Avere la Musica nel sangue.
E’ stata una serata emozionate quella del 6 giugno al Teatro Ariston per l’occasione al gran completo.



Sul palco a esibirsi non musicisti professionisti, ma gli allievi, anche in erba, della scuola di musica del Corpo musicale della Libertà per il saggio di fine Anno.


Tra essi anche bambini molto piccoli, E vedere, oltre che ascoltare, questi ultimi, mi ha fatto venire in mente il titolo. Si, perché per suonare uno strumento a quattro/cinque anni così bene, mi vien da dire che la musica scorre loro nel sangue.

Ed eccoli, uno dietro l’altro, salire sul palco presentati con professionalità da Carlotta Biolcati, (che i lettori di Recsando hanno più volte apprezzato per la sua competenza quando si tratta di scrivere di arte), ed esibirsi davanti ad amici e parenti oltre che agli Assessori Lucà e Carminati per l’Amministrazione Comunale, questi musicisti “enfant prodige”




 




 
Log in to comment