Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Uno degli ordini del giorno di giovedì 4 luglio al Consiglio Comunale di San Donato Milanese, era una mozione con la richiesta di uno spazio del cimitero di Monticello per la sepoltura dei defunti  musulmani,  che in vita erano residenti in città, rispettando il dettame della religione islamica che vuole che la testa  sia rivolta verso La Mecca (sud-est).  Per ora, vista l'attuale concessione cimiteriale, i posti a loro destinati  saranno venticinque..
Presentata dal partito di maggioranza, inizialmente ha visto contrari i consiglieri di minoranza. Ma poi ha preso la parola la consigliera PD Muntaha Washesh, già consigliera a San Giuliano, e di fede musulmana. La signora Washesh non ha fatto un discorso politico. Ha semplicemente fatto un accorato appello con il cuore, testimoniando quanto sia difficile per i familiari dei fedeli islamici quando muoiono  i loro congiunti. Spesso sono persone che vivono qua da molto tempo, con figli di prima o seconda generazione che non intendono ritornare ai loro paesi d'origine,  che vorrebbero poter visitare i propri cari al cimitero, come "noi italiani". Senza contare che trasportare un defunto al paese d'origine ha un costo proibitivo, circa sette mila euro, che la maggior parte non hanno e sono costretti a chiedere aiuto a amici e parenti. Al termine del discorso, alla dichiarazione di voto, tutti i consiglieri presenti, venti,  hanno alzato la mano dando parere positivo.
Personalmente sono convinta sia un gesto di buon senso e di civiltà  con uno sguardo rivolto al futuro. Già oggi la popolazione del territorio conta un'alta percentuale di cittadini "non cristiani".  Ci sono  fedeli di altre religioni con usi e tradizioni diversi dai nostri anche nella sepoltura dei defunti, che,  così come in vita, hanno parità di  diritti sanciti dalla Costituzione. Come anche hanno parità di doveri, e quindi pagare tasse e servizi, cimiteriali compresi.
 Redazione RecSando Angela Vitanza


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORK - DIVENTA SOCIO

 

 
 



 
Log in to comment

Redazione RecSando

Da Aprile 2014 – La rete Civica - Recsando è  il giornale online dei cittadini del Sud Milano con iscrizione  presso il Trib. di Milano n.146 del 16/04/14.
La redazione di Recsando lavora per garantire il coordinamento delle informazioni, promuove  ricerche  e  approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi