Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

 “Dove incontrare i giovani?” è la domanda del giorno, è il tormentone, ancora non divenuto un hashtag, lanciato dal Sindaco di San Giuliano, Alessandro Lorenzano. Questo quesito apre la prima iniziativa di dialogo fra amministrazione comunale e giovani di San Giuliano; una componente rilevante della città, si contano 5209 ragazzi fra i 15 e i 30 anni residenti (dati ISTAT del 1° Gennaio 2012), ma non costituita, anzi sempre più frammentata, disgregata, e lontana dalla vita attiva del loro paese. Ci si incontra quindi in biblioteca, uno dei punti di riferimento per gli universitari sangiulianesi, raccogliendo intorno ad un atipico cerchio quasi più di trenta persone, molte delle quali inconsapevoli dell’iniziativa e quindi trascinate all’interno di questo dialogo.
     “Perché non vi è partecipazione da parte dei giovani alle iniziative culturali proposte dal comune?” interroga l’Assessore Maria Morena Lucà, prima di lasciare la parola all’intervento e alle richieste dei ragazzi. Diversi sono i progetti presentati, le proposte, come la riqualificazione di zone critiche (vedi il Parco delle Rampe nei pressi del Cimitero), o l’impegno per avvicinare la società alle istanze naturali, come orti biologici, ma il tutto può venire sintetizzato non nel contenuto ma nella modalità con cui ci si è trovati d’accordo.  I ragazzi di San Giuliano infatti non chiedono che le novità e i miglioramenti siano imposti dall’alto, che cadono come una pioggia salvifica in tempi di siccità, ma propongono, mettono in gioco le loro idee per chiedere un confronto e una collaborazione. In questa maniera i laureandi, gli esperti, gli appassionati possono legare il loro percorso di studi e di lavoro con un processo di cittadinanza attiva, che porta al consolidamento della società. Per fare questo, il primo punto caldo, che si è identificato con il sindaco, è la creazione di un portale telematico dove poter scambiare, proporre, confrontarsi. Il nostro desiderio è quindi di poter iniziare a lavorare da subito su un bando, dedicato a tutti i giovani hacker della zona per lanciare questa nuova piattaforma di scambio, poiché spesso il problema più grande risiede nella difficoltà di comunicazione fra le varie componenti.
     Si attendono i primi riscontri di questo intervento, con la speranza che non si fermi questa proposta di rete fra i giovani di San Giuliano, ma che anzi venga allargata al gruppo Scout, o ai ragazzi delle parrocchie. Rivolgendomi ai miei coetanei vorrei esortarli a non lasciarsi sfuggire questa occasione, per ricordarci che anche noi possiamo agire!

Redazione RecSando: Davide Polimeni
Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi