Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente



E’ già da otto anni che i volontari in congedo dell’Associazione Nazionale Carabinieri di San Giuliano Milanese hanno promosso ed organizzato il percorso educativo sui temi della legalità, del rispetto delle regole, della solidarietà e del vivere in comunità, che ha coinvolto le quinte classi delle scuole primarie del centro cittadino e delle frazioni.

Questo percorso annuale si è concluso venerdì 8 aprile, con la premiazione dei disegni fatti dagli alunni, ispirati da quanto appreso durante gli incontri formativi. Come ricordato dal presidente dell'Associazione Giorgio Cicero e dal vicepresidente Giuseppe Papa nei loro interventi, in questi 8 anni sono stati coinvolti oltre 5600 ragazzi in 270 incontri nelle rispettive scuole.
Si tratta di un impegno volontario dedicato alla diffusione della cultura della legalità, in particolare nelle giovani e giovanissime generazioni, per affiancare il personale docente nella formazione dei cittadini di domani. La lotta contro l'illegalità, la sopraffazione e la violenza sono alla base di uno sforzo culturale mirato al rispetto reciproco, alla solidarietà, alla civile convivenza nell'ambito delle regole democratiche, al rispetto e tutela dei beni comuni. Nei messaggi e nelle riflessioni lette da alcuni ragazzi e ragazze si sono sentiti richiami a quanto discusso in quegli incontri, come ad esempio l’invito a guardare negli occhi chi ti sta vicino per capire se è una vittima di bullismo che non va lasciata sola e va aiutata a trovare il coraggio di parlare. Altre letture si sono soffermate in modi diversi sul concetto di legalità, una cosa bella che va rispettata, senza la quale vivremmo come selvaggi, oppure sulla necessità di rispettare gli altri e le loro diversità per stare insieme senza farsi del male ed anche a rispettare ciò che ci circonda.
In una sala consiliare gremita da ragazzine/i e loro insegnanti, alla presenza del sindaco Lorenzano, del vicesindaco Piraina, dell'assessore Lucà e del comandante Mario Colicchio in rappresentanza dei Carabinieri, si è poi passati alla premiazione dei lavori più significativi, selezionati dall'apposita giuria: terzo premio agli alunni della 5° A della scuola Da Vinci, secondo premio alla 5° C Tobagi e primo premio alla classe 5°A Rodari, vincitrice del concorso. Inoltre, la classe 5° B dell’Istituto W. Tobagi ha ottenuto un premio speciale da parte della giuria. L'appuntamento è per l'anno prossimo, per un'altra edizione di questo ottimo esempio di volontariato sociale da parte di un'associazione di cittadini “pieni di grande passione”.


Redazione RecSando - Luciano Monti

Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi