ORTI URBANI all’EXPO


Lunedì 20 luglio 2015, verso mezzogiorno, mentre si camminava lungo il decumano diretti al padiglione della biodiversità, una voce dagli altoparlanti annunciava che alle ore 15 ci sarebbe stata la presentazione dell’esperienza degli orti urbani di San Donato Milanese.
Grandissima emozione a questo annuncio, ripetuto subito in inglese e in francese.

Di lì alle 15 a ogni “dlin dlon” le orecchie andavano lì… alla speacker per ascoltare e riascoltare l’annuncio al popolo dell’expo sull’esperienza dei nostri orti… e .. diciamolo, l’orgoglio cresceva!


Alle 15 presso il padiglione SLOW FOOD c’è stata la presentazione dell’esperienza sandonatese degli orti urbani, presenti Giuseppe Fiorito, a nome di Eni Polo Sociale di gruppo, attuale ente gestore degli orti sandonatesi (storicamente eni polo sociale, attraverso la sua sezione orti, è stato sempre presente negli orti, essendo gli orti nati ufficialmente sotto l’insegna della SNAM, negli anni 70, sulla base di varie realtà sviluppatesi intorno all’eni), Chiara Papetti, assessore alla cultura e all’expo del comune di San Donato Milanese (proprietario dell’area dall’inizio del millennio) e Maurizio Parenti, di SLOW FOOD condotta sud Milano.

Galleria Fotografica a cura di Flaminio Fani

Quest’avventura expo non è stata un’avventura casuale, ma è stata il frutto di un percorso di collaborazione tra gli ortisti, eredi della tradizione, del patrimonio e della cultura degli orti ex-snam e tra l’amministrazione comunale che negli ultimi 2-3 anni crede fortemente nello sviluppo di quest’area, non solo come “fiore all’occhiello” del suo patrimonio di novità ecologico-ambientale, ma anche dello sviluppo della socialità e della stare insieme dei cittadini.

Ripercorriamo un po’ le tappe di questo percorso.

Soci ortisti volontari del dopolavoro da 2 anni stanno collaborando con la scuola media di viale De Gasperi per un progetto di orti scolastici in collaborazione con i professori della scuola.

E’ stato preparato un opuscolo, distribuito ai presenti, sulla storia degli orti urbani.
Il depliant è stato preparato oltre, che da Fiorito, da Biagio Vallefuoco (del comitato orti, insieme a D. Alì, L. Pulinetti, F. Simoni, U. Buratti), della ricercatrice Nora Bertolotti e dello staff comunicazione del Comune di SDM. Tante testimonianze di ortisti storici sono state raccolte.

Si è organizzato un convegno, l’11 giugno, a cascina roma, dal titolo “ORTOGRAFIA DI UN’ESPERIENZA” con la partecipazione delle professoresse Maria Chiara Zerbi e Maria Antonietta Breda, dell’università statale di Milano e della ricercatrice dott.sa Nora Bertolotti.

Amplio spazio si è dato a “ORTI IN FESTA 2015”, annuale festa degli orti del 14 giugno, attuando degli interventi strutturali di rinnovamento effettuati dall’assessorato ecologia: pulizia straordinaria dell’area, struttura in legno per attività ricreative, pannello fotovoltaico, rifacimento cartellonistica, …
La premiazione degli orti vincitori delle varie categorie (orto più produttivo, più colorato, più creativo) è avvenuta mercoledì 15 luglio, all’interno dell’iniziativa cittadina “mangiando sotto le stelle”.

Ma torniamo alla giornata expo.

Dopo il saluto del rappresentante di SLOW FOOD, Giuseppe Fiorito ha ripercorso la storia degli orti urbani, nati nell’ottocento in Inghilterra e soprattutto in Francia a scopo di integrazione del salario, sottolineando che in Italia, dopo l’esperienza degli orti di guerra la pratica degli orti urbani era diminuita per poi ritornare in auge, circa 20-30 anni fa, soprattutto a New York e a Parigi.
Attualmente infatti esperienze di Orti Urbani si stanno sviluppando in tutte le città italiane e non a partire dagli ultimi 20 anni.

La peculiarità degli orti urbani sandonatesi di via Fiume Lambro è stata quella di essere un esempio (l’unico esempio) di ORTI AZIENDALI, sviluppatisi negli anni cinquanta/sessanta e ufficializzati negli anni settanta con la costituzione degli orti SNAM, lungo la Paullese; un’area di oltre 50000 metri quadrati, divisi in 36 lotti per 450 appezzamenti (oggi sono 393), orti SNAM gestiti dalla sezione Orti dell’ENI polo sociale di gruppo.

Altra caratteristica di questa grandissima e organizzata area (tra le più estese d’Italia, con la superficie per appezzamento tra le maggiori, pari a 90 metri quadrati) è la presenza di una grandissima biovidersità assicurata: dalla vicina area protetta dell’oasi Levadina, gestita dal WWF Sud Milano, dall’incentivata presenza di 80 arnie che assicurano e incentivano l’impollinazione e soprattutto dalla storia stessa degli orti di via Fiume Lambro.
Da quarant’anni infatti la presenza eterogenea di ortisti, provenienti da varie regioni d’Italia, ha assicurato una commistione di presenza di piante non indifferente.
 

Dopo l’intervento di Fiorito, è stato proiettato un video di 8 minuti realizzato per l’occasione da Fabrizio Cremonesi di Recsando, con materiale registrato in oltre 2 mesi di interviste sul campo e con materiale fotografico del sempre presente Flaminio Fani.



L’intervento dell’assessore Papetti è stato incentrato sull’impegno dell’amministrazione per questa area (impegno passato e soprattutto futuro), sul costante e proficuo rapporto tra l’amministrazione e il dopo lavoro stesso, rappresentato per l’occasione dal suo presidente Emanuela Pozzi, sulla grande collaborazione con SLOW FOOD e soprattutto sulla centralità dell’orto come “nuova piazza” delle nuove città.
La funzione degli orti urbani infatti vuole essere soprattutto un punto fisico di incontro, nel verde, di cittadini per finalità sociali, ricreative, di relazione.

Maurizio Parenti ha concluso nel nome dei prossimi impegni a San Donato Milanese di Slow Food insieme alla sezione orti di Eni Polo Sociale di Gruppo e dell’amministrazione: 3 serate aperte ai cittadini sono previste infatti a giugno. Sicuramente vi terremo informati dalla nostra redazione.

GF

Potrebbero interessarti questi articoli correlati:
Il Poeta Ortolano agli #Ortinfesta
Maria Annunziata & Libereso agli Orti in Festa
Quel giorno agli Orti in Festa noi l'abbiam recitato ...
Video: Gli Orti Urbani - Cos' è l'orto per te ?
Orti in Festa 2015, una grande festa di socializzazione
Orti Urbani di via Fiume Lambro. Da quarant’anni a San Donato
Orti Urbani ... da 40 anni a San Donato Milanese