Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Le stazioni termali si stanno trasformando in Centri medicali, come l’Ermitage Bel Air di Abano Terme, che punta ad offrire programmi di salute in diversi settori della cronicità.
Anche il mondo del termalismo sente il bisogno di riformarsi seguendo le esigenze della clientela. Da luogo termale per la cura di determinate patologie che migliorano sotto l’influenza dell’acqua termale a luogo di benessere seguendo la moda delle Spa, oggi la trasformazione è più radicale.

Gli alberghi termali si stanno trasformando in medical center per andare incontro alle richieste delle persone che il Servizio pubblico nazionale non riesce a soddisfare. E’ il caso dell’Ermitage Bel Air di Teolo (Abano terme), gestito da quattro generazioni con professionalità e passione dalla famiglia Maggia, che vi ha trasmesso il proprio amore per l'ospitalità, con un indirizzo legato sempre più al benessere e alla salute, un’idea di termalismo finalizzata al recupero della natura curativa dell’universo termale che sia però capace di rispondere alle rinnovate esigenze della società moderna. Ermitage hotel è uno degli alberghi storici dell'area termale euganea (la più importante d'Europa); situato nel Parco naturale regionale dei Colli Euganei, in provincia di Padova, offre ai propri ospiti benessere e relax attraverso un'ampia gamma di cure termali, trattamenti di remise en forme e servizi innovativi completamente accessibili. Proposte arricchite dai risultati di una costante ricerca effettuata con importanti istituti italiani e stranieri.  Dal 2010 Ermitage Bel Air è il primo Medical Hotel italiano, con un centro medico-specialistico di Riabilitazione e Medicina Fisica: un prodotto termale innovativo, in cui riabilitazione e prevenzione si coniugano alla vacanza. 

 


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint

 



La riabilitazione precoce - Il merito è della famiglia Maggia, che oggi con il suo amministratore delegato, ingegner Marco Maggia, gestisce una struttura termale indirizzata a soddisfare sempre più le esigenze delle categorie sociali più bisognose, il grande anziano e il disabile. “Le innovazioni in campo chirurgico, con le tecniche mininvasive da un lato e l’esigenza del taglio dei costi sanitari dall’altro, hanno determinato un sistema sanitario – spiega l’ingegner Marco Maggia – fortemente indirizzato verso il trattamento delle fasi acute (protesi, ictus ecc.) piuttosto che le patologie croniche. Ma nelle fasi post operatorie l’esigenza sanitaria è favorire il rientro alla vita attiva attraverso la riabilitazione fisica e funzionale delle persone che non necessitano dell’ospedale, ma di strutture ambulatoriali, non sempre disponibili e non sempre vicino a casa. Ecco, noi siamo lo strumento intermedio a indirizzo riabilitativo, che può sostituirsi ai metodi riabilitativi domiciliari, spesso inappropriati e di lunga durata.”
Benessere in vacanza - Perché dunque non approfittare di un periodo di vacanza per mettersi in forma e, se necessario, cancellare i postumi di disturbi articolari o metabolici in un ambiente piacevole e ben attrezzato per rispondere a qualsiasi esigenza? La novità e l’originalità dell’Ermitage medical hotel si sintetizza nella capacità di rispondere ad un insieme diversificato di bisogni grazie ad un sistema integrato di servizi. Servire più bisogni sia in ambito riabilitativo sia in ambito preventivo consente di creare un ambiente non ghettizzato in cui il sano fruisce dell’alta qualità dei servizi e il disabile cronico o temporaneo vive il percorso riabilitativo in un ambiente confortevole non ospedalizzato e capace di favorire la vita attiva. Il segreto è aver integrato servizi già esistenti: h0tel, benessere, terme, medicina specialistica e riabilitativa in un’unica destinazione e averli resi accessibili a tutti senza barriere. Ci sono programmi per senior attivi, per portatori di handicap, per famiglie con bambini speciali e per chi vuole soltanto star bene sotto la guida di esperti.
Ricerca e scienza - Uno staff medico è al vertice della conduzione di questa struttura, dal dottor Fabrizio Caldara, direttore del centro studi Abano terme, che oltre a confermare la validità delle acque termali euganee benefiche per le patologie articolari connesse con l’invecchiamento e dei fanghi che hanno ottenuto la certificazione europea per il principio antinfiammatorio contro le malattie osteoarticolari, a coronamento di un lavoro scientifico che dura da 30anni. Cura, prevenzione e vacanza convivono armonicamente all’Ermitage Bel Air hotel, arricchite da una costante ricerca scientifica effettuata con importanti istituti italiani e stranieri e sotto la guida di studiosi di fama internazionale quali il professor Arsenio Veicsteinas, presidente della Commissione scientifica della Federazione medico sportiva italiana e Fulvio Orsini, ordinario di biochimica e scienza dell’alimentazione. L’impegno della famiglia Maggia verso le persone più deboli si concretizza con la costituzione di una Fondazione, In collaborazione con l’Hospice Pediatrico di Padova, chiamata “Il Sogno di Eleonora” (www.ilsognodieleonora.it), dedicato a bambini e ragazzi affetti da gravi patologie invalidanti al fine di garantire a loro e alle loro famiglie programmi riabilitativi intensivi e residenziali a titolo completamente gratuito.
Altre opportunità - Ma le novità sono alle porte. Dalle ricerche scientifiche portate avanti dal centro studi termali Pietro d’Abano, per gli stessi fanghe si apre la strada per la cura delle malattie respiratorie, in particolare per la broncopneumopatia cronico ostruttiva, la Bpco. Ai pazienti affetti dal morbo di Pakinson, invece, vengono offerti due programmi specifici elaborati con la consulenza del professor Angelo Antonini dell’università degli Studi di Padova e la collaborazione del professor Stefano Masiero, ordinario di medicina fisica e riabilitativa dello stesso ateneo. Si faranno per 15 giorni attività riabilitative in acqua, sedute di stimolazione cognitiva e corretto approccio all’alimentazione, utili anche per chi è colpito da sclerosi multiple. Il programma Fisio, di 7 giorni, invece si prefigge di garantire il mantenimento funzionale del paziente neurologico. Un altro programma di cura riguarda le persone colpite da linfedema, in particolare per le donne sottoposte a mastectomia o a radioterapia che abbiano compromesso la funzionalità linfatica. Tutto sotto la direzione della dottoressa Denisa Giardini, specialista in medicina interna e presidente dell’AIDIMOV di Losanna, associazione specializzata nel drenaggio linfatico secondo il metodo Vodder.
Cultura e turismo – A parte la vicinanza di Padova, città che in questi ultimi anni ha recuperato un ruolo turistico internazionale e Venezia, con la città e le ville venete, I colli Euganei offrono una varietà di occasioni per gite in bicicletta visitando paesi incantevoli come Este, Monselice e Arquà Petrarca, dove sgorga l’acqua delle terme di Abano e Montegrotto e la Villa dei vescovi a Luvigliano, una dimora messa a nuovo dal FAI e destinata anche a ospitare. 


Edoardo Stucchi
 
 
 
Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi