Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Are You Ready For The Country?

Musica
Data: 13 Ottobre 2018 17:00 - 20:00

Luogo: Zig Zag

Non c’è forse musica più americana del country & western, colonna sonora della nazione profonda e della sua working class bianca, povera ed emarginata, spesso legata alle contraddizioni e ai luoghi comuni di un’immensa nazione: nel prossimo appuntamento culturale di Zig Zag (via Libertà, 10, San Donato Milanese, telefono 025272125) in calendario per sabato 13 ottobre, a partire dalle ore 17.00 Fabio Cerbone guiderà una retrospettiva alla scoperta di una grande tradizione musicale. A volte la identifichiamo soltanto con gli aspetti esteriori, l’immagine stereotipata, i balli, le mega produzioni di un’industria musicale, quella della sua capitale riconosciuta, Nashville, che manda avanti il carrozzone. Fuori da questa rotta principale, si è rivelata a più riprese una schiera di veri e propri fuorilegge, outsider per natura, che ne hanno scompaginato le certezze, riscrivendo un intero stile con regole proprie e influenzando a loro volta una schiera di discepoli. Dalla tragica figura di Hank Williams a quella complessa del man in black Johnny Cash, dalla voce proletaria di Merle Haggard ai cosiddetti outlaw texani come Willie Nelson e Waylon Jennings fino ai nuovi ribelli alla Steve Earle, c’è un filo rosso che lega le loro vicende artistiche e il loro essere scomodi testimoni. Il fuorilegge può usare le armi vere, quelle che uccidono, oppure le note di una chitarra e le parole di una canzone, le quali spesso sono capaci di scavare più in profondità. Il loro nemico, quello che Johnny Cash chiamerà “il diavolo dentro me”, ha assunto forme diverse e pericolose dipendenze. Alcuni di loro ne sono usciti per fortuna vincitori, ma i tormenti sono rimasti gli stessi. Indisciplinati, anarchici, individualisti hanno voluto raccontare l’orizzonte della sconfitta e della solitudine. “La via straordinariamente personale nella quale si sono espressi”, come scriveva il critico Peter Guralnick, li ha resi una storia unica: oltre la leggenda, la cultura popolare americana ha imparato a convivere e poi ad acclamare i suoi fuorilegge, perché nessuno, come loro, ha saputo incarnare il sogno americano e svelarne la doppia faccia, il tradimento che lo sottende da sempre. L’ingresso è libero e gratuito (si raccomanda la puntualità) con degustazione enologica finale.

 

Telefono
025272125
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet
Luogo
via Libertà 10 San Donato Milanese

 

Altre date


  • 13 Ottobre 2018 17:00 - 20:00

Powered by iCagenda

Agenda Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
5
8
10
11
14
15
16
17
18
19
21
22
23
24
25
26
28
29
30