Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Allo e Duo, le app di Google per chat e video chiamate

The Big G risponde a Messenger lanciando l’app Allo, che ha una serie di suoi servizi integrati. Per le video chiamate invece, propone Duo

L’app Duo (Foto: Google)

Google propone due nuove app: una per i messaggi, l’altra per le video chiamate. Allo è il nome della prima, un’app per chattare che si basa sul proprio numero di telefono — ricorda qualcosa? — e mette a disposizione dell’utente adesivi, ed effetti speciali, dall’inchiostro con cui scrivere sulle foto a gli effetti grafici per le parole “urlate”.

Come Google Inbox, Allo offre un sistema di Smart Reply: sfruttando l’intelligenza artificiale studia il pregresso delle conversazioni per strutturare risposte in linea con il vostro stile di scrittura. Il meccanismo funziona anche con le foto, consigliando parole collegate a ciò che il  sistema “vede” nelle immagini (es. Se l’utente ricevesse una foto di una torta, potrebbe suggerire “adoro le torte!”).

E visto che l’integrazione tra app sembra essere un pallino per Google, vedi Tocca per tradurre, Allo contiene l’Assistente di The Big G che trascina con sé Ricerca, Mappe, YouTube e Translate, appunto.

Duo è invece l’app con cui Google offre il proprio servizio di videochiamate. L’app è studiata per tararsi sul livello di qualità di banda su cui può contare, per cui secondo Google non sono da temere le situazioni di scarsa performance delle connessioni.

La funzione più divertente di Duo, che conta anche sulla crittografia end-to-end, è “Knock Knock”, che sarebbe “toc toc”: nella schermata di chiamata in arrivo il destinatario vedrà l’anteprima video, in modo da avere un’idea sulla ragione della videochiamata che sta ricevendo. Allo e Duo saranno disponibili dall’estate sia per iOS che per Android.

Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi