Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

CS SGML’Amministrazione Comunale è al lavoro per l’organizzazione della ripresa delle attività formative in programma a partire dal prossimo 14 settembre. Le norme e le disposizioni igienico-sanitarie impongono uno sforzo comune che coinvolge le Direzioni Scolastiche, il personale docente e il Comune nell’individuazione di soluzioni compatibili con una riorganizzazione del sistema scolastico che possa garantire un rientro a settembre in piena sicurezza, nel rispetto delle misure di distanziamento, accesso contingentato e divieto di assembramento. Ad oggi, come da comunicazione delle scuole, è prevista una riduzione degli orari che, salvo diverse disposizioni, sono così articolati:

• Per le scuole dell’Infanzia (statali e comunali): ingresso ore 9 e uscita ore 15,30

• Per le scuole Primarie statali ingresso ore 8.30 e uscita ore 14.30 Per comprendere al meglio le esigenze delle famiglie a fronte del nuovo orario e provare a formulare, salvo diverse disposizioni ministeriali, una proposta di servizi che consenta di conciliare gli impegni familiari e lavorativi, l’Amministrazione intende sentire proprio i genitori dei bambini/e iscritti alle scuole dell’Infanzia e Primarie statali mediante un sondaggio on line che resterà aperto fino a martedì 4 agosto.

* Sempre in collaborazione con tutti i Dirigenti scolastici, sono stati definiti gli interventi necessari a recuperare spazi adeguati alle esigenze delle scuole, soprattutto in tema di capienza delle aule e di diversificazione degli spazi per rendere i plessi adeguati alle nuove norme. Grazie alle risorse proprie dell’Ente e al contributo ministeriale di € 160.000, è già stato avviato l’iter per l’affidamento dei lavori per la creazione di nuove aule, con la realizzazione di pareti all’interno dei saloni utilizzati per la mensa. Entro la fine di agosto, saranno infatti ricavate 15 nuove aule nelle seguenti scuole:

• “W. Tobagi”, via Bezzecca (5 nuove aule);

• “Giovanni XXIII”, via Giovanni XXIII (1 nuova aula);

• “M.Montessori”, piazza Italia (5 nuove aule);

• “G.Cavalcanti”, via Cavalcanti (4 nuove aule)

Commenta il Sindaco Marco Segala: “L'impegno e lo sforzo di tutti sono rivolti verso un comune obiettivo, che è quello di garantire il rientro in classe in sicurezza dei bambini del nostro territorio. Pieno rispetto delle prescrizioni, riadattamento degli spazi a disposizione - come stiamo facendo con la creazione di nuove aule- - e studio di tutte le soluzioni possibili per ricostruire una situazione di “normalità”, sono le azioni concrete che permetteranno di riportare i ragazzi sui banchi di scuola. Come Presidente dell’Assemblea Intercomunale del Distretto Sud Est Milano, a nome di tutti i Sindaci, ho sollecitato il Ministero dell’Istruzione e l’ufficio scolastico regionale al fine di individuare risposte adeguate alle esigenze delle famiglie e degli studenti. Purtroppo, ad oggi, non abbiamo ricevuto alcun riscontro. Oggi noi Sindaci siamo lasciati soli, senza alcuna indicazione definitiva da parte del Governo, nell’affrontare un tema come quello dell’educazione e dell’istruzione delle ragazze e dei ragazzi.

Il Comune sta realizzando i nuovi spazi necessari per garantire, contemporaneamente, a tutti gli studenti delle nostre scuole uno spazio adeguato alle norme sanitarie dettate dall’emergenza. Questo sforzo economico e non solo, tuttavia, rischia di non soddisfare pienamente le legittime e comprensibili esigenze delle famiglie: infatti, il nodo fondamentale degli organici ad oggi risulta totalmente assente. Gli annunci del Governo, a cui però non sono seguiti i fatti, hanno obbligato le dirigenti scolastiche, a cui rivolgo il mio personale ringraziamento per l’impegno profuso, a rivedere drasticamente gli orari e l’offerta formativa. L’atteggiamento del Governo, ancora una volta, obbligherà i Comuni a trovare soluzioni di conciliazione tempo/lavoro per le famiglie. Quello che però non vogliamo e non possiamo accettare è il già annunciato ritardo con cui verranno rese pubbliche le regole per la riapertura delle scuole: comunicarlo a fine agosto, equivale a lasciare nel caos più totale il sistema scolastico”.

Chiude l’Assessore all’Educazione, Maria Grazia Ravara: “E’ un duro lavoro di grande sinergia tra il Comune e le scuole. Siamo chiamati, tra tante difficoltà, a rispondere al meglio a una sfida che ci coinvolge tutti in prima persona perché riguarda il diritto allo studio di bambini e ragazzi, a cui già tanto è stato tolto in questi mesi. Vogliamo farlo nel migliore dei modi, garantendo massima sicurezza nelle scuole e, dove necessario, nuovi spazi per le attività didattiche. Per questo, abbiamo pensato di coinvolgere con un sondaggio proprio i genitori e “sentire” le loro idee e i loro bisogni per conciliare impegni familiari e lavorativi in questo periodo complicato per tutti. Infine, un ringraziamento a tutto il personale scolastico e ai dipendenti comunali coinvolti in questo difficile lavoro di riorganizzazione del sistema scolastico”. 

Sondaggio scuole dell’Infanzia: https://bit.ly/SondaggioInfanzia - Sondaggio Scuole Primarie: https://bit.ly/SondaggioPrimaria

Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi