BENEMRENZA CIVICA 

1) Riccardo ZANGIROLAMI - per il talento musicale emergente
Possiamo definirlo semplicemente un giovane prodigio del pianoforte: figlio d'arte, ha cominciato a sei anni a studiare musica e tra il 2009 e il 2011 ha collezionato una serie di primi posti in altrettanti concorsi, anche a livello internazionale. Nel 2012, è ammesso al Conservatorio di Milano e il primo posto in graduatoria gli consente di avere come Maestro, Vincenzo Balzani, con cui continua la sua formazione ancora oggi. Dal 2013 al 2016 continua a ottenere importanti riconoscimenti: primo premio al concorso “Piano Talents with orchestra” suonando Mozart mentre il repertorio di Chopin è valso il primo posto al concorso “Young talents with orchestra del 2014”. Di rilievo il primo posto nella sua categoria e il primo posto assoluto al concorso nazionale “Civica Scuola di Musica di Milano, ottenuti nel 2015. Quest'estate, infine, la grande vittoria al “New York International Piano Festival Competition”, prestigioso concorso andato in scena nella leggendaria Carnegie Hall di New York, una delle più importanti sale da concerto di musica classica e e leggera a livello mondiale. Anche San Giuliano, sabato 30 settembre, ha potuto ascoltare la sua musica in un suggestivo concerto presso la Chiesa di Zivido. Tutto questo in soli 16 anni, che Riccardo Zangirolami compirà a fine mese.
2) Associazione Nazionale Alpini – Gruppo di San Giuliano Milanese - per il servizio reso alla comunità
Costituitosi il 26 aprile 2009, il gruppo Alpini di San Giuliano si è sempre contraddistinto per lo spirito di servizio in favore della comunità. I volontari che ne fanno orgogliosamente parte hanno sempre dimostrato disponibilità, abnegazione e un'inesauribile forza di volontà quando sono stati chiamati a supportare l'Amministrazione Comunale in occasioni istituzionali ma anche durante eventi sociali e culturali. Capaci di tenere vivi il significato e le tradizioni storiche degli Alpini, il Gruppo è sempre attivo durante le tradizionali occasioni celebrative, svolge diverse attività in collaborazione con le scuole del territorio e non da ultimo è capace di fare solidarietà vera contando sulla generosità dei propri associati.
Un'opera di testimonianza quotidiana dei propri valori fondanti e di preziosa collaborazione con le Istituzioni all'esclusivo servizio della comunità sangiulianese.
3) Gabriele ZAGO - per il servizio reso alla comunità
Nato e cresciuto a San Giuliano, dove risiede da sempre, ha fondato nel 1978 la Società Sportiva i “Ciapa Poc”, affiliata al Coni e alla federazione di pesca sportiva, di cui è presidente dal 1989.
Attivo nel campo dell'associazionismo e componente della Consulta, ha partecipato anche in prima persona come volontario a numerose iniziative promosse dall'Amministrazione Comunale in diversi ambiti: segnaliamo la sua attività durante le giornate ecologiche sul territorio, la partecipazione alla manifestazione Instradando, per diffondere la cultura della sicurezza e del rispetto delle regole. Componente dell'associazione “Fracass Band”, con la quale per molti anni ha organizzato serate di intrattenimento in collaborazione con il Comune, con i “Ciapa Poc” organizza la tradizionale Festa dei Pescatori. L'assiduo impegno nella vita civica, la presenza in numerose iniziative di carattere sociale, ricreativo e sportivo per la crescita e lo sviluppo della nostra città, caratterizzano da sempre la figura di Gabriele Zago.
BENEMRENZA CIVICA ALLA MEMORIA
4) Giovanni NEGRONI - per l'impegno sociale e professionale
Una vita interamente dedicata con passione, competenza e umanità alla professione medica: con questa frase potremmo riassumere ciò che il Dr. Negroni ha rappresentato per la comunità sangiulianese in ben 47 anni di servizio. Un servizio che, dopo la laurea conseguita nel 1953, inizia aprendo il suo ambulatorio presso la propria abitazione in via Matteotti. Anche le visite a domicilio non venivano mai negate, a qualunque ora. La sua vasta preparazione gli permise di assistere e aiutare numerosi e diversi pazienti e la sua umanità trasferì fiducia e coraggio a chi viveva il dolore e la sofferenza. Ma non è tutto: era un uomo attento e aperto alle innovazioni tecnologiche: nel 1987, primo tra i colleghi dell'hinterland milanese, iniziò a compilare e stampare le ricette utilizzando un computer. E soprattutto fu un uomo molto attivo nel sociale e in campo educativo e culturale, con una grande inclinazione per il volontariato. Lo spirito di servizio e l'attenzione allo sviluppo della propria città, si tradussero anche in un intenso impegno politico nel 1964 come consigliere comunale. Nel 1996, interrompe per limiti di età l'attività ambulatoriale. Nel 2003 è stato insignito dal Rettore dell'Università degli Studi di Milano dell'onorificenza per i 50 anni di laurea in Medicina e Chirurgia. E' scomparso il 15 marzo 2017.
CITTADINANZA ONORARIA
5) Suor Giuseppina TAVEGGIA - per il pluridecennale impegno nell'attività educativa
Dal 1980, anno in cui arriva a Zivido, Suor Giuseppina Taveggia è stata per la nostra comunità un esempio di vita dedicata agli altri Una presenza silenziosa e fedele al fianco di chi aveva bisogno e al fianco di chi si incamminava nel lungo percorso della crescita. Una missione lunga 37 anni che ha condotto con dedizione e passione, dimostrando sin da subito disponibilità e generosità.
Nella scuola dell'Infanzia ha portato la sua competenza e la sua inclinazione alla formazione dei più piccoli, riuscendo a coinvogere in questo percorso anche i genitori attraverso periodici incontri organizzati per aiutarli, sia nell'educazione dei loro figli, sia in ambito prettamente scolastico. Una figura che ha saputo accompagnare la crescita e la formazione di tanti bambini, contribuendo a mantenere e sviluppare anche all'interno della scuola un clima autenticamente familiare, per il quale la scuola di Zivido è sempre stata riconosciuta e apprezzata.
Ora che Suor Giuseppina Taveggia e le altre sorelle della "Congregazione Piccole Figlie del Sacro Cuore di Gesù" hanno da pochi giorni lasciato Zivido, siamo certi che l'opera e la figura di Suor Giuseppina rimarranno sempre impresse nella memoria di tante persone che da piccole sono state accompagnate a scuola e che da grandi vi hanno accompagnato i propri figli.



Log in to comment