Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente



Si è svolta nella mattinata del 24 gennaio l'ormai consueta Celebrazione  Eucaristica da parte del Cardinale  Francesco Coccopalmerio, nativo di San Giuliano, per la festa  di San Sebastiano, protettore degli Agenti  della Polizia Locale e  dei loro comandanti, ufficiali e sottufficiali. Santo tra i trasmettitori della  Fede, lo ha definito l'alto prelato in un passo della sua omelia.
Martirizzato per aver sostenuto la fede cristiana, intorno al 304. Forse nativo di Milano, vissuto durante l'impero di Diocleziano che lo fece uccidere, malgrado fosse stato alto ufficiale dell'esercito imperiale,  avendo lui in odio i cristiani e dunque  ritenendosi tradito.
 
La novità della festa di quest'anno, è stata il coinvolgimento dei corpi della Polizia Locale dei paesi limitrofi  - San Donato, Peschiera Borromeo, Opera e dei Servizi  di Polizia Locale di Mediglia, Tribiano e San Zenone. Di buon auspicio per una collaborazione continua tra le forze, per il contrasto alla criminalità sul territorio, dopo la collaborazione che già esiste tra le forze intercomunali di Protezione Civile, come ricordato dal Comandante Marco Simighini, nella presentazione iniziale della cerimonia di consegna al personale  dei Corpi e Servizi di  Polizia Locale  dei simboli distintivi di grado. 

GALLERIA FOTOGRAFICA

 
Nel  suo intervento il comandante ha sottolineato come sia stato difficile l'anno  appena trascorso dal punto di vista della sicurezza  urbana per i cittadini dell'Europa intera e come sia dunque importante l'unione delle diverse forze di vigilanza,  al  fine di rendere  più alta la percezione di tranquillità da parte dei cittadini, sempre più esigenti  nel richiedere sicurezza a chi porta una divisa.. Se questa sinergia viene applicata grazie alla  volontà dei singoli appartenenti alle diverse  forze di polizia, ciò che manca è un percorso legislativo  efficace per rinforzare le  azioni delle polizie locali, in modo da potersi confrontare allo stesso livello con  le polizie locali  europee.
In linea con quanto detto daL comandante Simighini, il sindaco Lorenzano, che conferma la problematica situazione dettata anche dal fatto che  è vigente il blocco delle assunzioni di agenti. Conseguenza ne è che i cittadini si sentono sempre meno sicuri, come rivela un sondaggio commissionato dall'amministrazione. Malgrado ciò, i segni che le forze dell'ordine tutte  si prodigano per il mantenimento della sicurezza ci sono, e ricorda l'episodio che ha visto settimana scorsa un agente oggetto di violenza durante la sua attività di vigile all'interno dell'edificio municipale, e poi in questi giorni l'operazione dei carabinieri di contrasto allo spaccio di stupefacenti. Senza tralasciare....le multe ai cittadini indisciplinati...(don Luca poco prima aveva scherzosamente paragonato le numerose frecce sul corpo del loro Santo protettore, nei dipinti che lo raffigurano,  alle multe che devono avere il coraggio di infliggere per dovere).
Tante le personalità civilli e militari presenti a questa cerimonia. Oltre al  Sindaco Lorenzano,  il Vice Piraina,  l'Assessore Carminati  e il consigliere Romano per l'Amministrazione Sangiulianese, ma anche il Sindaco di San Donato Andrea Checchi, il vice-sindaco di Opera Antonino Nucera, l'Assessore alla sicurezza di San Zenone al Lambro  Salvatore Ognissanto. E ancora il Prevosto don Luca Violoni, il Procuratore della Repubblica di Lodi Dr. Vincenzo Russo. Per l'Arma dei Carabinieri  il Maggiore   Colicchio e il Maresciallo Zorzetto. Per la Polizia l'Ispettore D'Angelo e per la Guardia di Finanza il Maresciallo Simonelli. 
Personalità  che hanno consegnato gli attestati  agli agenti -  Marco Tessadori, Andrea Marzoli,Barbara Terraneo Chiasera, Davide Pedron, Massimo Bastoni, Carmela Telesca, Gianantonio Porcheddu, Roberto Paolini, Giovanni Saraceni, Roberto Curti, Marco Vecchiarelli, Giorgio Gatto -  per i loro meriti di servizio e/o anzianità. 
Infine una premiazione speciale per meriti di volontariato al Comandante della Protezione Civile  sangiulianese  Maurizio Bertozzi. Protezione Civile presente all'evento così come i rappresentanti delle Associazioni di volontariato del territorio.
Redazione RecSando Angela Vitanza-Foto Luigi Sarzi Amadè
 
Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi