Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Invisibili nei “Ristori” per la crisi Covid Scuole di Lingue e Centri di Certificazione Linguistica venerdì 13 novembre (alle 18) spengono le luci

Invisibili nei “Ristori” per la crisi Covid Scuole di Lingue e Centri di Certificazione Linguistica venerdì 13 novembre (alle 18) spengono le luci

Le Associazioni del comparto: “Luci spente come si sta spegnendo la speranza di poter continuare l’attività”


 

Venerdì 13 novembre alle 18, le scuole di lingue e i centri di certificazione linguistica spegneranno le luci in segno di disapprovazione nei confronti dell’ultimo DPCM e del Decreto Ristori bis.

Assimilate ai centri di formazione che possono operare solo con una didattica a distanza non adeguata alla fascia di studenti più giovani che le frequentano, dimenticate dal Decreto Ristori che non inserisce il codice ateco 85.59.30 a cui appartengono e con perdite di fatturato fino all’80%, le scuole di lingue sono vicine al collasso.

Migliaia di studenti sono costretti ad interrompere i corsi di lingua - per i quali le famiglie hanno investito tempo e risorse - perché la didattica a distanza su percorsi non curriculari non è così apprezzata e gli esami di fine corso non possono essere sostenuti online.

La crisi sanitaria priva in questo modo i giovani della possibilità di diventare competitivi in un mondo sempre più globalizzato ed i nostri studenti non possono dimostrare la competenza linguistica acquisita poiché le sessioni di esame sono state annullate. Per non parlare dei piccoli studenti cui è tolto il diritto di socializzare e di svilupparsi come individui, nonostante le nostre scuole abbiano aule con pochi studenti e dove è possibile apprendere in sicurezza, più di quanto accada nelle scuole statali dove la didattica in presenza è consentita.

Le scuole di lingue devono adeguarsi ed accettare le restrizioni imposte dai decreti assistendo al tracollo finanziario delle attività e risultando completamente invisibili agli occhi dei legislatori che non tutelano minimamente il nostro mondo votato all’educazione, soprattutto dei più giovani.

Le associazioni del comparto comprendono i tempi che stiamo vivendo, ed è per questo che sin da febbraio ci si è adoperati per poter operare in sicurezza. Ma ora è urgente l’appello al Governo affinché sostenga il settore.

Venerdì alle 18 verranno quindi spente le luci delle aule, così come la crisi sanitaria da Covid sta spegnendo la possibilità di imparare, di essere cittadini del mondo e di certificare la propria conoscenza linguistica. Verranno spente le luci così come si sta spegnendo la nostra speranza  di rimanere in attività.

Oggi pensiamo tutti ad “esserci come persone” al termine della crisi rispettando ogni necessario protocollo, ma, al tempo stesso, vengono chiesti sostegno ed attenzione per esistere ancora come scuole quando questa crisi sarà superata.

 

AISLi – Associazione Italiana Scuole di Lingue

ASILS – Associazione Scuole di Italiano come Lingua Seconda

CAMBRIDGE ASSESSMENT ENGLISH – Ente Certificazioni di lingua inglese

EDUITALIA – Associazione di Scuole ed Università che offrono corsi per studenti stranieri

FEDERLINGUE – Associazione Italiana Servizi Linguistici di CONFCOMMERCIO

FIDEF – Federazione Italiana Enti e Scuole di istruzione e formazione

ITALIAN IN ITALY – Associazione Scuole per la diffusione della cultura e della lingua italiana nel mondo

Log in to comment

Studio di fattibilità promosso dall'associazione Rocca Brivio

Lunedi 9 novembre si è chiuso il bando per la presentazione di proposte per la gestione del Complesso monumentale Rocca Brivio. Alla scadenza non era pervenuta nessuna proposta oltre quella dell'Associazione Roccabrivio.

Una proposta che si pone al di fuori di quanto richiesto formalmente dal Bando ma che rendiconta gli sviluppi avvenuti in questi mesi.

Tra questi, in particolare, la nostra richiesta a Fondazione di Comunità sulla base della misura "Bando 57"; una richiesta di finanziamento finalizzato alla realizzazione di uno Studio di Fattibilità per la definizione di una proposta progettuale e gestionale di Rocca Brivio, che ha ricevuto anche l’appoggio formale del Comune di San Giuliano Milanese in quanto comune sul territorio del quale insiste il bene.

Il quadro tratteggiato nella nostra proposta prevede che vengano rinviati i termini per la dismissione della Rocca per il tempo necessario alla realizzazione dello Studio di Fattibilità; studio che deve essere prodotto da un’agenzia esterna e autonoma capace di restituire un quadro di insieme, valutando le alternative possibili e svolgendo i necessari approfondimenti tecnici e finanziari.

Gli ambiti considerati nella nostra richiesta sono un compendio delle diverse istanze emerse in questi anni, ulteriormente arricchite dalle necessità emerse nella pandemia.

Leggi tutto...

Log in to comment

La lunghissima attesa per la pista ciclabile è terminata - Un grazie a Regione per i soldi investiti nel progetto


"La pista ciclabile che collega Peschiera Borromeo a San Donato Milanese rappresenta il classico esempio di quanto siano fondamentali i bandi e contributi regionali. Dalla Regione sono infatti arrivati ben 1milione e 400mila euro per la realizzazione dell'opera, più della metà del totale. I Comuni di San Donato Milanese e Peschiera Borromeo (con l'Amministrazione precedente) nel 2015 avevano manifestato l’interesse a partecipare al bando regionale POR FESR 2014/2020 e a predisporre proposte progettuali per la mobilità ciclistica. Il via libera era poi arrivato nel 2016. Abbiamo dovuto attendere ben 4 anni per vedere concretizzata questa pista ciclabile di 5 chilometri che attraversa il Lambro e non vedevamo l'ora di poterla percorrere. 

Leggi tutto...

Log in to comment

SCOOTER SHARING: UNA NUOVA SFIDA PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE DI SAN GIULIANO

Continua l’impegno dell’Amministrazione Comunale a favore della mobilità sostenibile. E stato inaugurato, lunedì 9 novembre, alla presenza del Sindaco Marco Segala e dell’Assessore alla Mobilità Francesco Salis, il servizio di Scooter sharing fornito dall’azienda eCooltra, leader nel settore dello sharing mobility su due ruote.

Il servizio consente ai cittadini di utilizzare per i propri spostamenti scooter elettrici, a basso impatto am - bientale, costituendo una valida alternativa al trasporto pubblico o su quattro ruote.

Il Comune di San Giuliano Milano è il primo comune dell’area sud Milano ad avviare il servizio in via spe- rimentale per un anno ed è anche il primo in Italia a disporre di un’area di sosta dedicata esclusivamente agli scooter.

La flotta composta da 16 scooter, infatti, è distribuita in due aree dedicate : una presso la stazione e l’altra in via Roma (angolo via Matteotti) e l’Amministrazione non esclude la possibilità di attivare nuovi punti in altre zone della città.

Per utilizzare il servizio basta scaricare gratuitamente l’app e-Cooltra disponibile sul sito https://www.e- cooltra.com/it/ (anche da Google Play e App Store), prenotare il proprio scooter nell’area di sosta più vici- na e, una volta raggiunto il mezzo, avviare il noleggio. Al termine del noleggio, utilizzando le zone di sosta dedicate, sarà possibile beneficiare di uno sconto di 1 sul costo del servizio.

Ogni scooter dispone all’interno del bauletto di due caschi (medium e large) e di cuffiette e salviette igieniz - zanti per la pulizia del manubrio, degli specchietti e del casco. Tutti gli scooter sono dotati di GPS e la batte- ria consente un’autonomia di 70 km.

Gli scooter possono essere utilizzati per gli spostamenti all’interno dell’area urbana di San Giuliano e nelle aree in cui è attivo il servizio (ad esempio Milano). All’interno dell’app è possibile visualizzare le aree in cui è presente il servizio.

Leggi tutto...

Log in to comment

Rocca Brivio, deserta la seconda gara e ora ?

ROCCA BRIVIO DESERTA LA SECONDA GARA, E ORA?




Sapevamo che era impossibile che anche la seconda gara avviata dal Commissario Liquidatore della società Rocca Brivio potesse avere un risultato positivo; solo un “ potente “ benefattore poteva avere interesse ad acquisire la struttura per ristrutturarla, investendo almeno 3 milioni di euro, rivalutandola creando un progetto di sviluppo socio culturale consentendo anche un utilizzo pubblico.

Leggi tutto...

Log in to comment

SAN DONATO E PESCHIERA UNITE NEL NOME DI BARTALI

CS SDMI due Sindaci hanno inaugurato la pista ciclopedonale che unisce le città. «Un gesto per guardare al futuro in questi giorni difficili»

CAMPIONE in gara e nella vita. Grazie al suo impegno, durante la seconda guerra mondiale, ha salvato centinaia di vite. E grazie alla sua vittoria nel Tour de France del 1948 ha saputo riunire il Paese, ferocemente diviso nei giorni in cui l’attentato a Palmiro Togliatti portò la Nazione sull’orlo della guerra civile. Da oggi, nel suo nome, si uniscono per la prima volta i territori di San Donato e Peschiera, finora connessi tra loro unicamente dalla Paullese. I Sindaci delle due città, in tarda mattinata, hanno inaugurato la pista ciclopedonale intitolata alla memoria di Gino Bartali, infrastruttura che riscrive il sistema di mobilità dolce dell’intero quadrante sud est del Milanese.

Leggi tutto...

Log in to comment

PIÙ POSTEGGI PER LE BICICLETTE CONDIVISE

CS SDMIl sistema di bike sharing potenziato con l’installazione di 16 nuovi stalli. Raddoppiata la stazione sotto il Municipio. Rinforzate quella dell’Ospedale e di via Maritano

SEDICI parcheggi in più per le biciclette condivise. Salgono a 126, distribuiti su 12 stazioni in diverse zone di San Donato, gli stalli per parcheggiare i mezzi del sistema cittadino di bikesharing. Negli scorsi giorni, infatti, è stato avviato l’intervento per rinforzare i punti di prelievo e rilascio più “sotto stress”. Al termine dell’operazione, la stazione nei pressi del Municipio risulta raddoppiata con i posti che salgono da 8 a 16. Rinforzate anche quella presso i laboratori Eni di via Maritano e quella di fronte al Policlinico in via Europa. In entrambe le postazioni sono stati aggiunti 4 posti (per un totale di 8)

Leggi tutto...

Log in to comment

GSD – L’ospedale si amplia in fretta e furia

sandonato riparteAlberi tagliati, mobilità al collasso e documentazione all’ultimo minuto SAN DONATO MILANESE – Il Gruppo San Donato rimodula la sua proposta di ampliamento per l’IRCCS Policlinico San Donato: rimangono i 10.000 metri quadrati per l’università, i 10.000 metri quadrati per l’edificio “corpo volano” e 4.000 metri quadrati dedicati alla ricerca. La nuova proposta, purtroppo, prevede anziché un parcheggio interrato un parcheggio auto a raso da 800 posti. Tra le opere di compensazione si prevede l'allestimento del Parco dei Conigli in via Leopardi, un nuovo ponte ciclopedonale e la riqualificazione della viabilità circostante. I lavori cominceranno il prossimo febbraio 2021.

San Donato Riparte, di fronte a questo progetto che è stato discusso martedì in Consiglio, apprezza la volontà del gruppo GSD di voler ampliare l’offerta formativa di livello universitario sul nostro territorio e della ricerca in ambito clinicosanitario; ciò che ci lascia perplessi sono la proposta del parcheggio a raso e le opere di compensazione. A nostro avviso la scelta del parcheggio a raso è una scelta che mira al risparmio, a discapito delle alberature sane ivi presenti che saranno abbattute. Il parcheggio, così come proposto nel nuovo progetto, non sarebbe filtrante e non prevede alcuna alberatura, con grave peggioramento del microclima locale.

Leggi tutto...

Log in to comment

Associazione Cuore Fratello onlus aderisce alla campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi #salvALI

cuorefratelloAssociazione Cuore Fratello onlus aderisce alla campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi #salvALI, che dall’1 al 15 novembre andrà a sostegno del Fondo Voli Sospesi di Flying Angels Foundation (www.flyingangelsfoundation.org).
Garantire miglia di emergenza per assicurare tempestivamente il trasporto aereo di bambini gravemente malati, che non possono essere curati nel loro paese, ma anche per le equipe mediche che partono per missioni chirurgiche nei paesi in via di sviluppo. È questa la missione di Flying Angels, che, grazie alla collaborazione con circa 100 associazioni non profit, come Cuore Fratello, dal 2012 ha permesso di salvare oltre 1960 bambini di oltre 70 paesi del mondo, finanziando circa 3.600 biglietti aerei.

Leggi tutto...

Log in to comment

Carlo Ratti: Da NEXTSanDo alle città digitali

Il legame di RecSando / NOI con il Prof.  Carlo Ratti nasce da lontano, vale a dire da almeno un lustro, quando, verso la fine del 2015, erano in nuce i primi contatti con lo stesso per portarlo a San Donato Milanese per la serata del 16 aprile 2016, quando ha avuto luogo quel meraviglioso evento che è stato NEXTSANDO, un concentrato di buone pratiche e futuro visionario ma allo stesso tempo concreto che riteniamo a buon diritto non sia stato ancora superato da incontri successivi avvenuti sin qui.
 
Le parole del Prof. Ratti, come al solito, volano alte e ci indicano un orizzonte forse ancora lontano ma altamente possibile e auspicabile. Leggere le sue indicazioni è davvero come possedere una torcia nel buio. Ci prospetta nuovi scenari che sono appena fuori dalla soglia di casa nostra e che potranno essere tanto più plausibili quanto più crederemo con tutte le nostre forze che non solo un futuro diverso è possibile, ma realizzabile se, affinchè ciò prenda forma, uniremo alla tecnologia sempre più fluida e digitale una passione e un calore che solo l'uomo può mettere in campo. Crederci insomma. E, nemmeno a dirlo, NOI ci crediamo. E Voi ?
Seguiteci, collaborate con NOI e Insieme arriveremo prima alla meta !






1 ) Siamo davanti all'alba di una nuova era, nella quale un vecchio modello di sviluppo può e deve essere accantonato, se non addirittura cestinato. Questo spegnimento / confinamento coatto per difenderci dal CoronaVirus, può a buon ragione sintetizzarsi nell'espressione: salvarsi cambiando

 

Non credo che i cambiamenti siano tagli netti tra modelli vecchi e nuovi, piuttosto parlerei di transizioni: da sempre le nostre città sono in trasformazione. In generale, inoltre, le nostre città non mutano facilmente nel loro impianto, ma sono permeabili a trasformazioni che riguardano il modo di abitarle: potremmo dire che può cambiare più facilmente il software del l’hardware.

Leggi tutto...

Log in to comment

Firma per il prolungamento della M3 fino a Paullo




FIRMA LA PETIZIONE


Il Comitato #C6 nato per tutelare l’ambiente, salvaguardare la salute e promuovere azioni mirate all’incremento nel territorio del sud est Milano della mobilità sostenibile, fin dalla sua nascita ha sostenuto che l’unica scelta possibile per il futuro dei Comuni dislocati nell’asse Paullese, da San Donato Milanese in poi, fosse quello di prolungare la metropolitana con nuove fermate in direzione Paullo.

Il Prolungamento della M3  adesso più di prima è una necessità urgente
 

Il traffico privato automobilistico nei Comuni del Sud Est Milano è il maggiore ostacolo alla creazione dello spazio indispensabile a indurre un cambiamento di modalità negli spostamenti. La gran parte delle persone non cambierà mezzo di trasporto fino a quando chi amministra non offrirà soluzioni adeguate alla mobilità, che garantiscano il trasporto di persone verso San Donato Milanese / Milano e verso Paullo / Crema con  frequenza di passaggio di 10  minuti della metropolitana.

Oggi anche i pochi mezzi forniti da AGI sono quotidianamente in coda al traffico, in questo periodo di emergenza  Covid-19 non garantiscono né il distanziamento tra le persone  né la garanzia per i pendolari di poter salire a bordo.

Il traffico costante, quotidiano produce nei nostri Comuni la gran parte delle emissioni inquinanti alla cui esposizione sarebbe ricollegabile,  secondo uno studio pubblicato pochi giorni fa, un incremento di rischio di mortalità da Covid del 15% a livello nazionale. Nel caso di Milano e della bassa padana, più grave degli altri, secondo lo stesso studio.

Per questo ci rivolgiamo a tutti voi perché non abbiamo più tempo, la nostra salute, il nostro diritto agli spostamenti sono una priorità rispetto ad altri interessi.

Leggi tutto...

Log in to comment

AMPLIAMENTO POLICLINICO: E’ IN LINEA CON LA TUTELA DELLA SALUTE DEI CITTADINI?



Martedì 3 novembre 2020 andrà in scena il Consiglio Comunale di San Donato Milanese e, tra i punti previsti all’ordine del giorno, verrà portata in approvazione la delibera riguardante il “Progetto di ampliamento e riordino del Policlinico San Donato”.
Più precisamente il titolo del punto da votare recita: “Approvazione masterplan e contestuale modifica al piano dei servizi ex art. 9 comma 15 della Legge Regionale 12.2005 e variante, con valorizzazione e alienazione aree a servizi, al piano dei servizi ex art. 95 bis della Legge Regionale 12.2005”.
Tradotto dal burocratese, vuol dire che, approvando il progetto dell’ampliamento del Policlinico, verranno apportate alcune modifiche al Piano di Governo del Territorio (PGT), ovvero allo strumento di pianificazione urbanistica che ha lo scopo di definire l'assetto dell'intero territorio cittadino e che decide quale debba essere la destinazione d’uso delle varie aree presenti in ambito comunale.
Per dirla in maniera ancora più semplice, il PGT dovrebbe mettere in pratica la visione che ha chi governa sullo sviluppo della città. Ad esempio: decidere di non costruire più su aree attualmente libere dal cemento, oppure dove costruire un palazzo e dove fare un parcheggio, o ancora dove realizzare un parco e dove no.

Leggi tutto...

Log in to comment