Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

CS SGMSalvaguardare la vivibilità urbana e il decoro, mantenere sicuro e libero il transito di marciapiedi e strade soprattutto pensando a disabili, anziani e carrozzine, agevolare le operazioni di pulizia: sono alcune delle finalità che si prefigge l’Ordinanza firmata dal sindaco Marco Segala, con la quale si ordina “la rimozione immediata dei velocipedi o delle loro parti, rinvenuti sul suolo pubblico o di uso pubblico, che si trovino in condizioni tali da far presumere...lo stato di abbandono perchè privi di parti essenziali all'uso e quindi non più idonei alla circolazione e ...privi di riscontri oggettivi che consentano di risalire al proprietario”
L’Ordinanza contingibile e urgente resterà in vigore fino al 30 settembre 2019 e stabilisce anche “la rimozione immediata delle biciclette, anche se funzionanti, rinvenute al di fuori delle rastrelliere, fissate agli arredi pubblici, ai pali della luce e della segnaletica, ai cartelli pubblicitari, ai monumenti....ovvero in qualunque luogo in cui ostruiscano la normale fruizione dei marciapiedi...”.
Dato che in diverse zone della città sono stati rinvenuti carrelli per il trasporto della spesa e che alcuni li utilizzano all'esterno degli esercizi commerciali, nell'Ordinanza è contenuto anche il divieto di portarli all'esterno delle aree di pertinenza dei supermercati e di abbandonarli sul suolo pubblico.
Per coloro che abbandonano le biciclette, è prevista una sanzione fino a 500 euro; chi invece utilizza i carrelli in aree esterne agli esercizi commerciali è punito con una multa fino a 300 euro. Inoltre, si stabilisce che i carrelli lasciati sul suolo pubblico siano ritirati dai proprietari entro 3 giorni dal rinvenimento, pena l'addebito dei costi di rimozione sostenuti dal Comune al soggetto proprietario.
Il testo dell'Ordinanza è consultabile su: sangiulianonline.it
“Si tratta di un provvedimento che si è reso necessario - commenta il Sindaco, Marco Segala - per tentare di fronteggiare comportamenti e situazioni, purtroppo frequenti, che si sono riproposte e che rischiano di compromettere la vivibilità urbana. La presenza di biciclette abbandonate o “parcheggiate” in modo improprio, inoltre, penalizza maggiormente chi già vive situazioni di disagio, come portatori di handicap e anziani. Già l'anno scorso abbiamo adottato un analogo provvedimento con cui sono state rimosse oltre 120 biciclette.
Quest'anno, però, si arricchisce di un alto tassello quale il divieto di utilizzare i carrelli della spesa al di fuori degli spazi dei supermercati e quello di abbandonarli in giro per la città, pena, anche in questo caso, l'applicazione di sanzioni.
Auspico vivamente che, sull'onda dei buoni risultati conseguiti nel 2018, anche il provvedimento di quest'anno contribuisca fino alla fine di settembre ad arginare questi fenomeni e, nel contempo, a sensibilizzare e responsabilizzare i proprietari sull'importanza di contribuire, anche con semplici comportamenti quotidiani, al decoro della nostra città e dei suoi spazi”.

Log in to comment

Redazione RecSando

Da Aprile 2014 – La rete Civica - Recsando è  il giornale online dei cittadini del Sud Milano con iscrizione  presso il Trib. di Milano n.146 del 16/04/14.
La redazione di Recsando lavora per garantire il coordinamento delle informazioni, promuove  ricerche  e  approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi