Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Ex scuola di Via Mazzini - Caserma dei carabinieri - Centro sportivo - Distretto sanitario

di Alberto Pacchioni

Non ci stancheremo di chiedere, perché della ex-scuola di Via Mazzini in quasi totale abbandono non c’è alcun segno di vita dopo oltre 5 anni di dismissione? non vorremmo che tra qualche mese ci dicano che la struttura è oramai pericolante e quindi tocca demolirla.

Così un altro pezzo importante di storia di Paullo rischia di andarsene, come del resto il campo di allenamento del centro sportivo Mario Beretta e la caserma dei Carabinieri.

Ci chiediamo perché sia la maggioranza che l’opposizione non dicano nulla sulla vicenda della caserma dei Carabinieri ad eccezione del M5S che ha presentato una nuova interrogazione. Se i lavori di ristrutturazione a Tribiano partiranno a breve come dicono fonti giornalistiche, perché il partito di maggioranza relativa e gli amministratori non fermano il trasferimento chiedendo direttamente un intervento al nuovo Ministro della Difesa Lorenzo Guerrini? a suo tempo avevano raccolto delle firme per mantenere la caserma a Paullo, a cosa sono servite?

Con toni trionfalistici l’amministrazione comunale dichiara che a breve partiranno i lavori di rifacimento di una parte di via Mazzini e opere connesse per un primo importo di circa 350.000 mila euro.

Si utilizzano soldi pubblici per fare opere di cui la comunità Paullese non ne sente la necessità basta fare una buona manutenzione.

Leggiamo inoltre che la società partecipata del comune “SPM“ ha deciso con un bando pubblico l’alienazione di una parte importante del proprio patrimonio con la svendita di una porzione di terreno.

Quale progetto di sviluppo sportivo hanno intenzione di realizzare con la vendita del terreno? o hanno in mente qualcosa di diverso? Perché di tutto questo la comunità paullese non ne è a conoscenza?

Le opposizioni non hanno niente da dire?

La sanità lo dice anche la Costituzione italiana deve essere pubblica e che funzioni, ma nella nostra zona si moltiplicano le strutture private e si riducono le prestazioni pubbliche. La giunta comunale si è accorta che presso il distretto sanitario il piano di nuove specialità è fermo e i medici che vanno in pensione non vengono sostituiti?

Troppe domande senza risposta, lavorare per il bene comune della comunità Paullese è anche saper guardare cosa succede sul territorio comunale e accorgersi che la fontana di Piazza Berlinguer non funziona da tempo, ma per l’amministrazione comunale è più importante spendere soldi pubblici per progetti e opere faraoniche, magari da realizzare nel 2026 come abbiamo letto recentemente.

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi