Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Attività fisica come un gioco per i malati di sclerosi multipla
L’alleanza fra Roche e Helaglobe ha permesso di realizzare un video game che permette al malato di seguire ed eseguire gli esercizi fisici sullo schermo, ambientati in un luogo scelto dal paziente. Potete correre a Central Park di New York o nel vicino bosco di casa, sempre sotto la guida di un istruttore.


Quante volte avete interrotto un programma di attività fisica perché noioso? Ciascuno può rispondere a modo suo, ma in molti casi la routine quotidiana di attività fisica diventa noiosa, al punto da abbandonarla. Se per le persone sane questo potrebbe non essere un problema, per le persone malate l’interruzione può portare a una recidiva. Per questo Roche, la casa farmaceutica che opera da 120 anni in Italia, ha deciso di venire incontro a questo problema istituendo un percorso di educazione fisica divertente, come un gioco. E i primi pazienti che lo sperimenteranno saranno quelli colpiti da sclerosi multipla, per i quali l’attività fisica è un elemento importante per il controllo della malattia.
Un serious game - Come? Con un’innovativa soluzione high-tech che consente alle persone che vivono con la sclerosi multipla di poter effettuare l'attività fisica adattata (AFA) direttamente da casa: si tratta di MS-FIT, un serious game, ovvero un gioco digitale che non ha esclusivamente uno scopo di intrattenimento e che utilizza le caratteristiche fondamentali dei videogames per consentire a chi vive con la sclerosi multipla di svolgere quotidianamente un’attività fisica adattata, sotto lo stretto monitoraggio del medico che riceve i dati e i progressi direttamente attraverso la piattaforma.  L’utilizzo della tecnologia nella riabilitazione e, in questa iniziativa, nella Attività Fisica Adattata, rappresenta un aspetto importante a supporto del paziente che, attraverso un mini-personal computer e un motion controller, vede riprodotto sullo schermo il suo avatar che lo guida nello svolgimento degli esercizi.
La malattia -  “La sclerosi multipla, che si manifesta in età giovanile, può essere combattuta anche con l’allenamento e l’esercizio – sia fisico che mentale - che saranno tanto più efficaci quanto più vengono praticati precocemente, anche prima che i danni diventino manifesti – ha dichiarato Letizia Leocani, Dirigente Medico presso il Dipartimento neurologico IRCCS Ospedale San Raffaele e Professore associato di Neurologia presso l'Università Vita-Salute- La ridondanza del nostro cervello consente di compensare il danno nervoso senza che i sintomi si manifestino per molto tempo. Potenziare la riserva cognitiva e motoria è di fondamentale importanza per rallentare o prevenire la comparsa o la progressione dei disturbi”.
 L’alleanza - Roche, coadiuvata da Helaglobe ha sviluppato MS-FIT, un progetto che ha visto il coinvolgimento di 12 centri neurologici diffusi su tutto il territorio nazionale e di FISM - Fondazione Italiana Sclerosi Multipla. "Con la tecnologia di MS-FIT, prodotto sviluppato per effettuare attività fisica adattata in modo autonomo, verrà promosso uno studio coordinato dalla Fondazione di AISM (FISM) con il contributo di Roche che coinvolgerà un network di centri di eccellenza nella ricerca riabilitativa e nell’esercizio fisico – ha dichiarato Giampaolo Brichetto, Coordinatore Ricerca in Riabilitazione FISM-AISM – L’obiettivo sarà testare la fattibilità e la validità di questo particolare approccio di attività fisica adattata nella persona con sclerosi multipla. Questo studio si inquadra nell’impegno che AISM con la sua Fondazione sta portando avanti nel settore della neuro-riabilitazione e dell’attività fisica adattata”.
L’esercizio quotidiano- “MS-FIT è nato per dare l’opportunità alle persone che vivono con sclerosi multipla di esercitarsi quotidianamente, nonostante l’attività fisica adattata venga percepita da loro a volte come noiosa o faticosa – ha dichiarato Davide Cafiero, Managing director Helaglobe consulting – Così, ragionando fuori dagli schemi, abbiamo pensato di creare un videogioco utilizzabile da casa basato però su esercizi pensati e strutturati per i bisogni delle persone che vivono con la sclerosi multipla”.  
La riabilitazione e l’Attività Fisica Adattata rivestono un ruolo di grande importanza nel percorso terapeutico di chi vive con sclerosi multipla in quanto consente di mantenere e possibilmente di migliorare le capacità residue puntando a preservare le loro attività personali e sociali. Infatti, chi vive con la sclerosi multipla può presentare deficit motori a livello dell’arto superiore che hanno un impatto significativo sull’attività della vita quotidiana.  "L'innovazione è la nostra risposta continua alle sfide della salute – ha dichiarato Anna Maria Porrini, Direttore Medico di Roche SpA – Nell'ambito delle neuroscienze, Roche è fortemente impegnata non solo nel trovare soluzioni terapeutiche d'avanguardia, ma anche nell'offrire servizi e strumenti tecnologici, come MS-FIT, a vantaggio della quotidianità delle tantissime persone che convivono con la sclerosi multipla".

Edoardo Stucchi


 
 
 
 


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
 

 
Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi