Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Si celebra in tutto il mondo "La giornata della memoria" Il 27 gennaio, perchè  73 anni fa i soldati sovietici entrarono in questa data ad Auschwitz,
uno dei tanti enormi campi di concentramento allestiti dai nazisti per lo sterminio delle popolazioni ebraiche rastrellate nell'intero continente europeo.

Il Canto delle Lucciole
 
Il Giorno della Memoria è stato riconosciuto ufficialmente da una risoluzione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 1º novembre 2005, durante la 42esima riunione plenaria dell’organizzazione.  In questo giorno, delegazioni provenienti da tutto il mondo partecipano alle commemorazioni organizzate all’interno del campo di Auschwitz, negli altri campi di concentramento dell’Europa Centrale e in molti altri paesi e città del mondo.
 In Italia come in molti altri paesi al mondo si tengono eventi commemorativi  un po’ in tutte le città. 
Anche a San Giuliano l'Amministrazione Comunale ha partecipato  alle commemorazioni:
- patrocinando la mostra organizzata dalla scuola primaria Cavalcanti "Diritti e Sentimenti", con i lavori deli studenti  -guidati ovviamente dagli insegnanti-  presso la Sala Esposizioni Tapia Radic.  Un seme di speranza, dopo aver condotto queste ricerche sulla Shoah,  che le nuove generazioni aborrano la guerra, il razzismo e ogni violenza.
- Ospitando in Sala Previato lo spettacolo  “Il canto delle lucciole”, parole e musica, tra lettura  e melodia in accompagnamento, ideato da  Maria Antonietta Centoducati:  ora Anna Frank, la ragazzina ebrea  speranzosa fino all'ultimo di salvarsi,  ora testimone al processo di Francoforte delle atrocità subite dai prigionieri nei lager, ora giovane ebrea vittima di violenza fisica e verbale  da parte dei soldati tedeschi nella          " casa delle Bambole"  ovvero luogo di "obbligata" prostituzione delle giovani ragazze ebree messe a dispposizione dei soldati tedeschi per i loro perversi divertimenti,  con l'accompagnamento della voce maschile  Gianni Binelli - ora Otto Frank, ora Peter Van Daan, giovane ragazzo rifugiato nello stesso nascondiglio di Anna, ora Giudice del processo, ora soldato nazista -  e Ovidio Bigi, accompagnatore musicale, con i toni alti e bassi, ora melodici ora bruschi.

Sfoglia l'album fotografico realizzato da Luigi Sarzi Amadè per RecSando


Il Canto delle Lucciole

 
I brani  selezionati da Antonietta Centoducati,  che i sangiulianesi  ricordano in un altro spettacolo portato in città nel 2016 per la stessa occasione - “Ho sognato la cioccolata per anni” tratto dal romanzo autobiografico di Trudi Birger, sopravvissuta a Auschwitz-  sono  tratti dal celebre Diario di Anna Frank, dal  testo di Peter Weiss “L’Istruttoria”, con le testimonianze dei sopravvissuti ad Auschwitz durante il primo processo voluto dal governo tedesco per giudicare le responsabilità del nazismo (1963-1965) e dal commovente “La casa delle bambole” di autrice anonima, il cui nome è soltanto un numero, KZ135633.
E ieri, come due anni fa, i numerosi spettatori intervenuti allo spettacolo, sono usciti dalla sala con la sensazione di aver ricevuto un pugno nello stomaco tale da mantenere il respiro, e con gli occhi lucidi. Perchè come penso sempre, la recitazione di presenza aggiunge patos al patos, rispetto alla visione di un documentario o un film. E Antonietta, Gianni e Ovidio sono bravissimi nel far emozionare chi hanno di fronte.


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
 

 

Link ai Video:

https://youtu.be/slS6W-UyJpA
https://youtu.be/MhBuOUr5Oqk
https://youtu.be/mnmTKlJ8jog
https://youtu.be/JSoefBHOjOk
https://youtu.be/Fg-scpVM4Wg
https://youtu.be/TD3lIsciHwM
https://youtu.be/vJcnIDUXLOo
https://youtu.be/gEo52lBgxZA
 
Redazione RecSando Angela Vitanza
Foto Luigi Sarzi Amadè
 
Log in to comment

Redazione RecSando

Da Aprile 2014 – La rete Civica - Recsando è  il giornale online dei cittadini del Sud Milano con iscrizione  presso il Trib. di Milano n.146 del 16/04/14.
La redazione di Recsando lavora per garantire il coordinamento delle informazioni, promuove  ricerche  e  approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi