Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente


Dopo circa tre mesi, era infatti il 23 febbraio quando si è celebrata l'ultima, i fedeli cattolici italiani hanno potuto di nuovo partecipare alla messa nelle chiese, sospese a causa dell'emergenza sanitaria per il corona virus.
La prima questa mattina alle 7  nella Basilica di San Pietro l'ha celebrata Papa Francesco dall'altare posto presso la tomba di San Giovanni Paolo II di cui oggi ricorrevano i cento anni dalla nascita.
In San Giuliano Martire è stata celebrata alle 18.00 da don Alessandro Lucini. All'ingresso i circa 70 partecipanti  alla funzione  hanno trovato ad accoglierli  il prevosto don Luca Violoni,  con tanto di mascherina sul viso come vuole la direttiva della regione Lombardia. 
Sempre da direttive anti-contagio è determinato  il numero dei posti occupabili  in questa chiesa : 180,  circa il 30 per cento della capienza, per poter lasciare lo spazio richiesto di un metro  tra una persona e l'altra. Sulle panche due persone ai lati opposti, una fila si e una no.
Mentre per le altre parrocchie  sangiulianesi la disponibilità è la seguente:
S.Maria in Zivido: 135 posti; S.Carlo Borromeo: 92 posti; Maria Ausiliatrice: 60 posti; SS.Pietro e Paolo: 64 posti; S.Ambrogio in Civesio: 45 posti; S. Marziano in Sesto Ulteriano: in via di definizione.
All'inizio della celebrazione don Alessandro ha comunicato i requisiti per poter accedere all'interno degli edifici, ovvero essere  muniti di mascherina che arrivi  fin sopra il naso, e all'ingresso  sanificarsi le mani attraverso gli appositi distribuitori. Il sacerdote non può iniziare la messa se anche un solo partecipante  ne fosse privo. 
Le acquasantiere agli ingressi restano vuote. Per la distribuzione dell'Eucaristia anche il sacerdote indossa la mascherina e si sanifica le mani. 
Da domenica prossima una delle messe sarà comunque trasmessa in streaming per le persone che non dovessero trovar posto in Chiesa o che non vi si potessero recare.
Angela Vitanza


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORK - DIVENTA SOCIO

 

 
 
Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi