Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Storie di donne del nostro tempo per Shahrazād

Forse non tutti conoscono la fiaba de "Le mille e una notte".

Narra di un re,  Shahryar-re di Persia- che,  deluso dalla moglie trovata in atteggiamenti amorosi con uno schiavo,  la fece  uccidere e decise che avrebbe fatto uccidere all'alba le giovani schiave con la quale  avrebbe trascorso  le notti.  
Fu  la principessa Shahrazād, figlia del gran Visir,  a escogitare uno stratagemma per porre fine a quella tragica vendetta: si offrì  volontaria  ai voleri del re insieme alla sorella Dinarzād, per portare al termine il suo piano. 
Dopo aver  consumato  con lui  un rapporto, sotto richiesta della sorella  iniziò a raccontargli delle storie. Quando stava  per arrivare l'alba però si interrompeva, così che egli per saperne la fine, non doveva farla  uccidere. Andò  avanti cosi per mille notti, raccontandogli mille storie. 
La successiva...beh, potrebbe essere  il lieto fine, quello di essersi salvata la vita.

 

Sono invece storie vere quelle raccontate giovedì 8 Marzo, giornata internazionale della Donna, in una gremitissima sala Previato, dove, la COMPAGNIA TEATRALE ORA IN SCENA  sotto la Regìa  di Paolo Rausa, ha rappresentato lo spettacolo con lo stesso titolo della famosa fiaba. La maggior parte delle  storie che "Shahrazād" racconta in questa serata, hanno la voce di attrici amatoriali  dell'UTE,  di Molletta Teatro, ma soprattutto vere testimonianze di donne migranti a San Giuliano Milanese, in cerca di lavoro e di  serenità dopo aver lasciato i loro paesi d'origine alla ricerca di una vita migliore.Per iniziare frequentano la scuola d'italiano per stranieri, diretta da Paolo Rausa.

Storie commoventi ed emozionanti tra la lettura di una riga e l'altra della fiaba.
A volte tristi a volte con lieto fine. In tanti sono usciti alla fine con gli occhi lucidi. 
 

Anche gli intermezzi musicali, con canzoni romantiche d'altri tempi, hanno contribuito a rendere interessante e piacevole la serata a un centinaio di persone, almeno il  90% donne.
A rappresentare l'Amministrazione comunale, che ha patrocinato l'evento, naturalmente due donne,  l'Assessore alla cultura Nicole Marnini e all'educazione Maria Grazia Ravara.

SFOGLIA L'ALBUM FOTOGRAFICO

Storie di donne del nostro tempo per Shahrazād

Potrete ascoltare l'intera serata ascoltando il podcast.

 Redazione RecSando Angela Vitanza - Foto Luigi Sarzi Amadè

 


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
 



Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi