Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

40 Anni con la Compagnia del teatro Instabile di Sesto Ulteriano


Una storia, Sesantott, Vutantott, tumbula! portata in scena in modo più che amatoriale, Perchè si sono aggiunti temi delicati e attualissimi, come "Stop alla violenza sulle donne", inscenata dal gruppo di attrici sul palco, a coinvolgimento di Nina, donna semplicee e ingenua; oppure al tema della corruzione negli affari, con la complicità di chi si credeva amico. E a sorpresa, una gravidanza inaspettata, ma che diventa una benedizione per l'epilogo della storia.  (Per assistere alla commedia, potrebbe essere un’inconveniente non essere milanesi, come me, ma la mimica rende così bene da far comprendere comunque il messaggio). Non sveliamo oltre, nella speranza che la compagnia,  possa  riportare in scena questo spettacolo, magari come auspicato dal sindaco Segala, al più presto nel "nostro" teatro Ariston.
Ci limitiamo ad applaudire per  festeggiare questi 40 anni ben portati, con dolci e confetti verdi come vuole la tradizione. Nel video il finale, Stefano - gran mattatore,attore, regista,  presidente -  inizia con i ringraziamenti:
quaggiù a tutti gli attori che in questi anni si sono susseguiti, a Maria Grazia Carminati assessore della passata Amministrazione per la vicinanza e l'aiuto dimostrati, e all'attuale sindaco Marco Segala e all'Assessore Nicolai. 
Mentre lassù....Stefano Chiodo ha ricordato con una nota di commozione don Stefano Maldifassi, parroco a Sesto Ulteriano scomparso nel 2007, per un lungo periodo, 24 anni, vicino alla Compagnia: "ci avrà visto anche stasera, questa non l'aveva ancora vista".
poi fa salire sul palco gli attori e le persone impegnate dietro le quinte,  presenti in sala  che in questi 40 anni si sono susseguiti nei palchi di quasi tutta la Lombardia. Sono stati circa 150! Ricordiamo quelli di questa sera: Fausto Corbetta, Andrea Bisacco,Rosangela Passera,Giuseppe Bonvini, Luisa Ferrari, Manuela Marchesi, Rosanna Bottani, Maria Paola Dell'Erta, Rosy Spinazzi, Marta Pinchiroli, -Monica Berselli la Corte degli Artisti- (per le scenografie); Barbara Fusari e Adriano Mombelli (abiti e rucchi); - Moreno Bignamini,Antonio Balzano,  Marco Mombelli, Luigi Mombelli (luci e audio).
Redazione Recsando Angela Vitanza



 
***La  “Compagnia Teatro Instabile di Sesto Ulteriano nasce nel 1979,come si suol dire “alla buona”, da una costola del Centro Giovanile di Iniziativa Culturale e da Stefano Chiodo.
Quest’ultimo, autore,regista e attore, non si è mai perso d’animo e ha saputo amalgamare un bel gruppo di giovani, sollecitando la molla dell’amore per il teatro e alimentando quella scintilla di esibizionismo presente in ognuno di noi. Il tutto senza presunzione, bensì nella speranza di crescere insieme,riuscendo anche a divertirsi .
Le commedie affrontano tematiche moderne, rappresentazioni di fatti della vita e della cultura dei giorni nostri, collegati ai modi della lingua dialettale, non per questo banalizzati, ma semplicemente sdrammatizzati.
Fino ad oggi sono state rappresentate 10 commedie, delle quali 4  in più versioni:
 
1979     “ Avanti un altro ”                                
1980     “ Roba de matt ”                                 
1981     “ Storie di condominio ”                      
1982     “ A la fin de la fera ”       
2001     “ A la fin de la fera”  (seconda versione)                     
1984     “ La Divina Cumedia”                          
1997     “ La Divina Cumedia”  (seconda versione ridotta)
1986     “ Gatto Matto”                                      
1988     “ Sesantott, vutantot, tumbula! “
2019     “ Sesantott, vutantot, tumbula! “ (seconda versione)   
1991     “ La seduta è tolta,arrangiatevi! “  
1994     “ Tira, mola, meseda……”   
2014     “ Tira, mola, meseda……”   (seconda versione)               
2004     “ Casa di riposo Primavera “          
         
“ La seduta è tolta…..Arrangiatevi! “ è tutt’oggi rappresentata dal 1981 e ha al suo attivo ben più di  150 repliche .
Particolare riguardo a questa commedia, in quanto nel 1998 ha partecipato al concorso teatrale “Cort Granda” – Milano  Teatro Greco – ottenendo il premio come miglior compagnia e migliore attrice protagonista.
 
La compagnia teatrale  è a disposizione  delle varie organizzazioni per iniziative con scopo benefico  come  associazioni di volontariato, case di riposo ecc.
Pertanto gli spettacoli  sono  programmati in funzioni di richieste da parte di questi enti.
Ricordare quante volte in questi 40 anni abbiamo recitato per raccogliere soldi a scopo
benefico è praticamente impossibile,possiamo però quantificare una cifra di certo superiore a 100.000 Euro.
Inoltre mantiene sempre contatti con amministrazioni comunali, associazioni culturali per la partecipazione a rassegne teatrali.
In questo caso solitamente ci viene riconosciuto un rimborso spese che serve alla compagnia per mantenere i materiali di scena e gli impianti (luci,audio,video) efficienti e funzionanti e in caso di messa in scena di una commedia nuova per realizzare i costumi
e nuove scenografie.
Per conoscerci meglio è attivo il nostro sito internet:
www.compagniateatroinstabile.it 
                     


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORK - DIVENTA SOCIO

 

 
 
Log in to comment

Redazione RecSando

Da Aprile 2014 – La rete Civica - Recsando è  il giornale online dei cittadini del Sud Milano con iscrizione  presso il Trib. di Milano n.146 del 16/04/14.
La redazione di Recsando lavora per garantire il coordinamento delle informazioni, promuove  ricerche  e  approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi