Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare,
ricordate il film con John Belushi, da “Animal House …” questa è l’impressione che ho avuto nell’incontro fatto nella biblioteca di San Giuliano Milanese qualche giorno fa…lunedì 13 maggio ore 17
.
Orario di studio per gli studenti che frequentano assiduamente la biblioteca di P.zza della Vittoria.
Un pomeriggio particolare perché gli studenti incontrano per la terza volta dal 2011 il Sindaco della Città, Alessandro Lorenzano. Tutti si predispongono all’incontro in modo molto positivo, sanno di avere di fronte un giovane come loro, che usa il loro linguaggio e la loro schiettezza.
Lui, chiamato a risolvere problemi più vecchi e difficili di lui con un impegno straordinario che, avrebbero stravolto i suoi sogni di ragazzo.
Gli studenti chiedono spiegazioni sul perché non è stato possibile realizzare le cose che hanno richiesto un anno fa: uno spazio web per condividere i loro problemi legati allo studio e alle informazioni in tempo reale. Un impianto di condizionamento in biblioteca, per poter studiare anche in estate. Garanzie sugli orari serali di apertura della biblioteca soprattutto ora che non sarà possibile pagare le aperture serali.
Poche ma chiare cose chiedono gli studenti di San Giuliano, Sesto Ulteriano, Civesio, Carpianello e Zivido, presenti all’incontro e moderati da Mauro Forni, responsabile del Centro giovanile Arena del Sole.
Nessuno urla nessuno impreca, vogliono capire. Così il Sindaco Lorenzano, snocciola come un rosario tutti i nodi che arriveranno, alcuni già arrivati, al pettine della città e inizia dicendo” Tempi duri ragazzi…ma noi non molliamo, datemi una mano…ce la faremo. Attiviamo gli spazi disponibili, i luoghi comuni usiamoli, sono in ogni quartiere. La Villa Volontè di Borgolombardo diventerà la casa delle associazioni. I progetti devono arrivare da voi, proponete le soluzioni e noi come amministrazione penseremo agli aspetti tecnici e organizzativi”.
Silenzio…una ragazza interviene per dire che darà la sua disponibilità in modo volontario per tenere aperta la biblioteca per alcune sere la settimana, altri giovani si aggregano. Gli studenti decidono di autogestirsi le aperture serali in biblioteca dopo aver sentito il personale e il suo responsabile. L'incontro si chiude con l'impegno di rivedersi tra due o tre settimane per valutare le proposte operative che arriveranno dagli studenti.

Ornella Bongiorni

potrebbe interessarti:
Studenti e Sindaco si incontrano in biblioteca

Log in to comment

Redazione RecSando

Da Aprile 2014 – La rete Civica - Recsando è  il giornale online dei cittadini del Sud Milano con iscrizione  presso il Trib. di Milano n.146 del 16/04/14.
La redazione di Recsando lavora per garantire il coordinamento delle informazioni, promuove  ricerche  e  approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi