Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Comunicato in vista manifestazione Paullo 27/5/18


Dal luglio 2017 gli autobus z412 la domenica  non passano piu’ dentro Paullo ed  in diversi paesi vicini come Pantigliate, Zelo ed altri.

Quindi I cittadini  che vogliono  vogliono recarsi a Milano  sono costretti ad andare alle alle pseudo fermate sulla paullese nuova,(anche 1km di strada) senza attraversamento sicuro o nessuna protezione , come ad esempio la nostra fermata di Conterico, dove devi camminare 200 mt con le auto che ti corrono di fianco.

Questa situazione, oggi, a 10km da Milano, e’ intollerabile ma soprattutto non degna di un paese civile e minimamente organizzato.  Gli autobus da subito devono tornare a circolare DENTRO i paesi, dove e’  LOGICO, che si  raduni la gente per prendere appunto un bus.

Leggi tutto...

Ancora Domenica - problema delle fermate dei bus

FrontePopolareE’ ancora Domenica, e vedo cittadini di Paullo che per prendere un bus da / per Milano devono andare sulla paullese nuova e rischiare la pelle, per le fermate praticamente inesistenti. Lo stesso accade a Zelo e altrove: dal Luglio 2017 le linee Z411 e Z412 non passano piu’ nei nostri paesi.

Perche’ noi cittadini dobbiamo subire un danno economico (hanno tagliato i bus ma i prezzi degli abbonamenti rimangono uguali)? Perche’ i nostri paesi devno subire un danno morale? nessuna possibilita’ di arrivarci la Domenica senza auto, secondo voi una comunita’ in questa condizione di “isolamento” guadagna o perde in attrattivita’?    Perche’ sfavorire l’ uso dei mezzi pubblici nel 2018, in una delle Pianure piu’ inquinate d’ Europa,a 10Km da Milano?

Qui e’ chiaramente negato il diritto alla libera circolazione delle persone: si deve pretendere che i bus passino tutti i giorni e le strade siano moderne e sicure, e i servizi per cui paghiamo le tasse devono funzionare. E se non succede bisogna lottare, che e’ ben altra cosa rispetto al fare dei post sui social. Sui social si puo’ fare della buona propaganda, ma solo organizzandosi,studiando, mettendoci la testa ed anche il corpo ci si impegna davvero, e si prova  a cambiare lo stato di cose esistente!

Leggi tutto...

Comunicazione del Comune di Paullo relativa all’ordinanza nr. 9 del Comune di Mediglia di chiusura del tratto di strada Vecchia Paullese

CS PAUIn data 16 marzo, senza condivisione con i Comuni limitrofi, il Comune di Mediglia emanava un’ordinanza contingibile e urgente di chiusura della strada comunale nr. 723, nel tratto compreso tra la località 4 Strade e l’intersezione con via Edison nel Comune di Tribiano. La motivazione addotta, per la quale si vietava il transito fatta eccezione per i veicoli di soccorso e i bus di linea, era di «pubblica sicurezza, pubblico interesse, nonché per esigenze di carattere tecnico».

(Tale provvedimento, causa dell’aumento considerevole del traffico di immissione sulla ex statale Paullese 415, risulta peraltro di difficile comprensione nella parte in cui consente il transito a bus di linea e i mezzi di soccorso, che sarebbero esposti a medesimi se non maggiori rischi degli altri veicoli).

Leggi tutto...

Grande successo alla manifestazione contro la soppressione dei BUS

Alla Domenica corse degli autobus ridotte e nessun passaggio nella città di Paullo.
Per chi deve andare a lavorare o recarsi a Milano, 1,5 km di strada per arrivare alla fermata fatiscente
e attendere un autobus che spesso arriva in ritardo.

Rivogliamo i Bus


Il 4 Febbraio 2018. Una domenica di sole. Il ritrovo e alle ore 10:00 nella Piazza del Comune di Paullo. 
Come tutte le Domeniche il Bus non passa all'interno della città e per andare a Milano, al capolinea della Metropolitana Linea 3 dove tutti gli autobus si fermano, occorre percorrere circa 1,5 Km  a piedi per arrivare alla fermata sulla Paullese.

Come potete vedere dalle foto, la fermata è situta in un luogo pericoloso, completamente distrutta, non è protetta da una pensilina, e tutt'intorno rifiuti di ogni genere.

Siamo alle porte di Milano, nella Zona  Sud Est, chi avrebbe mai immaginato che nel 2018, qualcuno senza cervello possa aver pensato di decidere che chi non è in possesso di un' automobile non possa arrivare a Milano!
Alla Partenza ci sono tanti cittadini e anche rappresentanti delle istituzioni dei Comuni  del Sud Est Milano. Insieme si parte per arrivare alla fermata del Bus. 

I manifestanti scortati dalla Polizia Locale hanno creato inevitabilmente ingorghi e code sia per le vie interne della città, sia sulla Paullese. 


In certi momenti la concentrazoione di gas inquinanti era veramente insopportabile.


L'orario stabilito per il passaggio è alle ore 11:25, ma a qell'ora non si vede traccia del pullman sulla strada. Per la cronaca, arriverà alle ore 11:40 già pieno di persone e con due controllori a Bordo.
Molti dei Manifestanti salgono sul bus , muniti di biglietto. Pagheranno 2,00 € per percorrere il tratto fino al Comune di Pantigliate.
Il C6  ha sostenuto questa iniziativa organizzata dal Comitato di Lotta in Difesa dei Trasporti Pubblici Locali.


Non erano presenti, stranamente, le associazioni ambientaliste del territorio.


VIDEO:



Sfoglia l'album fotografico

Rivogliamo i Bus

VIDEO

 



Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
 

 

Identità Digitale (SPID): Paullo compie il primo passo verso il record

La cittadinanza aderisce alla prima data dell’iniziativa tecnologica, raccolte 100 richieste

Primo passo verso il record. L’amministrazione comunale paullese e il team per la creazione di una Smart Land nell’area omogenea Sud Est Milano, in collaborazione con il leader nei servizi della digitalizzazione InfoCert, avevano accettato nel mese di dicembre la sfida lanciata dal Commissario Straordinario per l’Italia Digitale Diego Piacentini di raggiungere in 5 anni l’80% di cittadini italiani con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Cogliendo pienamente il senso dell’iniziativa in chiave tecnologica, si è assistito a un rilancio della posta in gioco, con Paullo che si è candidato nel 2018 a diventare il primo comune italiano con la più alta percentuale di identità digitali SPID registrate.

Al fine di conseguire quello che a tutti gli effetti sarebbe un record su scala nazionale è stata realizzata una programmazione, denominata SPID DATE, con appuntamenti variegati che consentano da una parte alla popolazione di comprendere necessità e vantaggi di possedere un’identità digitale e dall’altra ottenerne il coinvolgimento.

Leggi tutto...

SPID Date, Paullo inizia la corsa al record

Al via il primo degli eventi, targati Smart Land Milano, per facilitare e promuovere l’attivazione dell’identità digitale (SPID). Street Food e personale esperto accoglieranno i residenti, accompagnandoli in questo passaggio nell’era digitale
L’obiettivo è arduo, ma l’entusiasmo non manca di certo all’Amministrazione Comunale paullese, che durante la conferenza stampa del 2 Dicembre scorso - raccogliendo l’invito del Commissario Straordinario per l’Italia Digitale Diego Piacentini di raggiungere in 5 anni l’80% di cittadini italiani con SPID - ha sfidato tutti gli altri Comuni ad attivare entro il 2018 il 100% di identità digitali.
Affiancato da Infocert, una delle principali società di gestione di identità digitali SPID a livello europeo, il Comune di Paullo ha pianificato una serie di eventi, gli SPID DATE, per accompagnare i propri residenti in questo passaggio, superando così la consueta rigidità istituzionale e portando i propri servizi direttamente in mezzo ai cittadini.

Leggi tutto...

Identità Digitale: il record nazionale passa per Paullo

La città raccoglie la sfida del commissario straordinario digitale per l'Italia Diego Piacentini

 La corsa per la digitalizzazione passa da Paullo. Nell’ambito delle finalità del progetto Smart Land, che riapplica i principi della Smart City al contesto dell’area omogenea Sud Est Milano di Città Metropolitana, l’amministrazione comunale, in collaborazione con InfoCert, ha presentato le nuove progettualità per il 2018.

L’obiettivo del Governo, dichiarato dal commissario straordinario per l’Italia Digitale Diego Piacentini è quello di avere l’80 percento dei cittadini con Spid (Identità Digitale per utilizzare i servizi della PA e del settore privato) in 5 anni. Paullo ha deciso di raccogliere questa sfida: far diventare la città tra i primi centri urbani con la più alta percentuale di iscritti a Spid e creare un modello a livello nazionale.

Leggi tutto...