarle ed attuarle: “sulla mobilità, da parte della Provincia in due anni ho visto almeno cinque o sei progetti diversi e promesse di risorse mai avveratesi. Le buone relazioni tra le diverse città e la capacità di analisi possono essere un punto di forza. Ci sono molte cose da mettere sul piatto e da affrontare insieme, … inoltre va privilegiata una mobilità sostenibile, rispettosa del verde e dell'ambiente”.
Non è stato da meno Alessandro Lorenzano, sindaco di San Giuliano, che ha confermato: “la sinergia è un valore aggiunto: la politica 'del campanile' è cosa assai superata e fuori da ogni logica. Anche in prospettiva della nascente Città Metropolitana sarà molto utile avere un'asse sudmilanese con approcci convergenti e una strategia comune”.
 
Un'ulteriore ipotesi di lavoro comune, potrà essere sviluppata per un parco intercomunale con una interconnessione ciclo-pedonale fra i parchi della zona del SudMilano, all'interno del Parco Sud.
Ancora in tema di mobilità e trasporti, non sono mancate critiche alle scelte compiute nei cinque anni di amministrazione Falletta come, ad esempio, l'impatto ambientale che si è venuto a creare per come è stato realizzato il nuovo centro commerciale di Peschiera, oppure sulla proposta di una futura “monorotaia” difesa dal Centrodestra e frutto della loro fantasia: “…Qualcuno sta vendendo sogni…manca il progetto e non si capisce dove si trovano i soldi”
Luca Zambon ha poi illustrato altri punti del suo programma, relativi ai collegamenti tra Bellaria, San Bovio e Mezzate, oppure per l'impegno ad un maggiore supporto alle numerose e molto attive associazioni di volontariato che operano nel territorio.
 
A cura della Redazione RecSando

{gallery}00916_zambon{/gallery}

 87 Visite totali,  2 visite odierne