Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

CS PESIl giorno 1 marzo 2018 si è svolta la Conferenza dei Capigruppo, all’ordine del giorno la proposta di convocazione del Consiglio Comunale per mercoledì 14 Marzo.

I punti da trattare sono 14 e sono importanti, includono il DUP 2018-2020, l’approvazione del bilancio previsionale con tutte le delibere propedeutiche, il regolamento di prevenzione e contrasto alle ludopatie e altro ancora. I capigruppo di minoranza lamentano la scarsità di tempo sia in relazione alla data del Consiglio che a quella della Commissione Bilancio che, nel rispetto dei tempi previsti dal regolamento, si dovrà tenere il 6 marzo.

Alcuni di loro sono impegnati per le elezioni e temono di non aver tempo a sufficienza da dedicare all’analisi del materiale e predisporre eventuali emendamenti che vanno consegnati almeno 5 giorni prima della data del Consiglio. Chiedono a gran voce di spostare di alcuni giorni la data del Consiglio e propongono il giorno 21 marzo. La seduta finisce senza che sia stata fissata la data. La mattina dopo, 2 marzo, sentito il Sindaco e accogliendo la richiesta fatta dai Capigruppo di minoranza, scrivo a tutti anticipando che il Consiglio Comunale si terrà il giorno 20 Marzo.In questo modo tutti avranno 6 giorni in più per prendere visione del materiale, che viene inviato lo stesso giorno in allegato alla convocazione della commissione Bilancio, spostata all’8 Marzo.

Per il giorno 19 marzo è stata convocata una seconda Conferenza dei Capigruppo, al fine di poter visionare eventuali emendamenti presentati dalla minoranza, dopo una loro valutazione da parte degli uffici tecnici. Questi i fatti. Trovo inammissibile che il giornale locale 7 Giorni riporti informazioni non veritiere, mettendo in dubbio che il Presidente del Consiglio operi senza rispettare il Regolamento, e addirittura senza garantire i diritti delle Minoranze.

Trovo lesivo nei confronti del ruolo che ricopro che vengano travisati i fatti o che vengano omesse informazioni insinuando comportamenti non rispettosi del Regolamento. Trovo altresì fuori luogo che nel corso della Commissione Bilancio che, cito l’articolo divulgato da 7 Giorni, ”…si svolge per permettere ai gruppi consiliari di confrontare le diverse opinioni programmatiche in vista di un provvedimento che la maggioranza ha intenzione di portare in Consiglio Comunale”, alcuni consiglieri si alzino e vadano via perché la data di convocazione del Consiglio non consente loro di analizzare la documentazione quando, proprio a seguito della loro richiesta, è stata spostata di 6 giorni.

In ultimo, trovo inconcepibile l’insinuazione che la scelta della data e dell’ora della convocazione (anticipata rispetto al solito visto il corposo ordine del giorno) siano state scelte dalla sottoscritta per impedire la partecipazione di un consigliere di minoranza. Chiedo che il giornale 7 Giorni pubblichi integralmente quanto da me scritto, e che le altre testate ai quali è stato inviato il presente comunicato, ne diano la rilevanza che ritengono opportuna poiché ritengo importante che i cittadini siano informati dei FATTI, non delle illazioni.

Resto in attesa di un cortese riscontro

Isabella Rosso Presidente del Consiglio Comunale di Peschiera Borromeo

Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi