Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Fischio d'inizio in Val di Pejo... ritiro del Cagliari calcio

Fischio d'inizio in Val di Pejo... ritiro del Cagliari calcio

FISCHIO D’INIZIO IN VAL DI PEJO, DUE SETTIMANE DI EVENTI PER IL RITIRO DEL CAGLIARI CALCIO
Gli echi del grande calcio di serie A risuonano in valle. Si entra nel vivo del ricco programma di eventi che celebra con #PEJO2019, il quarto ritiro ufficiale precampionato del Cagliari calcio in Val di Pejo.
Dodici giorni di eventi tra sport, cultura, gusto, intrattenimento e ambiente, per vivere da vicino le atmosfere del grande calcio di serie A nella cornice di un territorio straordinario. Dopo il primo weekend segnato dall’arrivo della società, il calcio giocato l’appuntamento per il calcio giocato è per mercoledì 17 alle 17.30 (Campo di Celledizzo) per la prima amichevole tra l’undici di Maran e il Real Vicenza. Doppia proposta per la serata, con Camilla, Mauro e gli Armonici Cantori Solandri (ore 21, chiesa di San Camillo, Peio Fonti) e la proiezione del film documentario “Il tempo del grano” (Cogolo, sala Congressi, parco dello Stelvio).
Giovedì, di nuovo appuntamento alle 21 per la partenza di “Nel parco sotto le Stelle”, passeggiata in notturna, mentre per l’intera giornata sarà possibile scoprire i capolavori di “Artigiani in piazza”. Per chi ama il ballo, l’appuntamento è invece alle 21 a Cogolo, in piazza Monari, per la serata danzante con Satomi Hot Night.

Leggi tutto...

Log in to comment

La Parata delle Nazioni - Milano 2019



Milano ospita, fino al 9 luglio, la 102esima convention mondiale del Lions Clubs International
Milano, Parata delle Nazioni

In questi cinque giorni è prevista la partecipazione di  oltre 20mila persone da tutto il mondo. il 6 Luglio è stata la giornata della Parata delle Nazioni. Milano era tutta colorata, tantissima la partecipazione dei cittadini e attratti da questo evento  che ha portato meraviglia, folklore e musica nel cuore della città metroplitana.

Leggi tutto...

Log in to comment

Lettera aperta sugli ex-scali ferroviari milanesi

Lettera aperta sugli ex-scali ferroviari milanesi

. Al Sindaco di Milano

-. Al Presidente della Regione Lombardia

 

Illustre Signor Sindaco,

Illustre Signor Presidente,

 

  1. L’Accordo di programma relativo all’impiego e alla destinazione delle aree degli ex-Scali ferroviari milanesi di oltre un milione e duecentomila metri quadrati, ratificato nel giugno scorso dal Consiglio comunale di Milano, è fonte di sconcerto per la società civile impegnata nella salvaguardia dei beni comuni e nella tutela degli interessi della collettività.

 

  1. Premessa
  2. Appare innanzitutto incredibile ed inaccettabile che dell’Accordo di programma, destinato a regolare complessi e rilevanti problemi interessanti la città di Milano e i numerosi Comuni con essa collegati, possa far parte, per di più in violazione della normativa applicabile, un Fondo di investimento estero (Olimpia Investment Fund controllato da Kennedy Wilson Europe Real Estate Plc, quotato alla Borsa di Londra) e non ne faccia parte la Città Metropolitana milanese, composta dai 134 Comuni della vastissima area che circonda la città di Milano, con la quale essi dovrebbero collaborare per risolvere i predetti problemi.
  3. La società civile, dopo aver tentato invano di far sentire la propria voce nelle sedi opportune, si è vista costretta ad esprimere il proprio dissenso contro questa mancanza di rispetto per gli interessi della generalità dei cittadini, nell’unico modo consentito dalla legge: introducendo due ricorsi davanti al Tribunale amministrativo della Lombardia e predisponendo una serie di denunce e di esposti da presentare alle diverse Autorità competenti.
  4. Si tratta, beninteso, di azioni difensive volte a prevenire e a contrastare il verificarsi di danni certi e molto gravi, causati dalla sostanziale dismissione da parte degli enti a ciò preposti della fondamentale funzione di governo del territorio, impropriamente e illegittimamente assegnata a soggetti privati.
  5. Ma il nostro intendimento, come esponenti della cittadinanza attiva, è quello di offrire la nostra collaborazione per aiutare a risolvere in modo razionale ed equilibrato gli importanti problemi che riguardano la città di Milano.
  6. Per questo, occorre mettere a punto un programma che possa svilupparsi secondo una logica ben definita e secondo metodi già sperimentati in altri Paesi, partendo da una premessa fondamentale.
  7. La riqualificazione degli ex Scali ferroviari milanesi non deve costituire solo un progetto urbanistico o di valorizzazione immobiliare, ma deve rappresentare soprattutto un’occasione per contribuire a disegnare una strategia di sviluppo economico e sociale offrendo una risposta innovativa ai nuovi bisogni quantitativi e qualitativi dei cittadini di Milano, della città metropolitana e dell’intera Regione Lombardia.
  8. In questa prospettiva, il progetto non può che essere di iniziativa pubblica e sottoposto a metodi di evidenza pubblica. Se, infatti, il perseguimento esclusivo di un interesse particolare (quello della proprietà) può portare alla contaminazione e financo alla distruzione del territorio nel suo insieme, l’assunzione di un punto di vista di interesse pubblico mira a individuare una sintesi, capace di supportare sia la funzione di polizia (command and control) che quella di impulso e direzione dello sviluppo.

Il che esige una forte regia pubblica, spinta da un’idea condivisa di sviluppo del territorio e delle sue potenzialità (economiche, culturali, ambientali, turistiche, etc.) e la messa in campo di tutto lo strumentario sperimentato e collaudato anche all’estero negli ultimi 50 anni per i grandi interventi di riqualificazione e rilancio delle città e dei territori.

Leggi tutto...

Log in to comment

Estate in Valtellina, tripudio di eventi all’aria aperta.

Estate in Valtellina, tripudio di eventi all’aria aperta. 
 
SONDRIO  ESTATE - Ogni Giovedì fino al 1° agosto 
Sondrio Come da tradizione cittadina, le vie e le piazze del centro storico del capoluogo valtellinese si animano a festa con concerti, bancarelle e manifestazioni anche a carattere sportivo per tutti i giovedì sera dalle 19.30 alle 24.00
www.valtellina.it/it/eventi/sondrio-e-dintorni/ sondrio-e-estate

Leggi tutto...

Log in to comment

Giro Italia 2019, dal nostro inviato Paolo Biggini

Giro d'Italia 2019



Un’indimenticabile edizione del Giro d’Italia si è appena conclusa. Giunto alla sua centoduesima edizione, il Giro può essere raccontato anche in numeri:

  • 1 – i Giri vinti dall’Ecuador
  • 3 – il numero di dorsale del vincitore, Richard Carapaz
  • 39,291 – la media oraria finale
  • 59 – le aziende che a vario titolo (maglie, classifiche, carovana pubblicitaria, villaggi di partenza e arrivo) hanno sponsorizzato il Giro d’Italia
  • 142 – gli atleti che hanno portato a termine il Giro d’Italia
  • 147 – le soste che la variopinta Carovana Pubblicitaria ha fatto durante la Corsa Rosa
  • 198 – i paesi collegati nel mondo che hanno trasmesso la corsa in diretta
  • 533 – i ciclisti partecipanti al GIRO E, la corsa con bici a pedalata assistita che si è svolta sui percorsi del Giro d’Italia dei professionisti
  • 1.500 – gli articoli usciti in Ecuador, su carta stampata e web, nell’ultima settimana del Giro
  • 1.735 – i media accreditati di testate internazionali, nazionali e locali
  • 3.537,6 – i chilometri percorsi in questa edizione
  • 9.775 – gli spettatori che hanno gremito l’Arena di Verona nel gran finale del Giro (capienza massima)
  • 50.000 – i bambini coinvolti nel progetto didattico BICISCUOLA
  • 73.078,68 – i chilogrammi di rifiuti raccolti durante il Giro, poi riciclati, attraverso il progetto Ride Green
  • 2.800.000 – la social community della Corsa Rosa
  • 3.700.000 – il picco di ascolto sulla tv nazionale RAI nel finale della 20esima tappa
  • 80.000.000 – le pagine viste su giroditalia.it
Giro d'Italia 2019


Paolo Biggini della Redazione RecSando ha scattato per noi oltre 100 foto. "Gustatevi le emozioni nella nostra Galleria Fotografica su Flickr


SLIDESHOW



Giro d'Italia 2019
Log in to comment

Tutti pazzi per Leonardo da Vinci (anzi, da Milano)

Una fine di Maggio all'insegna di… Leonardo da Vinci e non avrebbe potuto essere diversamente, nell'ambito di Leonardo 500:
vi aspettiamo a Lentate sul Seveso, a Vimercate – dove andremo
anche sulle tracce di "quel balòss" del Salaì da Oreno –
e a Imbersago – dove è possibile attraversare il fiume Adda
su un particolare tipo di traghetto a mano che prende il nome
dal suo presunto inventore, Leonardo per l'appunto.
 
Con Visite Guidate per Tutti andremo invece alla riscoperta di
uno straordinario museo "a cielo aperto": il Cimitero Monumentale,
che, con le sue architetture e i suoi monumenti, ci racconta la storia
della città di Milano e di innumerevoli personaggi illustridal 1866
ai giorni nostri.  
 
 
Con preghiera di diffusione
Traghetto-di-Leonardo-Imbersago
 
Leonardo-e-Milano-Nadia-Gobbi
Venerdì 24 Maggio
ore 21,00

Villa Mirabello
Via Alessandro Manzoni, 56Frazione Birago
20823 Lentate sul Seveso (MB)


Per il 3° appuntamento del ciclo
"Arte e Storia in Villa"
organizzato dall'Associazione
Amici dell'Arte
 
saremo ospiti di una delle splendide ville che punteggiano il territorio di Lentate, voluta,
a metà Settecento, da Gabriele Verri, padre di Pietro e Alessandro, i fondatori del periodico milanese "Il Caffè".
 
 

Nadia Gobbi
presenta il suo libro
Leonardo e Milano


Un’affascinante e suggestiva “visita guidata virtuale”
per rievocare la vivacità culturale di Milano e della Lombardia ai tempi di Leonardo da Vinci
e analizzare i rapporti che il Maestro intrattenne con la corte sforzesca e gli artisti suoi contemporanei.

Con proiezione di immagini
e reading di passi del romanzo Leonardo alla corte del Moro
di Dino Bonardi
e del volume
AA.VV., Il genio di Leonardo raccontato anche in milanese
 
Ingresso libero fino a esaurimento posti
 
 
Leonardo-e-Milano-Nadia-Gobbi
Domenica 26 Maggio
ore 17,00

Libreria il Gabbiano
di Vimercate
Piazza Giovanni Paolo II, 1 
(Via Pinamonte)
20871 Vimercate (MB)
tel. 039 60 80 807
 


Nadia Gobbi
presenta il suo libro
Leonardo e Milano


Leonardo da Vinci, anzi da Milano.Sulle tracce del grande genio del Rinascimento, che presso il Ducato di Milano, dapprima ospite di Ludovico il Moro e poi dei Francesi, soggiornò una ventina di anni, entrando inevitabilmente in contatto con i numerosi artisti – non solo lombardi – presenti a corte e "tenendo a bottega" alcuni giovani pittori, fra cui Gian Giacomo Caprotti, detto il Salaì (quello riprodotto qui a lato è un suo probabile ritratto), originario di Oreno di Vimercate.

Con proiezione di immagini
e reading, anche in milanese
 
Ingresso libero fino a esaurimento posti
 
 
Navigli-del-Milanese-ieri-e-oggi-Edo-Bricchetti
Mercoledì 29 Maggio
ore 20,45

Mediateca
del Comune di Imbersago
Via C.B. Cavour, 6
23898 Imbersago (LC)
 


Nell'ambito delle iniziative del
"Maggio imbersaghese"
in collaborazione con Ass.
Guarda, c'è un libro nell'albero!
 
 
Leonardo,
i Navigli,
i paesaggi culturali dell’acqua

Conferenza del prof.
Edo Bricchetti
autore del volume
Navigli del Milanese ieri e oggi
 
 

«Acqua è infra i quattro elementi il secondo men greve e di seconda volubilità»: così Leonardo da Vinci descriveva la potenza dell’acqua di fronte alla quale «non vale alcuno umano riparo d’umano consiglio».
Eppure l’uomo ha saputo imbrigliare i corsi d’acqua naturali e convogliarli in canali artificiali a uso e profitto dell’irrigazione, del trasporto, della produzione di energia. Oggi, noi tutti ammiriamo la superba distribuzione delle acque attorno a Milano. Questo patrimonio idraulico, sociale e ambientale va restituito alla comunità perché lo ri-conosca e lo apprezzi compiutamente.

Con proiezione di immagini
 
Ingresso libero fino a esaurimento posti
 
 
Vite-milanesi-Monumentale
VISITE GUIDATE PER TUTTI
alla riscoperta di Milano
Tour + Libro in omaggio
 

Sabato 25 Maggio
ore 15,30
 
 
 
Il Cimitero Monumentale:
le famiglie che resero grande Milano
 
 
Vero e proprio museo a cielo aperto, il Monumentale permette di riscoprire la storia di Milano 
dal 1866 ai giorni nostri: tanti gli artisti che si fecero conoscere grazie alle loro opere funerarie per committenti importanti; molte le famiglie e i personaggi 
che fecero la storia di Milano e numerosissimi gli esempi di scultura e decorazioni che rendono questo luogo particolarmente suggestivo e punto d’incontro tra la città attuale e quella del passato.
 
 

– PUNTO DI RITROVO:
 
Piazzale Cimitero Monumentale davanti al cancello di ingresso
 
 
– DURATA:
90 minuti circa

Si consiglia di arrivare
15 min prima
 
 
– COSTO
(visita guidata + microfonaggio
+ libro in omaggio):
euro 14,00
 
 
– LIBRO IN OMAGGIO:
Franco Manzoni,
Vite milanesi
Una Spoon River meneghina
(160pagine)
 Eventuale libro sostitutivo
per prenotazioni di 2 persone
 
 

 
INFO e PRENOTAZIONI
rispondendo alla presente mail
oppure SMS/WhatsApp
al numero 333 63 77 831
 
 
 Scoprite i libri di Meravigli edizioni
in tutte le migliori librerie
e presso
Libreria Milanese il Domani
via Carducci ang. piazzale Cadorna
tel. 02 86 45 29 87
Il-genio-di-Leonardo-raccontato-anche-in-milanese
Leonardo-alla-corte-del-Moro
Libri-Gift-Leonardo
Milano-69-luoghi-da-scoprire
Gerundo-il-grande-lago-scomparso
Ricordiamo che sul sito del Premio letterario Lago Gerundo è disponibile il bando dell'edizione 2019 (le candidature devono pervenire entro il 31 Maggio). In particolare, segnaliamo la Sezione G: "Storia, narrativa e tradizioni popolari di Milano e Lombardia", per la quale si concorre con testi inediti di narrativa e saggistica.
 
 
Sul nostro sito, nella sezione "In evidenza", si può consultare il calendario sempre aggiornato delle iniziative (incontri con gli autori e visite guidate).
 
È possibile seguirci anche sulla nostra pagina Facebook.
 
 
Rimaniamo a disposizione per tutte le eventuali ulteriori precisazioni.



Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORK - DIVENTA SOCIO

 

 
 
Log in to comment

SETTIMANA MONDIALE DELLA TIROIDE 20-26 MAGGIO 2019

10 cose che fanno bene alla tiroide




Tutte le immagini sono di Elisa Pacitti

Un “decalogo tiroide” che riassume le 10 cose da conoscere per prevenire e mantenere in salute questa preziosa ghiandola. “Ancora oggi, spiega Paolo Vitti, presidente SIE – Società Italiana di Endocrinologia e coordinatore scientifico della Settimana Mondiale della Tiroide, c’è chi pensa che basta una vacanza al mare per poter sospendere l’assunzione del farmaco per l’ipotiroidismo, oppure che la fonte di iodio sia l’aria che si respira in prossimità delle coste marine mentre lo iodio, così utile per il funzionamento della tiroide, si mangia e non si respira. Ci auguriamo, anche con la forza e l’ironia di queste immagini, di aiutare a fare chiarezza”, conclude l’endocrinologo.


Il sale iodato è amico della tiroide!
Lo iodio rappresenta il principale costituente degli ormoni prodotti dalla tiroide e la principale fonte di iodio è l’alimentazione che però, spesso, non riesce ad apportare una sufficiente quantità di questo elemento in aree di carenza iodica. Per questo motivo è necessario provvedere ad una integrazione mediante il consumo di sale iodato in modiche quantità per evitare ricadute sulla pressione arteriosa.


Esistono diversi esami medici in grado di diagnosticare le patologie della tiroide.
Se sospetti di soffrire di disturbi alla tiroide, la prima cosa da fare è rivolgerti al tuo medico per una valutazione del quadro generale e, dopo gli opportuni accertamenti, fornirti una cura. È importante descrivere nel dettaglio tutti i tuoi sintomi in modo che il medico possa formulare una diagnosi il più possibile precisa.


Le malattie della tiroide nei bambini possono svilupparsi prima o dopo la nascita, alcune richiedono un trattamento permanente mentre altre no.
Anche se spesso nei bambini sintomi come rallentamento della crescita staturale, stanchezza, sonnolenza e disturbi dell’umore, sono attributi alla giovane età e alla crescita., rappresentano in realtà anche i segni delle più comuni malattie della tiroide. È perciò importante che un genitore rimanga sempre in ascolto e non sottovaluti i segnali.

Tiroide: il giusto ritmo alla tua vita
L’ormone tiroideo è essenziale per la vita di ognuno di noi poiché regola importanti processi come la regolazione del metabolismo, il battito cardiaco, il funzionamento intestinale, l’appetito, l’umore e molti altri. Per questo possiamo affermare che gli ormoni tiroidei modulano attività multiple e coordinate e permettono di mantenere le normali funzioni fisiologiche dell’intero organismo. Sono vere e proprie fonti di energia che, se ben funzionanti, danno ritmo e vitalità al nostro corpo.

Stanchezza eccessiva? Potrebbe essere colpa della tiroide!
Questo sintomo potrebbe rappresentare un campanello di allarme riconducibile sia ad una produzione eccessiva di ormoni tiroidei (ipertiroidismo) sia ad una funzionalità ridotta di questi ultimi (ipotiroidismo). La tiroide guida la produzione di ormoni di tutto il corpo e perciò influenza tutte le funzioni dell’organismo stesso. In caso di mal funzionamento della tiroide è comune che possa insorgere un generale rallentamento o una riduzione delle funzioni corporee. Uno tra i sintomi più comuni provocati dalle diverse disfunzioni tiroidee è la stanchezza cronica.

LO IODIO SI MANGIA
Per poter funzionare correttamente, la tiroide necessita di un adeguato apporto nutrizionale giornaliero di iodio pari a 150 ug. Gli alimenti più ricchi di iodio sono i pesci ed i crostacei, le uova, il latte e la carne. Quantità minori sono contenute nella frutta e nella verdura.


Fino a metà del 20° secolo l’ipotiroidismo era considerata una patologia incurabile, non veniva trattato ed era causa di morte. È importante che la tiroide ed i problemi ad essa correlati siano adeguatamente conosciuti dato che, secondo recenti stime, nel nostro paese le malattie tiroidee sono frequenti tra la popolazione (più di 6 milioni di cittadini ne sono affetti).
Questa condizione riguarda soprattutto le donne che, in età adulta, hanno il 20 per cento di possibilità in più di sviluppare problemi alla tiroide rispetto agli uomini.


È sempre importante monitorare l’attività della tiroide, a maggior ragione in gravidanza!
Soprattutto durante la vita fetale e neonatale, la carenza di ormone tiroideo può portare a gravi conseguenze sullo sviluppo intellettivo, provocando problemi come ritardo mentale, sordomutismo e paralisi spastica. Per tale ragione, il fabbisogno di iodio è particolarmente elevato nelle donne in dolce attesa e nei bambini.

Anche se nessuno ci pensa, c’è uno stretto collegamento tra ormone tiroideo e tono dell’umore.
Sia per quanto riguarda l’iper che l’ipotiroidismo è stato osservato che, in molti pazienti, sono presenti modificazioni comportamentali e del tono dell’umore. La corretta assunzione di specifici farmaci generalmente comporta la regressione della sintomatologia da carenza o eccesso ormonale comprese quelle sul tono dell’umore.


La fonte principale di iodio per l’organismo umano è rappresentata dagli alimenti.
Secondo specifici studi è stato dimostrato però che la quantità media di iodio assunta normalmente con la dieta è insufficiente a soddisfare il fabbisogno giornaliero. Una delle conseguenze più frequenti delle disfunzioni tiroidee è la comparsa del gozzo che si può però cercare di combattere con l’assunzione di alimenti come il pesce, il latte e i formaggi e con l’uso di sale arricchito di iodio.







In occasione della Settimana Mondiale della Tiroide, saranno organizzate diverse iniziative e incontri informativi sulle patologie tiroidee; per informazioni è possibile consultare il sito www.settimanamondialedellatiroide.it e la pagina Facebook dedicata “Settimana Mondiale della Tiroide”.

 


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORK - DIVENTA SOCIO

 

 
 
Log in to comment

Lo spettacolare Mulino Valsecchi del 1369 è aperto il 18 e 19 Maggio 2019

A MENO DI UN’ORA DA MILANO

LO SPETTACOLARE MULINO VALSECCHI COSTRUITO NEL 1369

APERTO PER LE GIORNATE EUROPEE DEI MULINI

18 E 19 MAGGIO DALLE 9 ALLE 20

ASSO VALASSINA (COMO)

Lo spettacolare Mulino valsecchi del 1369

In occasione delle “Giornate Europee dei Mulini”, in programma nel weekend del 18 e 19 Maggio, sarà possibile visitare ad Asso in Valassina (Como) lo storico Mulino Valsecchi, affascinante costruzione risalente al lontano 1369. 

Un momento di grande importanza e interesse culturale, architettonico e turistico, che intende valorizzare siti spesso inesplorati in un contesto ambientale naturale intatto. 

Leggi tutto...

Log in to comment

Week-end di prevenzione gratuita per tutti

Week-end di prevenzione gratuita per tutti
Due giorni di esami e consulenze gratuite, numerose specialità medico-sanitarie a disposizione delle persone nello spazio espositivo le Cavallerizze, al museo della scienza e tecnologia, in via Olona, 6 a Milano. Ma anche informazione e proposte educative per mamma e bambino al Village Kid.
 
Sabato 18 e domenica 19 maggio 2019 lo spazio espositivo delle Cavallerizze presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano si trasforma in un Medical Village, dove i professionisti dell’health care, fitness e alimentazione condurranno i visitatori a scoprire le novità per la cura e il benessere personale. Un evento gratuito che permetterà di interagire e confrontarsi con volti noti e professionisti della salute. Alcuni tra i partecipanti: Chef Rubio, Licia Colò, Luca Mercalli, lo Chef Simone Salvini, la Chef Giulia Giunta, Roberto Lestani, Presidente della FIPGC (Federazione Italiana Pasticceria, Gelateria, Cioccolateria), Giovanni Allegro, Chef dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e i divulgatori scientifici della Fondazione Umberto Veronesi come la Dott.ssa Elena Dogliotti, biologa, nutrizionista, supervisore scientifico per Fondazione Umberto Veronesi.  L’ospedale di Niguarda sarà presente con esperti di diabetologia, neurologia e nefrologia con la Fondazione Buccianti-Aspremare.
Milano Taking Care favorisce la corretta informazione e attraverso il Medical Village avvicina le persone a temi e consulenze, che spesso sono affrontati nei luoghi della salute e del benessere come farmacie, ospedali, palestre e studi privati. Crea uno spazio di incontro, divertimento e sperimentazione, un format ad oggi unico nel suo genere. Tutti potranno accedere gratuitamente agli stand del Medical Village, godere di visite, consulenze e screening con personale medico-sanitario professionista, in modo diretto, senza lunghi tempi di attesa e con la possibilità di raccogliere consigli su come migliorare il proprio stile di vita. Ad accesso libero anche il Food Village e il Fitness Village, dove seguire gratuitamente show cooking e lezioni sportive con esperti di settore.
Alcuni dei consulti disponibili: visita preventiva odontoiatrica, misurazione della glicemia mirata alla ricerca precoce del diabete, consulenze per diversi regimi nutrizionali, spirometria con misurazione del monossido di carbonio nel respiro e monitoraggio cardiaco.
Verranno svelate nel Talk Village le grandi innovazioni per la salute e sarà possibile interagire con l’avatar Mario presentato in anteprima da DOC Generici, main partner dell’evento, che promuove l’importanza della prevenzione e del monitoraggio della propria salute con il supporto delle nuove tecnologie. Un’occasione unica per favorire la relazione tra medico e paziente, affinché le persone si affidino a figure professionali competenti.
L’evento sarà ad accesso gratuito, così come saranno ad accesso libero tutti gli incontri del programma (per alcuni dei quali occorre registrarsi su www.mtcsalute.it ) e tutte le consulenze medico-sanitare disponibili.
Tutti gli interessati potranno partecipare a Milano Taking Care sabato 18 e domenica 19 maggio 2019, dalle ore 10:30, alle Cavallerizze presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” in via Olona 6 a Milano.
Log in to comment

Clima caldo: occhio secco. Un mese per scoprirlo


 
Con il patrocinio del Ministero della Salute, della Regione Lombardia, del Comune di Milano e della Società Italiano di Oftalmologia (SOI), il Centro Italiano Occhio Secco (CIOS) promuove in collaborazione con la Clinica Oculistica dell’Università dell’Insubria di Varese il Mese della Prevenzione e Diagnosi della Sindrome dell’Occhio Secco. E’ una patologia che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito “tra i più sottovalutati disturbi della società moderna” e in Italia colpisce il 90% delle donne in menopausa e il 25% della popolazioneover 50. Tra le molte cause vi è il drastico cambiamento delle condizioni climatiche del globo. Le ondate di calore, la siccità ormai quasi perenne, la desertificazione di aree sempre più prossime alla città hanno causato, come dimostrano studi scientifici che vengono presentati in conferenza stampa, un aumento dell’incidenza della secchezza degli occhi e un peggioramento dei suoi sintomi.
Durante la Campagna diversi Centri di eccellenza universitari e ospedalieri su tutto il territorio saranno a disposizione per una visita gratuita e una serie di esami diagnostici effettuati da specialisti che consentono di rilevare anomalie nel sistema lacrimale e di fare eventualmente diagnosi adeguate. Lo screening verrà eseguito solo nei Centri aderenti all’iniziativa prenotandosi attraverso il sito www.centroitalianoocchiosecco.ita partire da oggi.
Tra le molteplici cause della patologia dell’occhio secco vi è il drastico cambiamento delle condizioni climatiche del globo, le ondate di calore, la siccità ormai quasi perenne, la desertificazione di aree sempre più prossime alla città. Durante la Campagna, Centri oculistici di eccellenza universitari e ospedalieri su tutto il territorio saranno a disposizione per una visita gratuita e una serie di esami diagnostici di specialisti che consentono di rilevare anomalie nel sistema lacrimale dell’esaminato e di fare eventualmente diagnosi di patologia. Lo screening sarà eseguito solo nei Centri aderenti all’iniziativa. La Campagna si propone di sensibilizzare la popolazione sul problema dell’occhio secco e stimolarla a farsi visitare, dopo lo screening, dai propri oculisti curanti. Sta per cominciare l’estate, una stagione che da alcuni anni proprio per il surriscaldamento della terra ha visto sconvolto il nostro sistema meteorologico che ha causato, come molteplici studi scientifici hanno certificato, un aumento rilevante nell’incidenza delle patologie oculistiche e un peggioramento dei molti sintomi della secchezza dell’occhio. Le visite si rivolgono a tutti quelli che sospettano una secchezza oculare e desiderano una visita di approfondimento.
Le visite si potranno fare presso le seguenti strutture:
Milano - CIOS Centro Italiano Occhio Secco – Piazza della Repubblica 21

Leggi tutto...

Log in to comment

Società & Ambiente - Il Podcast della serata di Presentazione

Società & Ambiente

Siamo stati invitati a partecipare alla serata di presentazione della lista civica Società & Ambiente e come di consueto abbiamo scelto di registrare un podcast di tutta la serata per consentire a tutti di poter ascoltare non solo per crearsi un'opinione, su chi eventualmente votare tra i candidati, ma per mettere  disposizione nel nostro archivio un documento  audio che può essere utilizzato nel corso del tempo.

Leggi tutto...

Log in to comment