Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

21 mini biciclette per i bambini dai 5 agli 11 anni: è il primo servizio di questo genere in Italia.
Intanto il bike sharing tradizionale ha raggiunto quota 40mila abbonati.


21 biciclette in condivisione a disposizione di tutti i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni, per girare e divertirsi all’interno del Parco Sempione, per ora disponibili gratuitamente il sabato e la domenica dalle 9:00 alle 19:00.
É questa la grande novità di BikeMi, presentata dal sindaco di Milano Giuliano Pisapia, e dell’assessore alla Mobilità e Ambiente, Pierfrancesco Maran.
Milano, celebrata in questi giorni come capitale della Sharing Mobility, diventa la prima città italiana ad avere un servizio di bike sharing riservato ai più piccoli.
Le ventuno bici del Junior BikeMi sono state collocate in un’apposita stazione in piazza Castello, per consentire ai bambini di raggiungere comodamente il Parco Sempione e divertirsi a esplorarlo con mamma e papà.
«I nostri bambini e ragazzi sulle bici di BikeMi sono una bella immagine di gioia – ha commentato il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia – . Una novità unica nel panorama italiano, che dimostra il nostro impegno verso i più piccoli. A Milano è nato e sta crescendo giorno dopo giorno un nuovo modello di mobilità in condivisione».
Intanto, BikeMi ha raggiunto la ragguardevole quota di 40mila abbonati. Ad oggi con 3.650 biciclette tradizionali, 1.000 a pedalata assistita, 255 stazioni e una media di 12.000 prelievi al giorno, il servizio di bike sharing milanese compete con i più grandi sistemi di condivisione europei, come quelli di Parigi e Berlino.
Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi