Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente



Abbiamo già avuto modo di parlare di questo nuovo libro in un articolo apparso sulla Rete Civica di San Donato Milanese e del Sud Est Milano, il 13 maggio scorso, forse tra i primi a parlarne.
RecSando ha portato indubbiamente una grande fortuna al libro di Filippo Poletti, cittadino sandonatese.

Ora vogliamo chiudere il cerchio, orgogliosi di aver contribuito atraverso il nostro portale a far conoscere in Italia, il libro del "cambiamento"

IoP è un acronimo che mi piace molto.  Mi viene in mente il film "L'attimo Fuggente", che senza ombra di dubbio ha lanciato al mondo un nuovo messaggio; "Carpe Diem", cogli l'attimo.
Lo so, non si dice proprio cosi nel film ma a N>O>I, piace storpiare il termine.
IoP è un urlo, un "barbarico urlo al mondo.  ... E risuona il mio barbarico yawp sopra i tetti del mondo.
E' da qui che bisogna ripartire, e chi meglio della Rete Civica, nata per mettere in rete le persone e creare realzioni e scambi di conoscenze e di saperi, non possa essere in linea con il pensiero di Filippo Poletti. 
E' proprio crendo relazioni, scambi di conocenze, creare una rete di persone la chiave per ripartire, cogliere il segnale lanciato da questa epidemia per mettere al centro di tutto le persone.

Le foto presenti in questo articolo sono state scatatte dal fotografo sandonatese Alessandro Tintori, che in accordo con Filippo Poletti, ha rilasciato i diritti per la diffusione.


IoP è la nuova parola della comunicazione interna aziendale. Ne parlano online Corriere della Sera, Giorno, The Post Internazionale, Radio Lombardia, Telenova, Tempo, Libero, Miano Today, Yahoo, Virgilio, Tiscali, Sussidiario, Messaggero, Ansa, RecSando e altri siti d’informazione, agenzie di stampa, tv e radio
 
IoP è la nuova parola della comunicazione interna aziendale. Ne parlano online il Corriere della Sera, Il Giorno, il Corriere del Mezzogiorno, TPI, il Sussidiario, il Messaggero e oltre 100 siti d’informazione, agenzie di stampa, tv e radio. A introdurla è stato il giornalista e comunicatore d’impresa sandonatese  Filippo Poletti, autore del libro “Tempo di Iop: Intranet of people” : al suo interno tante interviste a professionisti tra cui i sandonatesi Laura Bellinato, docente al liceo classico Primo Levi, Valentina Uboldi, responsabile della comunicazione interna di Eni, e Paolo Muzzin, ingegnere, consulente d’impresa.Intesa come l’insieme della comunicazione digitale rivolta ai collaboratori e promossa all’interno delle aziende e delle istituzioni, IoP è l’acronimo di “intranet of people”, letteralmente la “rete delle persone”: oltre a fare ricorso a un portale visibile ai soli dipendenti e collaboratori, «la comunicazione interna digitale – dichiara Poletti – può essere fatta tramite l’uso di email, WhatsApp e di un social media in forte crescita come Telegram, dov’è possibile creare un canale riservato a un determinato gruppo di utenti». A rilanciare il vocabolo sono stati alcuni tra i principali portali italiani, tv e radio come TGN (il telegiornale di Telenova andato in onda il 22 maggio) e Radio Lombardia nella trasmissione “Pane al pane” trasmessa il 12 maggio. La parola IoP è stata citata dal Corriere della Sera nell’articolo del 7 maggio di Rosanna Scardi dal titolo “Una rete di persone e l’appello vincente degli artigiani”.

La news del quotidiano di Rcs si è focalizzata sul caso di Confartigianato Bergamo che, appellandosi ai soci, lo scorso 23 marzo tramite l’invio di un’email, ha raccolto l’adesione di centinaia volontari, che hanno contribuito alla realizzazione dell’ospedale da campo di Bergamo inaugurato il 7 aprile. 

Di IoP parla il 24 maggio anche il Giorno nell’articolo firmato da Alessandra Zanardi dal titolo “San Donato, il segreto della ripartenza? ‘Le persone al centro delle aziende’”.

A scriverne sono anche altre testate giornalistiche, dal Corriere del Mezzogiorno , nell’approfondimento del 14 maggio scritto da Enrico Sbandi intitolato “Il modello di welfare post covid? Firmato da Ferdinando IV di Borbone”, al giornale online The Post Internazionale nel servizio lanciato il 9 maggio come “Preziosa (Siare) a TPI: ‘Dalla telefonata di Conte alla produzione di ventilatori polmonari per tutta Italia’”.

Anche il Sussidiario  quotidiano in rete d’ispirazione cattolica, ha ripreso il 9 maggio, con la penna di Matteo Fantozzi, la sigla IoP nel servizio “Tempo di Iop. Intranet of people di Filippo Poletti: ripartire dalle persone”

Il neologismo IoP, introdotto nella comunicazione interna, è stato citato dal Messaggero il 13 maggio nella news dal titolo “Tempo di IoP, il libro di Filippo Poletti, le persone al centro della comunicazione aziendale per ripartire”.

Il vocabolo compare nel quotidiano lombardo online MilanoToday, su BiMag e nel portale ufficiale di Manageritalia,  la federazione nazionale dei dirigenti, quadri e professionisti del commercio, dei trasporti, del turismo, dei servizi e del terziario avanzato.

Nel corso dell’intervista rilasciata a Enrico Pedretti, Poletti spiega a Manageritalia come «la comunicazione esterna resti importante quanto quella interna. La prima o IoP non sostituisce la seconda e viceversa. Quella interna, tuttavia, è un trampolino di lancio per la prima, perché tanto più le persone sono consapevoli degli obiettivi e degli interessi professionali tanto più la comunicazione rivolta verso l’esterno può contare sull’unione dei collaboratori.

Prima di parlare all’esterno, occorre sviluppare il dialogo in “famiglia”». Tra gli esempi di comunicazione aziendale l’ebook di Poletti “Tempo di Iop: Intranet of People”, disponibile in formato cartaceo nelle librerie d’Italia dal 28 maggio, cita la rete interna sviluppata nel gruppo Eni: lo fa intervistando Valentina Uboldi, responsabile della comunicazione interna, nel capitolo dedicato agli strumenti di condivisione messi a disposizione dalla tecnologia moderna.

«Accanto a IoT, acronimo di internet of things in uso da tempo, dobbiamo parlare di IoP – conclude Poletti, tra i principali influencer su LinkedIn Italia per quanto riguarda i temi del lavoro, ideatore del portale Rassegnalavoro  e collaboratore del blog dedicato al lavoro del Fatto Quotidiano –. Per ripartire oggi occorre mettere al centro del lavoro le persone come fu fatto a Metanopoli nel dopoguerra all’Eni. Per questo le aziende e le istituzioni devono concentrare la loro attenzione sull’IoP o intranet of people».



 
Redazione N>O>I - Network Organizzazione Innovazione - FC-Staff

La foto di copertina realizzata da Redazione N>O>I  ha al suo interno fotografie scattate dal fotografo sandonatese Alessandro Tintori


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORK - DIVENTA SOCIO

Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi