Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Attivato il portale Open Data

CS SGMDa venerdì 29 novembre è online il portale "Open Data", un innovativo sistema accessibile da qualunque pc dotato di connessione a internet. Sul sito del Comune di San Giuliano Milanese alla voce  "nuovo portale Open Data" è attivo il collegamento a numerosi "Dataset" (tipologie di informazioni) che verranno periodicamente aggiornati. 
Si tratta di database relativi a molteplici settori: spaziano tra attività economiche, territorio, sicurezza dei cittadini, istruzione, finanza locale e altri ancora.
"Con un semplice 'click' qualsiasi cittadino/a potrà consultare una mole imponente di dati e informazioni di interesse pubblico: grazie a Open Data si attua una vera e propria 'rivoluzione' dal punto di vista della trasparenza amministrativa, con un significativo apporto per quanto riguarda l'accessibilità delle informazioni", ha commentato l'assessore alla Tecnologia e Comunicazione. 
Silvano Filipazzi spiega: "nell'ottica della piena trasparenza di questa Amministrazione Comunale, il Sindaco si è attivato per fare in modo che si potesse realizzare in tempi molto celeri l'adozione del sistema Open Data.

Leggi tutto...

Log in to comment

Perde il portafogli, un gentiluomo glielo fa riavere

L’episodio, che testimonia come l’onestà esista ancora

è avvenuto nei giorni scorsi nel quartiere Serenella. La protagonista, Michela Clemente, ha deciso di rendere nota la vicenda per lanciare "un segnale di speranza"

di Alessandra Zanardi

San Giuliano, 29 novembre 2013 - Smarrisce il portafoglio per strada e un ignoto galantuomo glielo fa riavere, con tutto il contenuto. L’episodio, che testimonia come l’onestà esista ancora, è avvenuto nei giorni scorsi nel quartiere Serenella. La protagonista, Michela Clemente, ha deciso di rendere nota la vicenda per lanciare «un segnale di speranza». «Una mattina mi trovano a San Giuliano, dove faccio la volontaria in Croce Bianca e alla Protezione Civile – racconta la donna, che vive a San Donato.

Leggi tutto...

Log in to comment

A ritmo d'Africa

A Ritmo d’Africa
il coro Elikya

 

E’ sempre con piacere che S. Giuliano accoglie il coro Elikya, che in lingua lingala (lingua bantu parlata nella Repubblica Democratica del Congo) significa speranza, per sottolineare che i giovani, nonostante i contrasti e le contraddizioni di questa società, hanno voglia di conoscersi e di impegnarsi per un futuro fatto di relazioni che privilegiano lo scambio tra le culture, perché è in questo scambio, in questo incontro che può scaturire il possibile.

E’ un po’ di ciò che ha sottolineato l’Assessore alla Cultura Maria Morena Lucà, all’inizio del loro concerto che si è tenuto domenica 24 novembre nella Parrocchia Santa Maria in Zivido.

Il coro, composto da giovani africani che risiedono in Italia, animatori interculturali, giovani e volontari italiani del COE (Centro Orientamento Educativo), ha iniziato negli anni 90 un modo nuovo di vivere la liturgia comunitaria, grazie all’incontro di alcuni catechistidelle giovani chiese d'Africa, d'Asia e d'America Latina, che studiavano a Roma presso le Università Pontificie : canti e strumenti musicali tradizionali di altri paesi fanno parte delle loro celebrazioni, nasce così “La Messa dei Popoli”.

Leggi tutto...

Log in to comment

SEL SGM: Gli avvisi di garanzia a S.Giuliano M.se

mappaDa circa una settimana sono stati recapitati in Comune una serie di avvisi di garanzia; il tema è quello dell'area in via Risorgimento, ex centro natatorio.. o meglio: ex maneggio e la sua trasformazione in area edificabile con la motivazione della copertura economica di parte del deficit di Genia.
Una scelta sbagliata (Del. CC 77/12) contro la quale ci siamo espressi con voto contrario. Una scelta che, tra l'altro, contraddiceva la disposizione di solo un anno prima dello stesso Consiglio Comunale (Del. 53/11 del 19.12.2011) "(area) nella quale dovrà essere chiaramente esplicitato il permanere della destinazione a servizi per la comunità", come facemmo provocatoriamente rilevare nel nostro emendamento approvato nel corso della discussione consiliare e che trovate a pag. 22 della Del. 77 linkata qui sopra).

Sul Cittadino di oggi 26 novembre, una serie di informazioni, e soprattutto i nomi dei destinatari, nonché la replica di Sindaco Lorenzano e di Gina Greco (scarica QUI la pagina).

Non stiamo a ripercorrere la vicenda, che trovate in parte riassunta nell'articolo; ci preme invece chiarire la nostra posizione, in quanto non avevamo sottoscritto l'esposto che è alla base dell'indagine. Non lo avevamo sottoscritto per ragioni politiche, e non lo avevamo sottoscritto in quanto, ad una valutazione, ci era parso prematuro l'avvio di un percorso extra-amministrativo a fronte di una delibera che, per quanto forzata in maniera evidente, era pur sempre una delibera di indirizzo, per giunta con un emendamento proposto proprio da Gina Greco che ribadiva la necessità di un percorso ordinario e non agevolato per la variante (differenza non da poco, a pag. 24 della Del. 77, numero 5).

Siamo convinti della carenza di legittimità di molte scelte di questa amministrazione (se dovute a incapacità o calcolo non sappiamo, forse un po' di tutto ma alla fine conta il risultato). Se dietro questa illegittimità ci sia interesse e/o dolo lo valuterà la magistratura.

Quel che è certo, e deve essere il nostro punto di riferimento politico, è che con la sottovalutazione delle regole si creano le premesse per perdere il controllo delle procedure (pensiamo alla gara sull'igiene urbana solo per avere un esempio tra i tanti). Su questo tema abbiamo da tempo puntato la nostra attenzione e su questa strada sentiamo la necessità di dare sempre più voce al nostro scontento nei confronti di questa Amministrazione e di questa Maggioranza.

Su questi temi lanciamo una sfida per una città più trasparente e condivisa, per risolvere i problemi della città senza svendere il territorio.

Gruppo Consigliare Sinistra Ecologia Libertà, Città che sale, Federazione della Sinistra

Massimo Molteni
Francesco Marchini

Clicca QUI per navigare sull'area in Google Earth (devi avere l'applicazione installata)

Dai precedenti post una fiabesca reinterpretazione di Giuseppe Landolfi Petrone di tutta la vicenda

Log in to comment

Gentile Artista ... Alessandra Rossetti

 

Gentile Artista...

IMG 4163E’ questo l’appellativo con cui Sandro Serradifalco, Editore e Critico d’Arte si è rivolto alla nota pittrice Sangiulianese Alessandra Rossetti, nella lettera in cui le comunica che il suo dipinto “Autunno: profonde emozioni che evocano ricordi - …In attesa del dolce riposo invernale”, (ma potrà concorrere anche con due opere) parteciperà alla Prima Biennale Internazionale d’Italia della Creatività, che si svolgerà al Palaexpo della Fiera di Verona dal 12 al 16 febbraio 2014, e che sarà presentata da Vittorio Sgarbi (fonti ufficiose danno la presenza di Katia Ricciarelli).

Leggi tutto...

Log in to comment

Intervento del Sindaco sui recenti aspetti di cronaca giudiziaria

CS SGMIl Sindaco interviene in merito ai recenti fatti di cronaca: "apprendiamo oggi con stupore dalla stampa locale che Marco Toni e i consiglieri comunali di centrodestra sarebbero gli autori dell'esposto di cui hanno dato notizia i giornali.
Nei giorni scorsi sono stato informato del fatto che la Procura della Repubblica di Lodi sta facendo degli accertamenti e delle verifiche a seguito dell'esposto scritto e poi inviato a Lodi pare con riferimento a una delibera del Consiglio Comunale, presumibilmente dello scorso anno.
Purtroppo, allo stato, non è dato sapere di più. Si precisa che trattasi di atto dovuto e obbligatorio da parte della Procura identificare i soggetti segnalati nell'esposto, qualunque sia il suo contenuto, tale istituzione non ha facoltà di agire in altro modo, Procura che ha quindi l'obbligo di agire, di accertare, di verificare, come prevede l'ordinamento.

Leggi tutto...

Log in to comment

Bimba di tre anni cade dal balcone e muore

 

 

Tre anni e mezzo, un metro di altezza, era curiosa di vedere cosa era andato a fare papà in cortile. E' forse questa la spiegazione della tragedia che si è consumata sabato in una bella palazzina di via Cavour, a San Giuliano Milanese. Alessia T., 3 anni compiuti a giugno, è precipitata dal balcone della sua abitazione, al secondo piano della palazzina che si affaccia su una strada privata. La bimba, secondo una prima ricostruzione, si sarebbe arrampicata su una cassettiera appoggiata contro la balaustra del balconcino.

VOLO DI 8 METRI - Tra le ipotesi, proprio che volesse vedere cosa stava facendo il papà, appena sceso in cortile. Un'imprudenza che, a 3 anni, non ha avuto modo di valutare in tutta la sua gravità. Un attimo, e la piccola è caduta, un volo di quasi 8 metri sul selciato del cortiletto interno. Subito soccorsa da inquilini e familiari, la piccola è stata portata, in elicottero, all'ospedale Niguarda di Milano dove i medici hanno lottato per ore nel disperato tentativo di salvarla. La piccola, però, non ce l'ha fatta, troppo gravi le lesioni riportate nel tragico volo.

MOBILI APPOGGIATI - Sull'episodio stanno adesso indagando i carabinieri di San Giuliano Milanese, ai quali spetterà accertare l'esatta dinamica di quello che, a prima vista, appare come un tragico incidente. Dovranno essere ascoltati i genitori, una coppia di romeni che vive nella palazzina da un anno e che i vicini descrivono come discreti e riservati, al momento entrambi sotto choc e sottoposti a terapie mediche. Da chiarire come la bimba sia sfuggita al controllo dei genitori e sia uscita sul balconcino dove, appunto, alcuni mobili appoggiati al parapetto avrebbero favorito la tragica arrampicata.Tre anni e mezzo, un metro di altezza, era curiosa di vedere cosa era andato a fare papà in cortile. E' forse questa la spiegazione della tragedia che si è consumata sabato in una bella palazzina di via Cavour, a San Giuliano Milanese. Alessia T., 3 anni compiuti a giugno, è precipitata dal balcone della sua abitazione, al secondo piano della palazzina che si affaccia su una strada privata. La bimba, secondo una prima ricostruzione, si sarebbe arrampicata su una cassettiera appoggiata contro la balaustra del balconcino.

 

Log in to comment

Tragico incidente a San Giuliano

san giuliano martireA San Giuliano ieri 23 Novembre era una giornata normale, piovosa, di mercato, il solito tran-tran, il pomeriggio invece  e'stato squarciato dalle sirene di un'ambulanza che si dirigeva in via Cavour ad altissima velocità, mentre a Zivido atterrava l'elisoccorso, imposibilitato ad atterrare nelle vicinanze. Purtroppo il pronto intervento dei sanitari nulla ha potuto per salvare una bimba di soli 3 anni e mezzo, caduta accidentalmente dal secondo piano della sua casa, tornando tra gli angeli, da dove ora osserva gli straziati genitori con amore.

a cura della Redazione RecSando

Log in to comment

Il Comune adotta Open Data

CS SGMIl Comune di San Giuliano adotterà a breve l'innovativo sistema "Open Data" che consentirà di mettere a disposizione dei cittadini tramite via telematica dati e informazioni in maniera trasparente; l'annuncio è stato dato nel corso del seminario "Trasparenza e innovazione: come attuare gli obblighi di diffusione delle informazioni della P.A." che si è svolto nel pomeriggio di giovedì 21 novembre al Palazzo delle Stelline di Milano nell'ambito di "Risorse Comuni", una manifestazione dedicata alla Pubblica Ammnistrazione locale promossa da ANCI Lombardia e organizzata da Ancitel Lombardia.
Durante il suo intervento, il sindaco ha spiegato: "sin dal nostro insediamento nel giugno 2011, valorizzando le opportunità fornite dalle nuove tecnologie ci siamo
impegnati per rinnovare il rapporto tra cittadini ed Ente Locale contribuendo a modificare l'immagine della Pubblica Amministrazione, spesso considerata chiusa e
autoreferenziale.

Leggi tutto...

Log in to comment

Domenica 24 - Puliamo il Bosco con WWF

CS SGMSan Giuliano Milanese, 20 novembre 2013 – Domenica 24 novembre si svolgerà presso l'oasi WWF di via De Nicola l'evento "Puliamo il Bosco", divenuto ormai un
tradizionale appuntamento autunnale.
Si tratta di una iniziativa patrocinata dall'assessorato all'Ambiente e realizzata dalle associazioni Il Bradipo e WWF Sud Milano, coadiuvate dall'associazione culturale La Banlieue e dall'Orchestra Sinfonico Popolare del Cambonino (OSIPOC) di Cremona.
Il programma della giornata prevede diverse attività, in cui saranno impegnate anche le G.E.V. (Guardie Ecologiche Volontarie) del comune di San Giuliano: a partire dalle ore 15 verrà eseguita la pulizia dell'area e si procederà alla messa a dimora di alcune piantine autoctone di origine locale adatte alla formazione di siepi campestri, fornite dall'Associazione per i Vivai ProNatura di San Giuliano Milanese (associazione di volontariato presente a Rocca Brivio da oltre 17 anni, che si occupa di difesa della biodiversità propagando piante con semi raccolti dalle popolazioni selvatiche naturali).

Leggi tutto...

Log in to comment