Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Guerra in Yugoslavia

CHIUDE RADIO B92 
26/3/99 

E' stato allestito il sito http://helpb92.xs4all.nl/ dove viene coordinato il supporto a B92 da parte dei media di tutto il mondo. E' disponibile un intervista con i redattori di Radio B92 (disponibile interamente tradotta in formato Real Audio) 
La frequenza 92.5 MHz di Radio B92 a Belgrado è muta da stamattina alle ore 2:50 quando 2 tecnici della ministero delle poste Yugoslavo e 10 poliziotti hanno intimato lo stop delle trasmissioni allo staff di B92. Il motivo è un banale cavillo tecnico secondo il quale Radio B92 aveva un livello di modulazione superiore a quello consentito dalle leggi serbe. La notizia appare sul sito della BBC, che con Radio B92 collabora dal 1996 e sul sito della Reuters. Radio B92 di Belgrado rappresenta l'informazione "libera" nell'ex-Jugoslavia, attraverso una rete di 33 stazioni sparse per la Serbia che collaborano attraverso il progetto ANEM (Association of Independent Electronic Media). 

http://www.b92.net/b92/live/live.html Per ascoltare RADIO B92 in diretta real audio collegatevi qui:
http://www.b92.net/b92/live/live.html Radio B92, dopo le censure e la chiusura durante la guerra dei Balcani utilizza i mezzi piú moderni per poter informare in maniera completamente libera sulle reali condizioni di vita dell'ex-jugoslavia. Per fare questo vengono utilizzati collegamenti via satellite con la BBC di Londra che si fa carico di ritrasmettere le news di B92 alle radio del progetto ANEM e ad altre Televisioni indipendenti serbe. Anche la rete viene utilizzata al massimo con trasmissioni in Real Audio e anche con la creazione del primo provider "libero" (Opennet) dell'ex-Jugoslavia. Radio B92 ha ricevuto il premio "Radio Free Your Mind" da Mtv nel 1998, un premio speciale dall'assemblea di AMARC (l'associazione mondiale delle radio comunitarie) sempre nel 1998, 

Dalla viva voce dei redattori di Radio B92 , chiamati al telefono dai golem Sherpa, abbiamo avuto la notizia che solo la frequenza di Belgrado è stata chiusa dai tecnici delle ministero Serbo delle telecomunicazioni. B92 continua quindi a trasmettere attraverso la rete di 33 Radio sul territori serbo e attravero internet in Real audio e con un collegamente diretto via satellite con la BBC di Londra. Ancora una volta la rete mette a nudo la sua capacità di funzionare come "media" alternativo e soprattutto come mezzo di comunicazioni difficilmente censurabile o controllabile. Il webserver di B92 e' ospitato infatti dal provider Olandese XS4ALL e difficilmente potrà essere chiuso dalla autorità serbe. Il segnale di B92 viene ricevuto via satellite e ritrasmesso in tutto il mondo attraverso il Real Audio. 

Navigazione consigliata

Il sito di Radio B92 http://www.b92.net/
La diretta in Real Audio di B92 
Il provider olandese XS4ALL che ospita il sito di Radio B92 
Il sito di www.grr.rai.it/golem/ 




donations by international moneyorder payable to: 
Press Now 
Kleine Gartmanplantsoen 10 
1017 RR Amsterdam 
the Netherlands 
or by internationalbank transfer to: 
Postbank Amsterdam 
Swift address: INGBNL2A 
Accountnumber: 7676 
in the name of: Press Now 
Kleine Gartmanplantsoen 10 
1017 RR Amsterdam 
the Netherlands


For more information or to send messages of support,please e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
You can also digitally support this initiativeby copying the special logo onto your website and linking to Help B92. 

ore 12:11 del 02-04-1999 

Milosevic si impossessa di Radio B92

BELGRADO - Zittita un'altra voce indipendente in Jugoslavia. La polizia serba ha chiuso oggi la radio B-92 interrompendo brutalmente le trasmissioni. Gli agenti hanno fatto irruzione impugnando un ordine del magistrato secondo cui il direttore Sasa Mirkovic è stato licenziato e sarà sostituito da Aleksandar Niakcevic, un ex leader studentesco del Partito comunista. Stando alla decisione dei giudici, ora l'emittente è sotto il controllo del Consiglio della gioventù, un'organizzazione che è collegata ai socialisti del presidente jugoslavo Slobodan Milosevic. Ai dipendenti della radio è stato detto di andare a casa e di ripresentarsi solo lunedì. Nonostante un giro di vite della polizia, che il 24 marzo arrestò l'editore della radio Veran Matic e fece saltare il ripetitore, B-92 aveva continuato a trasmettere via satellite e via Internet.