Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

CS SGMDall'accordo di collaborazione con l'Associazione Ciessevi (di seguito CSV Milano) approvato dall' Amministrazione Comunale lo scorso 5 maggio (Del. G.C. n.92) nasce il servizio online per la spesa a domicilio dedicato alle persone fragili. Si tratta dell'iniziativa “Italia Kiama” che vede la collaborazione di Kia Motors, Young Digitals, Supermercato24 e CSV Milano a cui si aggiungono i volontari del “Progetto Mirasole Impresa Sociale” che dal 2016 gestisce l’Abbazia di Mirasole a Opera.
In concreto, i cittadini in condizioni di fragilità e over 65, da lunedì 18 maggio avranno la possibilità di ordinare la propria spesa direttamente sul portale Supermercato24, utilizzando il seguente link: bit.ly/italiakiama, un addetto aiuterà per telefono a finalizzare l’acquisto e trasmetterà la notifica dell’ordine di acquisto ai volontari.
In alternativa, i cittadini interessati potranno chiamare anche la Linea Amica Senior istituita dal Comune lo scorso mese di marzo per farsi guidare nelle operazioni (cell. 348.0067494, da lunedì a venerdì, 10.00-12.00; mercoledì e giovedì, anche 14.30-16.30).
Dopo aver fatto la spesa sul portale, infatti, i cittadini saranno richiamati da un operatore di Supermercato 24 (che li aiuterà nell’uso del portale e nell’inserimento del pagamento con carta di credito o prepagata) entro la mezza giornata successiva. I volontari del Progetto Mirasole Impresa Sociale, avvalendosi degli autoveicoli Kia messi a disposizione, si recheranno presso il punto vendita per evadere la richiesta e andranno al domicilio del cittadino per la consegna della spesa nel giro di 24 ore.
“Abbiamo ritenuto importante - commenta il Sindaco, Marco Segala – ampliare le iniziative di solidarietà e di sostegno alle fragilità, introducendo un’ulteriore misura tesa a rafforzare le diverse forme di aiuto domiciliare già in atto e rivolte alle persone in difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19. In questo senso, crediamo che il progetto “Italia Kiama”, attivato anche a Milano, Opera e Cinisello Balsamo, si possa adattare alle esigenze dei nostri cittadini, puntando su strumenti digitali e tecnologici. Il mondo del volontariato è il protagonista principale di questo progetto che è la dimostrazione concreta di quanto sia fondamentale e proficua la collaborazione tra Amministrazioni locali, operatori privati e associazioni del terzo settore, per raggiungere l’obiettivo comune di sostenere chi rischia di rimanere indietro. Mi sembra importante evidenziare come, anche in questa circostanza, il volontariato abbia saputo rispondere prontamente e con determinazione alle sfide imposte dall'emergenza Covid-19 ed altrettanto significativo è il fatto che la solidarietà abbia coinvolto esponenti del mondo produttivo in uno sforzo comune, che auspichiamo possa essere replicato in ulteriori progettualità anche nel prossimo futuro”.
“Le volontarie e i volontari dei nostri territori metropolitani non hanno mai smesso di operare anche in queste settimane tragiche quanto complesse segnate dalla pandemia Covid19 – afferma Ivan Nissoli, presidente CSV Milano – ancora una volta, come Centro di Servizio per il Volontariato, siamo orgogliosi d’aver favorito anche nel Comune di San Giuliano Milanese, l’incontro, l’ibridazione tra mondi di solito lontani, ma che nell’emergenza, e si spera in futuro anche nella quotidianità, hanno fatto squadra per il Bene Comune.
Parlo del mondo profit, quello della Pubblica Amministrazione e quello del non profit uniti nella stessa partita, con la stessa casacca, ognuno chiamato a portare in dote la propria specificità e i propri distintivi punti di forza. Anzi, CSV Milano dopo aver coordinato molte volte questo gioco di squadra chiamando al tavolo di progettazione
grandi brand multinazionali, saluta con orgoglio l’attivazione nel comune di San Giuliano Milanese e il suo coinvolgimento al fianco degli altri partner.
Insomma – conclude Nissoli – le innovative soluzioni impiegate per far fronte a questi difficili momenti devono diventare modello per quando la Pandemia sarà alle spalle, per imparare che da soli si fa solo un breve tratto di strada e che la strada della ricostruzione non può prescindere da una collaborazione, strutturata, seria e paritetica, tra i Settori che tengono in piedi la nostra Metropoli”.

Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi