Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Nella giornata di sabato pomeriggio, 6 Dicembre 2014, nello Spazio Cultura – Sala Esposizioni Mario Tapia, all’interno della Biblioteca di San Giuliano Milanese, si è dato avvio alla mostra d’arte “Personali” della nostra valente pittrice Rosanna Bottani.

Alla presenza di un nutrito gruppo di visitatori e del Sindaco Lorenzano, l’evento ha avuto inizio con una breve presentazione dell’artista e del contenuto dei soggetti esposti: pittrice autodidatta, che per molti anni ha portato avanti il proprio talento parallelamente a tutti gli impegni della vita quotidiana, dagli anni Settanta ad oggi ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti sia sul territorio - tra i quali, Pavoncino d’Argento di Milano e Scarpina d’oro di Vigevano nel 1977, 1° premio Leone d’oro (Abbiategrasso, 1980), Palma d’oro a San Remo, Diploma S. Ambrogio d’Argento nel 2008 e molti altri - sia all’estero, venendo notata più volte da talent scout di grande prestigio.
Passeggiando tra i suoi dipinti, si coglie con immediatezza la forza genuina dei ritratti, dei paesaggi ma soprattutto dei suoi preziosi tranche de vie, che catturano l’osservatore per lunghi istanti fuori dal tempo. In un continuo filmare la vita in presa diretta, lo spettatore si sente parte integrante, quasi soggetto, di ogni scena come se potesse calpestare le variopinte foglie d’autunno, prendere per mano i bambinetti nel campo di grano, camminare lungo il naviglio e odorare la fresca fragranza di un petalo di rosa.
Tra i nomi più prestigiosi che di lei hanno scritto, sono stati ricordati i critici A. Marcianò, V. Cracas, A. De Bono, L. Canfora e, più recentemente, G. Montanaro il quale ha affermato: ”Rosanna Bottani è un’artista che ama comunicare al fruitore che osserva le sue opere i suoi cangianti colori; essi fanno risplendere le opere nella totale realtà, come se fossero lì davanti reali e toccanti. Quando si osservano i suoi quadri, sia un paesaggio oppure una marina o una natura morta, chi li ammira rimane incantato e crede addirittura di poter toccare con mano la verde autunnale vegetazione, tanto si mostrano i dipinti, perché sono composti con vibranti pennellate e tocchi di colore. I vasi di fiori che comunemente chiamiamo natura morta, io preferisco dire vaso con fiori recisi: rose, gladioli o anche dei semplici fiori di campo, sembra che vogliano sussurrare di avvicinarsi per sentirne la fragranza e il profumo che emanano…”
L’elogio finale è quindi giunto dalla voce di Alessandro Lorenzano, che ha ricordato l’importanza della straordinarietà delle persone “comuni” che, con il loro talento e la tenacia nel portarlo avanti, costituiscono la vera forza di ogni comunità, compresa la nostra.


A lei ha rivolto infine tre importanti grazie per il prestigio dato alla nostra città, per l’intensità con cui spesso ha rievocato nelle sue tele scorci ormai lontani del nostro territorio e per il dipinto “La battaglia dei giganti”, donato all’intera comunità, in perfetta sintonia con il cinquecentesimo anniversario che, di questo evento storico, verrà celebrato proprio con l’anno che sta per iniziare. Tra gli applausi e i commossi ringraziamenti di Rosanna, i presenti sono stati infine invitati a partecipare ad un gradito rinfresco.

La mostra durerà dal 6 al 16 dicembre 2014.

Redazione RecSando - Carlotta Biolcati
Fotografia: Luigi Sarzi Amadè
Log in to comment

Redazione RecSando

Da Aprile 2014 – La rete Civica - Recsando è  il giornale online dei cittadini del Sud Milano con iscrizione  presso il Trib. di Milano n.146 del 16/04/14.
La redazione di Recsando lavora per garantire il coordinamento delle informazioni, promuove  ricerche  e  approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi