Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente



Benessere e salute, due concetti che sembra vadano di pari passo, ma non sempre è così.
Giovedì 7 maggio u.s. hanno dato le spiegazioni giuste per afferrarne le distinzioni due medici:
Il dottor. Alberto Agnelli, Psicologo e Psicoterapeuta, cultore di psicologia della salute e collaboratore dell'associazione diabete e salute di San Giuliano Milanese  e
il dottor  Enrico Arcelli, medico sportivo, dietologo, preparatore atletico di squadre di calcio di serie A (ora Inter, in passato Milan e Juventus e Como) collaboratore delle nazionali di atletica e ciclismo,  corridore, docente della Facoltà di scienze motorie all'Università di Milano.

Entrambi sono stati ospiti relatori al Seminario dal titolo “Il Benessere tra alimentazione psiche e sport”  organizzato dall'Associazione Solidarietà e Sviluppo presso la propria Sede di via della Repubblica a San Giuliano Milanese e introdotto dalla dottoressa Eliana Cardella, presidente dell'Associazione e medico di base a San Giuliano, che premette alla platea di  almeno 60 persone,  quale sia il concetto di stato  di salute per l'Organizzazione Mondiale della Sanità, ovvero ”uno stato di benessere fisico mentale e sociale  e non soltanto  l'assenza di malattia, non solo in una singola persona, ma essa in relazione al gruppo.
 
Il dott. Agnelli concentra il suo intervento sullo sport e i suoi lati positivi. Fare sport coinvolge cervello,  muscoli, articolazioni, cuore e previene le malattie croniche. Durante l’esercizio fisico, al movimento corrisponde una maggiore produzione di endorfine, che oltre che produrre effetti benefici a livello dell’umore, che servono anche a combattere ansia e depressione
(serotonina, dopamina, NGF) favorisce anche lo sviluppo e il miglioramento delle capacità mneumoniche e di concentrazione.
Di fatto si potrebbe  dire che lo sport può creare “dipendenza” perlomeno buona e salutare.


 
Il dottor Arcelli, da dietologo dello sportivo qual è, si sofferma sulla dieta e sulla sana alimentazione. .Che non è di certo quella invitante delle pubblicità televisive,
DUNQUE:
Non si dimagrisce bevendo acqua con poco sodio – non va bene mangiare cereali la mattina- l’olio di mais non è vero che fa bene al cuore – non bisogna preferire i biscotti senza zucchero – dieta mediterranea non vuol dire mangiare  piattoni di pasta – bene mangiare pesce che contiene omega 3 ma 6 e 9…? Dunque il consiglio è intanto di non mangiare tanto, ed evitare prodotti con tanto zucchero, tanti amidi raffinati e tanti grassi, ( di questi, non tutti fanno male alla salute,  l’olio d’oliva e quello di pesce fanno bene).  Forniscono solo elevati apporti di calorie ma non pregi nutrizionali, quali quelli apportati da vitamine, minerali, proteine e polifenoli.
Le merendine??? Dannosissime alla salute, tollerabile una ogni tanto. Per la salute presente e futura è importante consumare molta verdura, cotta e cruda, frutta fresca di stagione, frutti di bosco.
 
La buona notizia per me…che posso mangiare cioccolato, purché sia fondente….che è quello che mi piace.
 
Redazione Recsando – Angela Vitanza
 
 
 
 
 
 
Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi