Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Compagnia Instabile Sesto Ulteriano - La Grande Guerra

Compagnia Instabile


San Giuliano Milanese, serata piovosa e autunnale quella del 29 novembre 2019 , ma nel locale dove la nostra banda musicale sta suonando, le note musicali si fondono con i brani letti da attori dilettanti della Compagnia Instabile di Sesto  Ulteriano , brani tratti da lettere provenienti dal fronte al confine con l’Austria: la GRANDE GUERRA. Ascoltando queste letture, con il sottofondo musicale, veniva da pensare a quei soldati, che non avevano certo scelto di andare in guerra. Alla fine di questa commovente serata, forse per tirare su il morale agli ospiti, gli organizzatori hanno offerto dei pasticcini e un bicchiere di vino.
 
Luigi Sarzi Amadè

 


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORK - DIVENTA SOCIO

 

 
 
Log in to comment

L'AMMINISTRAZIONE SI COSTITUISCE PARTE CIVILE: accolta la richiesta dell'Ente per un procedimento che coinvolge due dipendenti

CS SGML'Amministrazione Comunale, lo scorso 27 novembre, si è costituita parte civile nel corso del procedimento penale N.3287/2018, in corso davanti la procura della Repubblica presso il Tribunale di Lodi, che vede come imputato un cittadino per il reato di calunnia nei confronti di due Agenti della Polizia Locale. E' stata infatti accolta la tesi dell'Ente che ha ritenuto doveroso intraprendere tutte le iniziative finalizzate a tutelare la propria immagine e la propria onorabilità, nella sua qualità di datore di lavoro che intende basare la propria azione sulla corretta amministrazione dei rapporti con il personale e sulla salvaguardia della serenità degli ambienti di lavoro, come ad esempio quello della Polizia Locale, dove gli operatori sono esposti anche al rischio di subire denunce infondate e calunniose. L'udienza per il rinvio a giudizio dell'imputato è fissata per il 7 maggio 2019. "Abbiamo ritenuto che fosse l'occasione adatta - commenta il Sindaco, Marco Segala - per rinnovare concretamente la vicinanza dell'Ente ai propri lavoratori quando risultano vittime di azioni deprecabili, nell'esercizio del proprio dovere.

Leggi tutto...

Log in to comment

ARRIVA “NATALE INSIEME”:dal 7 dicembre le prime iniziative

CS SGMCon il mese di dicembre, iniziano gli appuntamenti legati alle prossime festività natalizie che ci accompagneranno fino al 18 gennaio del nuovo anno in tutte le zone della città.
Le iniziative partiranno il prossimo fine settimana con alcuni spettacoli dedicati ai più piccoli: tra le novità di quest'anno, dal 7 al 16 dicembre, a SpazioCultura, la magica atmosfera de: “Il Segreto del Bosco Bianco”, storie ed emozioni sensoriali sul Natale; sempre dal 7 dicembre, in piazza Italia, laboratori di animazione itinerante con zampognari e mercatini, in tutti i fine settimana fino alla Befana. Inoltre, da domenica 8 dicembre, in piazza di Vittorio sarà a disposizione di adulti e bambini una pista di pattinaggio.
Domenica 8, prendono il via le iniziative in via Pellico a Sesto Ulteriano: “Natale è...Sesto Xmas 2019”, con: dalle 10, mercatini e hobbisti, Babbo Natale incontra i bambini e Merendiamo da Elfi; nel pomeriggio, dalle 16, “Accensione dell'Albero di Natale” e, a seguire, il Coro polifonico “Voci dal Mondo” del Gruppo Rock Ecoversia.Il 15 dicembre, l'atmosfera natalizia si sposta al Serenella in via Giovanni XXIII, dove accanto ai mercatini potremo ammirare la Casetta e la Carrozza di Babbo Natale.

Leggi tutto...

Log in to comment

Libropoli non chiude

Meno male! Libropoli non chiude!! E ha tanti progetti in cantiere…ma andiamo con ordine.
Nel 1989 Sergio Farci, contro tutto e contro tutti, decise di aprire Libropoli, una libreria indipendente, in una zona non facile di San Giuliano Milanese, il quartiere Serenella. Per varie ragioni, non era poi cosi scontato che questo progetto potesse arrivare lontano, e invece, grazie soprattutto alla tenacia e capacità di Sergio e di Valeria, che circa quindici anni fa ha deciso di diventare socia, Libropoli è diventata un punto di riferimento fondamentale per tutta San Giuliano, per il quartiere e in generale per il Sud Milano, un luogo di “spaccio di cultura” e di incontro per tutti.

Leggi tutto...

Log in to comment

Virgo Fidelis, "Nei Secoli Fedeli" festa dei Carabinieri, ricordo dei caduti di Nassiriya

fotocopertinaPioggia e freddo questa mattina non hanno fermato tanti componenti delle Associazioni "sorelle per l'impegno sociale" per far festa con l'Arma dei Carabinieri che festeggiava oggi la propria patrona , la Virgo Fidelis,  appellativo  cattolico di Maria, madre di Gesù, scelta quale patrona dell'Arma dei Carabinieri l'11 novembre 1949, data della promulgazione di un apposito Breve apostolico da parte di papa Pio XII. La ricorrenza della Patrona è stata fissata dallo stesso papa Pio XII per il 21 novembre, giorno in cui cade la Presentazione della Beata Vergine Maria e la ricorrenza della battaglia di Culqualber. Il titolo di "Virgo Fidelis" era stato sollecitato in relazione al motto araldico dell'Arma "Fedele nei secoli".
E quindi sotto la pioggia ha suonato la Banda del Corpo Musicale della Libertà, sotto la pioggia le autorità civili e militari, sindaco Segala e Maggiore Ruotolo insieme  a don Luca Violoni che ne ha effettuato la benedizione, hanno posto la corona di alloro al monumento dei caduti di via Piave, e ancora sotto la pioggia hanno pronunciato i discorsi, soprattutto ai caduti dell'arma nell'intento di proteggere le popolazioni   e ricordando i Caduti di Nassiriya di cui si è da poco ricordato  l'anniversario dell'accaduto sedici anni fa.

Leggi tutto...

Log in to comment

Una casa per le donne vittime di violenza

fotocopertinaSi è svolta giovedì mattina l'annunciata Conferenza Stampa dell'Amministrazione Comunale in collaborazione con Assemi, (Azienda Sociale Sud Est Milano) per presentare un altro tassello delle attività messe in campo per sensibilizzare la collettività sul tema della violenza sulle donne. Parto da un dato che mi ha colpito particolarmente, riportato dal sindaco Segala nel suo intervento. Avevo già partecipato ad altri incontri simili, e quindi avevo già sentito i "numeri" sul nostro territorio.

Ma l'aggiornamento di quei dati porta San Giuliano al primo posto come numero di casi di donne che hanno in qualche modo subito violenze, ma anche, e questo il lato positivo, hanno denunciato. I dati si riferiscono ai comuni a noi limitrofi - Carpiano, Cerro al Lambro, Colturano, Dresano, Melegnano, San Donato M.se, (capofila) San Giuliano M.se, San Zenone al Lambro, Vizzolo Predabissi, Mediglia, Pantigliate, Peschiera Borromeo, Paullo e Tribiano, per un totale di 14 comuni (e circa 170mila abitanti).

Leggi tutto...

Log in to comment

ll CEAF in campo per il 25 novembre, giornata contro la violenza sulle donne

foto copertinaA San Giuliano in piazza della Vittoria, dal 1976 c'è il Ceaf, CEntro di Aiuto alla Famiglia, uno dei consultori ora gestito dalla Fondazione Centro per la Famiglia Cardinal Ferrari Onlus, (nata nel 2013 su iniziativa dei decanati di Trezzo sull’Adda, Vimercate, Melzo, San Donato Milanese, Peschiera Borromeo e, dal 2017, anche di Cernusco sul Naviglio, per promuovere, secondo la visione cristiana, il benessere e la salute della persona, della coppia e della famiglia).
E' un  luogo accogliente e competente, a cui si possono rivolgere persone,  individui e/o famiglie, che in un momento della loro esistenza si trovano ad affrontare una qualche fragilità,   e che volendo superarla, hanno bisogno di qualcuno che li  accolga, li  ascolti e li aiuti.
Chissà se  che qualcuno dei collaboratori dei centri,  tutti professionisti,  nella loro storia non abbiano ascoltato qualche storia di donna maltrattata...

Leggi tutto...

Log in to comment

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE:

le iniziative a San Giuliano fino al 30 novembre

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne (25 novembre), istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1999, sono numerose le iniziative organizzate dall'Amministrazione Comunale.
Si comincia sabato 23 novembre, con lo spettacolo teatrale “...e non chiamarmi Amore” (ore 21 presso “Arena del Sole” in via Marzabotto), a cura dell'Associazione Teatroinverosimile di Milano; lunedì 25, doppio appuntamento a SpazioCultura in piazza delal Vittoria: alle ore 20.30, “Crazy in Love”, proiezione di un video del regista Giancarlo Poliseno, accompagnata dalla voce di Luana Rositano; alle ore 21, in Sala Esposizioni, la mostra: “Com'eri vestita”, a cura del gruppo locale “No Violenza sulle Donne SGM” (fino all'8 dicembre 2019).
Sabato 30 novembre, alle ore 16 presso “Arena del Sole”, l'Associazione culturale “Teatroin Mostra” di Como produce e realizza lo spettacolo: “Di sabbia e di vento - è accaduto anche ame!”.
Entro il 25 novembre, inoltre, è prevista l'installazione in diverse zone della città delle panchine rosse, dedicate alle donne vittime di violenza (sabato 30, alle 15, i ragazzi del Liceo anticiperanno la posa di una panchina nel giardino della scuola con una loro preformance).
 
"Gli ultimi dati ISTAT sul primo semestre 2019 - commenta l'Assessore alla Cultura e Pari Opportunità, Nicole Marnini - ci dicono che quasi 7 milioni di donne italiane, dai
16 ai 70 anni, hanno subito almeno una volta nella vita una forma di violenza, numeri ancora più sconvolgenti se si considera che a praticare le violenze siano stati partner o ex partner. Ma anche la voglia di riscatto e difesa è altissima: il 41,7% delle vittime ha lasciato il proprio compagno proprio in seguito alle violenzesubite.
Questi dati, oltre a dimostrare quanto sia grave la situazione italiana, dimostrano l'importanza di un sistema di prevenzione e protezione che deve diventare sempre più efficiente e capillare, ma anche di leggi sempre più restrittive. Perchè la a violenza sulle donne non è solo è fisica ma presenta diverse forme, forse ancora più subdole, come quella psicologica, che si manifesta con quella smania di possesso e di controllo che spesso portano alla distruzione. Ascoltiamole quelle donne, non pensiamo neanche per un attimo che, anche questo, sia un problema che riguarda solo chi riempie le cronache dei giornali e delle tv: riguarda tutti noi, nessuno si può chiamare fuori e tutti dobbiamo continuare a combattere. E' importante infatti sentirci tutti coinvolti: ecco perché una data come il 25 novembre e le iniziative che proponiamo, permettono a tutti noi una doverosa riflessione da condividere insieme: la donna, ogni essere umano, meritano rispetto, sempre ecomunque.
Naturalmente, a tutte le associazioni e a coloro che hanno collaborato alla realizzazione del nutrito programma, va il sentito ringraziamento di tuttal'Amministrazione”.
 

“La sensibilizzazione su un tema come questo - spiega l'Assessore all'Educazione, Maria Grazia Ravara - é una fase decisiva per non lasciare le donne sole e indifese. Il messaggio contro questa ignobile piaga deve arrivare alle coscienze di ognuno di noi, ogni giorno, con una forzadirpompente.

A ciò mira l'installazione di quelle che ritengo possano rappresentare una sorta di “monumento civile” per denunciare la ferita umana e sociale degli abusi e dei maltrattamenti sulle donne”: le panchine rosse, simbolo lanciato nel 2014 dagli Stati

Generali delle Donne e già diffuso in numerose parti di Italia. Entro il 25 del mese ne saranno posizionate 17 nei luoghi più frequentati, proprio per diventare testimonianza diretta e visibile che alla violenza occorre dire sempre e solamente “No”. Ma anche un “luogo fisico” dove trovare quell'attimo decisivo per reagire e denunciare, grazie alla targa che contiene impresso il numero antiviolenza, 1522. Quindi, la forza dei simboli e la collaborazione di tutti, Istituzioni comprese attraverso iniziative che vadano anche oltre la data del 25 novembre, possono insieme costituire un antidoto per arginare le violenze e i sporusi che tante donne subiscono anche ora, in questomomento”.
 
Chiude l'Assessore ai Servizi Sociali, Vito Nicolai: “Ritengo che la comunità e il tessuto associativo che la compone, attivo e sempre presente a San Giuliano, possano rappresentare una sorta di “protezione diffusa” contro il senso di isolamento che la violenza produce. Questa è una condizione che va evitata e impedita. Per queste ragioni, alle strutture esistenti si aggiungerà presto la prima “Casa per le Mamme”, in collaborazione con Assemi e la nostra Consulta Sociale. Tali strutture devono essere la prima efficace barriera contro la solitudine di chi ha paura, di chi è tentato di arrendersi perchè ha perso ogni speranza. La settimana di iniziative servirà a sensibilizzare l’opinione pubblica ma anche a ricordare alle donne che in qualsiasi momento possono e devono aprirsi e chiedere aiuto, già nelle fasi iniziali di disagio e conflitto famigliare, senza aspettare che scoppi del tutto la violenza, a tutela anche e soprattutto dei minori e della loro incolumità”.
 
 
Programma completo su: www.sangiulianonline.it
Log in to comment

“HOUSING SOCIALE” PER LE MAMME

  
Sul territorio del Distretto Sociale Sud Est Milano è attiva, dall’ottobre 2017, la Rete Territoriale Interistituzionale Antiviolenza, composta dai Comuni del Distretto Sociale Sud Est Milano e dal Distretto Paullese e da altre realtà e organizzazioni del territorio - ASSEMI, ATS Milano, ASST Melegnano Martesana, il Policlinico San Donato, le Forze dell’Ordine locali e altri operatori del terzo settore - con Ente Capofila in Comune di San Donato Milanese e finanziata da Regione Lombardia.
A partire dalla Rete ha preso avvio la realizzazione del progetto “Fuori dal silenzio: una rete per dar voce, ascoltare e proteggere”, realizzato tra marzo 2018 e dicembre 2019, con l’obiettivo di progettare e implementare un sistema interistituzionale capace di prevenire e contrastare a livello territoriale, in maniera competente, efficace e con una elevata qualità relazionale, il fenomeno della violenza contro le donne. Il progetto ha previsto come azione prioritaria il potenziamento dei servizi rivolti alle donne vittime di violenza attraverso l’apertura di un Centro Antiviolenza “Centro Donna” nel maggio 2018, attualmente gestito da Fondazione Somaschi e l’attivazione di una rete di case rifugio per la protezione delle donne, sempre in collaborazione con Fondazione Somaschi.
Le altre azioni previste dal progetto sono state: la costituzione di un tavolo interistituzionale e di una cabina di regia, la formazione degli attori territoriali coinvolti nella rete e delle assistenti sociali del territorio; l’attivazione di un percorso di supervisione per costruire un paradigma di riferimento comune e prassi operative condivise. Oltre a ciò è stata realizzata una campagna comunicativa per diffondere capillarmente nel territorio dei due Distretti le informazioni riguardanti le attività del Progetto “Fuori dal silenzio” e l’apertura del Centro Antiviolenza, e per promuovere cultura sul tema della prevenzione del contrasto della violenza sulle donne. Il Progetto e le sue azioni sono stati rifinanziati da Regione Lombardia e proseguiranno per il prossimo biennio 2020-2021.
 
A partire da questa esperienza il Comune di S. Giuliano Milanese ha proposto all’Assemblea Consortile di A.S.S.E.MI. l’istituzione di un servizio sperimentale di accoglienza residenziale per donne vittime di violenza: un vero e proprio “housing sociale” pensato come fase successiva ai progetti di protezione delle donne e dei loro figli in case rifugio o in comunità per mamme e bambini. Un terzo livello di accoglienza, quindi, dove possano trovare posto interventi di sostegno all’autonomia personale, genitoriale, abitativa e lavorativa delle donne che escono da un percorso difficile, nel corso del quale per mesi si sono dovute affidare ad operatori, ed ora devono riprendere in mano la loro vita.
Partendo dalla disponibilità di un appartamento da parte di una cittadina sangiulianese, che ha voluto rimanere anonima, fatta all’Amministrazione Comunale con l’obiettivo di aiutare chi ne avesse bisogno, il Sindaco e gli Assessori hanno quindi proposto ad A.S.S.E.MI. di gestire questo servizio sperimentale, avvalendosi della collaborazione di un ente del terzo settore. A.S.S.E.MI. si è quindi fatta carico di stipulare un contratto d’affitto a canone calmierato, e nel mese di ottobre è stato realizzato un bando pubblico per i soggetti del terzo settore che volessero partecipare a questo progetto, aggiudicato dalla coop. Il Melograno – CBMOnlus.
Le associazioni della Consulta Sociale* del Comune di S. Giuliano M.se sono già state coinvolte e, con il ricavato di una “Cena della Solidarietà”, hanno donato oltre 4.000 Euro, utilizzati per gli arredi e per quanto necessario ai fini di rendere fruibile l’appartamento.
 
Giovedì 28 novembre, alle ore 11 presso la Sala Previato di SpazioCultura (piazza della Vittoria 2), si terrà la conferenza stampa di presentazione del progetto, in coincidenza con la mostra sul tema della violenza di genere dal titolo: “Com'eri vestita”, visitabile presso SpazioCultura fino all'8 dicembre 2019.
 
Adesso si tratta di iniziare ad accogliere e continuare a promuovere fra i cittadini, le associazioni e le aziende del territorio una realtà che ha bisogno di essere sostenuta, così come le donne vittime di violenza e i loro figli necessitano di una rete che le/li sostenga.

                                                                  
 
 
* La Consulta Sociale del Comune di San Giuliano Milanese è composta dalle seguenti associazioni:
 
A.I.D.O.
-  A.N.P.I. - sez.Borgo
-  A.V.I.S.
-  AIOSS
-  AmicoDog
-  A.N.P.I. - sez. SanGiuliano
-  Bocciofila S.G.Sestese
-  Lagoblù
-  San Luigi SanGiuliano
-  AUSER
-  IlPicchio
-  Peucetia
-  A.D.E.S.
-  Ass.ne CulturaleAutogestione
-  LunaRossa
-  IniziativeArtigianali
-  Kinesis
-  Liberi Pensieri
-  Alpini – Gruppo SanGiuliano
-  Bersaglieri –sez.Lodi
-  Carabinieri – Sez. San Giuliano
-  ItalcacciaItalpesca
-  Occhi sul TerzoMondo
-  Promozivido
-  Radio Club Sierra GolfMike
-  Sabil
-  Banco diSolidarietà
-  Borgolombardo SiamoNoi
-  Caritas – SanGiuliano
-  Sant'Eufemia
-  Comitato“7Parrocchie”
-  Comitato CulturaLocale
-  ComitatoSerenella
-  ComitatoDostoewskij
-  Comitato Parco Nord e ZoneLimitrofe
-  Comitato Redefossi -Toscani, Magri,Roma
-  CroceBianca
-  Energie inComune
-  Il GomitoloFiorito
-  Italcaccia - TiratoriSportivi
-  L'Arca diNoè
-  Laika&Balto
-  SemperGiuvin
-  Stella Sole eAnimali
-  S-COOL
-  SMILEAPS
-  MASCI Borgolombardo1
Log in to comment

Ritrovo degli Amici della Croce Bianca per fare il punto della situazione

Ritrovo degli Amici della Croce Bianca per fare il punto della situazione


A tre anni dall'ideazione e costituzione dell'albo degli Amici Croce Bianca, oggi abbiamo voluto ritrovarci per fare il punto della situazione.
In sede è stato organizzato un aperitivo conviviale riunendo tutti i partners del territorio, oggi arrivati a quasi 50 soggetti, che a vario titolo, in forma economica o in servizi hanno deciso di collaborare e sostenere la nostra sezione.
Hanno partecipato oltre ai partners, anche il Sindaco Segala, e l'assessore Ravara, a testimonianza della sinergia consolidata tra Amministrazione Comunale e Croce Bianca.

Leggi tutto...

Log in to comment

AVVIATO IL CENSIMENTO DEI GRANDI ALBERI A SAN GIULIANO

CS SGMIl WWF Sud Milano ha promosso il censimento per il riconoscimento ufficiale degli alberi storici presenti a San Giuliano che vengono raccolti in una mappa on line, contenente il nome e la posizione, che li suddivide in tre categorie: “quasi monumentali”, “centenari” ed “esotici monumentali”.
L'Assessore all'Ambiente ed Ecologia, Tatiana Doina Francu, commenta: “Nell'ottica del buon rapporto di collaborazione instaurato con il nostro Ente, il WWF Sud Milano ha messo a disposizione dei sangiulianesi preziose e interessanti informazioni circa la presenza sul territorio di alberi di rilevanza storica o monumentale, parte integrante della storia e dello sviluppo nei secoli della nostra città.

E' importante sottolineare che la mappa è in costante aggiornamento, rappresentando un utile strumento che ci può aiutare per conoscere meglio l'ambiente in cui viviamo e alcune delle sue caratteristiche distintive”.
“Il WWF Sud Milano - spiega il referente del gruppo, Riccardo Mancioli - ha iniziato una campagna per il censimento e riconoscimento ufficiale dei grandi alberi a San Giuliano Milanese: preziosi elementi naturali, “messaggeri” di epoche passate capaci di raccontarci il nostro territorio in maniera diversa e incredibili serbatoi di biodiversità. L’obiettivo di questa ricerca è quello di trasmettere l’idea che i grandi alberi possono essere un valore aggiunto per il territorio. Vogliamo quindi dare il giusto risalto ai nostri “patriarchi verdi”, testimoni viventi del nostro passato e vere e proprie rarità nel panorama della Pianura Padana e del Sud Milano, miracolosamente sopravvissuti all'agricoltura intensiva, all'espansione urbanistica o, più semplicemente, al disinteresse. Tutelarli significa proteggere un elemento ecologico, ma anche e soprattutto mantenere vivo un filo con il passato del territorio, con generazioni di persone che ne hanno goduto della bellezza, dell’ombra e dei frutti”.

Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi