Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Rose di Marzo per tutte le donne

L'8 Marzo era  la Giornata Internazionale della Donna. Chi vuole abbreviare, dice la Festa della Donna. Solo che son proprio le donne che ritengono non ci sia proprio nulla da festeggiare. Perchè pensano  a  diritti negati, a  disparità di trattamenti,  a leggi ingiuste. Perchè pensano  a quelle  povere  vittime  che invece di ricevere mimose, vengono uccise. Ed è successo anche alla vigilia di questo 8 Marzo : una giovane ventitreenne uccisa a Messina dal convivente, e una trentaseienne a Napoli del marito. Donne che hanno avuto la sfortuna di  ritrovarsi  il compagno "sbagliato".  Ci sono poi  notizie che lasciano anche basite, come la pena dimezzata a un omicida, con una sentenza che potrebbe creare un "precedente" : la sopravvenuta "tempesta emotiva e passionale" durante una crisi di gelosia, rende - a quanto pare - meno pesante la gravità del gesto. Quindi no! non c'era  nulla da festeggiare. Ma da ricordare si!  C'è da ricordare   figure  che danno  lustro al genere femminile. Con eventi che parlano di loro.

Leggi tutto...

Log in to comment

Bike Sharing: 11 tonnellate di CO2 evitate in un anno

CS SDMNel 2018 il servizio ha registrato 31mila prelievi: il migliaio di utenti hanno percorso 60mila chilometri. M3/piazza Supercortemaggiore il tragitto più “pedalato”

 Un prelievo ogni quarto d’ora nell’arco delle ventiquattro ore. Bicincittà, gestore del servizio cittadino di bike sharing, in concomitanza con l’avvio della nuova stazione di Certosa – in servizio da questa mattina –, ha comunicato all’Ente i numeri dell’anno appena concluso.

 Nel corso del 2018, i quasi mille utenti del bike sharing (954, dei quali, 208 attivati per la prima volta lo scorso anno) hanno percorso collettivamente oltre 60mila km. Questo, per effetto, dei 31mila prelievi registrati lo scorso anno. Ogni “prestito” si traduce, in media, in una pedalata della durata di 12 minuti e lunga 2 km. La distanza percorsa grazie alle “biciclette condivise” ha consentito di ridurre di oltre 11 tonnellate le emissioni di CO2 nell’atmosfera. Tale sarebbe stato, infatti, il volume dell’anidride carbonica prodotta e diffusa nell’atmosfera se la stessa strada fosse stata percorsa in auto (calcolando una produzione di 180 grammi di CO2 per km, dato Defra, Ente britannico per l’ambiente). Il tragitto “più percorso” è stato quello che unisce la Metropolitana alla stazione nei pressi di piazza Supercortemaggiore (con 2.183 viaggi in un senso e 2.128 in direzione opposta, per un totale di poco inferiore ai 9mila chilometri).

Leggi tutto...

Log in to comment

Tutti in piazza davanti al Municipio di San Donato Milanese - #SaveTheDate

E' importante  più che mai in questo  momento sensibilizzare i cittadini affinchè si inverta la rotta e si vada nella direzione  unica e giusta per il pianeta, adottando radicali cambiamenti delle abitudini di vita,  che siano attente al non consumo di suolo, agli sprechi, al surriscaldamento.
Compiere azioni concrete che vadano nella direzione di contrastare quotidianamente i cambiamenti climatici.

Per sensibilizzare i cittadini al grande sciopero mondiale del 15 Marzo, un gruppo di cittadini sensibili a queste tematiche sta organizzando spontaneamente, un evento, per presidiare nella giornata dell'8 MARZO , davanti al Municipio di San Donto Milanese, nella fascia oraria 12.30 - 13;30.

Lanceranno un pre-segnale, con cartelli e striscioni per ricordare a tutti che il 15 Marzo non si deve mancare a questo appuntamento mondiale

 

Associazioni e cittadini uniti senza bandiere

Log in to comment

Anche Certosa inizia a "condividere" le biciclette

CS SDMDomani entrerà in servizio la dodicesima stazione del bike sharing. La nuova postazione è già stata installata in piazza Tevere vicino alla Farmacia

Dopo le Torri Lombarde anche Certosa. A sei mesi dal taglio del nastro della Unipol Station, posizionata in via della Unione Europea, è pronta un’altra stazione del bike sharing. La postazione è già stata installata in piazza Tevere (nei pressi della Farmacia Comunale) ed entrerà in servizio domani nel corso della mattinata. Con l’attivazione del nuovo cicloposteggio, dotato di 8 stalli, crescono i numeri del sistema di mobilità ciclabile condivisa: 12 stazioni, 104 posteggi e 70 biciclette. A crescere, tuttavia, non sono solo i numeri, ma anche i quartieri raggiunti del servizio. Dopo il Concentrico, Metanopoli, Bolgiano, via Di Vittorio e le Torri Lombarde, anche Certosa entra nella rete “a pedali” curata da Bicincittà.

Leggi tutto...

Log in to comment

Inviato: 06/03/2019 22:42 da Fabrizio Cremonesi #4608
Avatar di Fabrizio Cremonesi
Bicipolitana Network ringrazia .... Ora la prossima mossa per realizzare una città orientata alla mobilità dolce e al consumo al chilometro zero è quello di attuare il patto di collaborazione che RecSando / Bicipolitana hanno stilato con il Comune di San Donato Milanese.

Questo patto già approvato in Giunta ha come obiettivo quello di non far pagare la tassa di occupazione del suolo pubblico ai commercianti che a loro spese mettono una rastrelliera davanti al loro negozio o nei pressi.
Nel patto di collaborazione, non era espresso in chiaro, perché sinceramente lo davamo per scontato e ovvio che la responsabilità per una rastrelliera su suolo pubblico fosse a carico del comune.

Questo infatti già avviene in tutti i Comuni virtuosi e attenti a favorire la mobilità dolce. Questo avviene di già anche nel Comune di Milano.

Nel Comune di Milano c'è anche una sostanziale differenza.
Il Commerciante che fa domanda per la rastrelliera, oltre a non pagare la tassa di occupazione del suolo pubblico e non avere responsabilità, non paga neanche la rastrelliera.
Noi siamo fiduciosi che questa matassa si sbroglia l più presto nel nostro comune, perché la direzione che il nostro Comune ha intrapreso va in questa ottica.
E' un Comune che ha vinto il premio dei comuni Ciclabili nel 2018, ha presentato recentemente un piano per la realizzazione del Biciplan ( come in altri Comuni, come quello di pesaro, capostipite di queto progetto, verranno realizzate piste ciclabili continuative, delle vere e proprie linee, un po' come le linee della metropolitana, per dare inizio alla Bicipolitana San Donato) Ma il nostro Comune già guarda lontano e come ha raccontato durante la presentazione del biciplan, mira a collegarsi con i comuni confinanti di San Giuliano Milanese, Peschiera Borromeo e Milano Rogoredo. Oltre a questo ci vogliono altre cose, e tutte le associazioni attente e orientate allo sviluppo della mobilità dolce hanno presentato una serie di osservazioni al biciplan, come suggerito dall' Assessore alla Mobilità e Vicesindaco Gianfranco Ginelli .
Osservazioni presentate per conto di tutte le associazioni da Claudio Lanaro che siede alla Presidenza della Consula della mobilità ciclabile, incaricato a partecipare per conto di RecSando / Bicipolitana Network.
Le osservazioni, molto interessanti e frutto di un lavoro collettivo sono riportare insieme a tutte le mappe del biciplan (bicipolitana San Donato Milanese) nel sito ufficiale della Rete Civica di San Donato Milanese e del Sud Est Milano a questo indirizzo www.recsando.it/rassegna-stampa/rassegna...a-mobilita-ciclabile #avanticosì #Contrastiamoicambiamenticlimatici #invertiamolarotta #noalconsumodisuolo #rastrelliereogni500metri

600mila euro per sistemare le case comunali

CS SDMLa Regione ha riconosciuto all’Ente un trasferimento per realizzare interventi sugli immobili di proprietà del Comune

 Fondi per le case del Comune. Negli scorsi giorni la Regione ha comunicato all’Ente la disponibilità di un trasferimento del valore di 629mila euro da utilizzare per la riqualificazione degli alloggi destinati all’edilizia residenziale pubblica. Le risorse messe a disposizione potranno essere utilizzate – nell’arco dei prossimi sei anni – per interventi, di diversa entità, su appartamenti ed edifici di proprietà del Comune, ovvero, su alloggi (in totale sono 129) messi a disposizione di famiglie, giovani coppie e anziani che non sono in grado di sostenere i prezzi delle locazioni del mercato privato.

Leggi tutto...

Log in to comment

L'8 marzo sane e valorose in Cascina Roma

CS SDMLe iniziative per la Festa della donna ci parlano di salute e pari opportunità

 Al pomeriggio le visite della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, alla sera lo spettacolo Le rose di marzo. Il programma proposto dall’Amministrazione per la Festa della donna 2019 unisce, come già avviene da alcuni anni, la cura del corpo e quella della mente.

 A marzo, le iniziative legate alla prevenzione saranno ben tre: le visite senologiche con la Dott.ssa Fuior (venerdì 8, dalle 14, in Cascina Roma) e quelle dermatologiche con la Dott.ssa Ramponi (sempre l’8, in Cascina Roma, ma dalle 16) a cura della Lilt, cui si aggiungerà il percorso antifumo organizzato da ACF per le donne che vogliono smettere (maggiori informazioni a riguardo si possono richiedere presso le farmacie comunali dove, da domani, saranno anche applicati sconti sui prodotti per l’igiene e il benessere femminile).

Leggi tutto...

Log in to comment

#Hochey: Fighters batte i Diavoli

ICE HOCKEY
TORNEO CITTÀ DI MILANO

Fighters batte i Diavoli


Martedì  26 Febbraio 2019 alle 21.30 in Accademia del ghiaccio di S.Donato Milanese si è disputata la patita di hockey valevole per la finale di coppa tra le due squadre dei S.Donato Fighters e i Diavoli di Sesto San Giovanni

Leggi tutto...

Log in to comment

Una settimana a riflettori spenti

CS SDMIn occasione di M’illumino di meno, l’Ente promuove una serie d’incontri su risparmio e sostenibilità

 Un clic per spegnere l’interruttore. A volte basta un piccolo gesto, ripetuto, per adottare uno stile di vita sostenibile dal punto di vista economico e ambientale. È proprio questo lo scopo di M’illumino di meno, l’iniziativa simbolica ideata nel 2005 dalla trasmissione radiofonica Caterpillar. Come ormai da diversi anni, il Comune rilancia la proposta di Rai Radio 2, dedicata, in occasione del suo quindicesimo anniversario, all’economia circolare. Proprio questo tema, dunque, sarà il filo conduttore di un programma di eventi che, nel corso della prossima settimana, coinvolgerà cittadini, associazioni e istituzioni.

 Si parte lunedì 25 febbraio, giorno in cui prenderà il via il Focus sulle energie rinnovabili, ossia un approfondimento che coinvolgerà gli alunni delle scuole elementari cittadine con la consegna di schede didattiche sul risparmio energetico. A coronamento dell’insolita settimana, venerdì 1 marzo Elior, gestore del servizio mensa, spegnerà le luci dei refettori scolastici per servire un pranzo alternativo a base di educazione e divertimento.

Leggi tutto...

Log in to comment

Da Artinsieme un dono speciale per la città

CS SDMStamattina i protagonisti del progetto hanno consegnato al Sindaco i libri acquistati con i fondi raccolti con la mostra ospitata lo scorso anno in Cascina Roma

 Ventiquattro graphic novel in più sugli scaffali delle biblioteche cittadine. I nuovi titoli a disposizione degli utenti, arrivano grazie a un bell’esempio di cittadinanza attiva. Si tratta, infatti, del risultato di un progetto artistico che ha visto la pittura declinata attraverso differenti sensibilità e diverse abilità. Era questo il cuore di ArtInsieme, iniziativa corale ospitata lo scorso autunno in Cascina Roma. Il ricavato della vendita delle opere esposte, per volere dei promotori – Assia, Asda, Ute, Yabboq, Piero Della Francesca, Centro Diurno Residenziale, Centro Diurno Disabili e Colibrì – è stato devoluto alle biblioteche. Con i 345 euro raccolti sono stati acquistati i 24 volumi che questa mattina sono stati consegnati al Sindaco e all’Assessore Papetti dai tanti protagonisti dell’iniziativa.

Leggi tutto...

Log in to comment

San Donato Milanese – Al via la SportLifeCity

Milano | San Donato Milanese – Al via la SportLifeCity

 

Ci siamo, SportLifeCity è ai blocchi di partenza: è arrivata dalla giunta comunale di San Donato Milanese (MI) la tanto attesa autorizzazione al progetto da oltre 150 milioni di euro, coordinato dallo studio WiP Architecture Technical Engineering, che prevede una cittadella dello sport di 300.000 mq nel quartiere San Francesco, con un’arena da 20-25mila posti. L’ambizioso piano, commissionato dalla società SportLifeCity Srl, nasce dalla collaborazione tra WiP insieme a studio FORM_A e un pool di professionisti con l’obiettivo di creare un polo con un mix di funzioni in grado di ospitare grandi eventi, destinato a diventare un punto di riferimento sportivo e culturale a livello locale e nazionale.

SportLifeCity sorgerà in una posizione strategica, ben connessa alla rete del trasporto locale, regionale e nazionale. L’area, nelle vicinanze dell’aeroporto di Linate, è facilmente raggiungibile in auto grazie alla prossimità delle autostrade A1 e A51 e in treno, attraverso la fermata del passante ferroviario posta a ridosso del sito di intervento.

Leggi tutto...

Log in to comment

Inviato: 22/02/2019 20:56 da Enrico Coviello #4603
Avatar di Enrico Coviello
Ringrazio Recsando per aver informato di questo progetto, che ho segnalato ieri alla redazione con un po' di stupore per il fatto che non ce ne fosse notizia.
Viviamo in un comune caratterizzato da una superficie limitata ed una cementificazione del suolo tra le più elevate, non ci occorre un arena più grande del forum di Assago ed il relativo traffico. Chi si è opposto al progetto sulla stessa area per lo stadio di calcio ha già sentito i tentativi di ammantare di verde, le immagini di migliaia di persone che arrivano ad eventi e centri commerciali solo con il passante o in bici. Da pendolare (col passante e in bici) mi sento ulteriormente preso in giro.
Inviato: 22/02/2019 12:50 da Mirko Mureddu #4602
Avatar di Mirko Mureddu
:(
Ovviamente sono un disinformato qualsiasi. Però parlare di un quartiere (che non immaginavo neanche esistesse) che si chiama S. Francesco, ha un po' di blasfemia, visto che ora ci sono prati e campi (oppure le foto aeree di Google sono vecchie ed io non mi sono mai accorto di nulla? :-) )

La mia impressione è che sarà una bellissima cattedrale nel deserto, per "grandi eventi" (20-25 mila posti è un grande evento per San Donato, non certo per Milano) di cui si immagina il mix: sport e cultura locale e nazionale.

Si certo, un po' come Expo, poi raccoglieremo la ruggine dell'ennesimo "albero della vita", sottraendo una delle rare aree verdi all'ambiente, con la cementificazione di un'opera di cui i sandonatesi non sentono di certo il bisogno.

cui prodest?
Inviato: 22/02/2019 01:36 da Anita Fontanella #4601
Avatar di Anita Fontanella
Una domanda sorge subito:chi sono gli amministratori di questa srl da poco costituitasi e con sede in via Cesare Battisti 12? I vari partner di cui il loro sito si vanta sono solo partner tecnici, ma ho la certezza che ovviamene non siano i finanziatori. In altre parole, chi può permettersi di finanziare quest'opera sovradimensionata per ben 150 milioni di euro? Che tipo di operazione sarebbe quella che inizia con un progetto di massima che ha superato il primo scoglio burocratico ma che, in fatto di trasparenza, lascia me, e tanti altri piuttosto perplessi (per usare un eufemismo)?
Naturalmente sono d'accordo con Fabrizio sui discorsi su scelte urbanistiche che chiamerei scellerate, sull'ulteriore consumo di suolo, sulle promesse elettorali perennemente disattese. E non mi venga a parlare nessuno di riqualificazione, come se questa fosse possibile solo con tonnellate di asfalto e cemento.
Avremo tempo e modo per parlarne, soprattutto se dalla nostra amministraione trapelerà qualche notizia certa, al di là delle solite frasette di circostanza negli articoli sui media
Inviato: 22/02/2019 00:45 da Fabrizio Cremonesi #4600
Avatar di Fabrizio Cremonesi
Ricordo ancora quel giorno in sala consiliare mentre registravo il podcast, quando il Sindaco disse che avrebbe realizzato il Parco Gustavo Hauser collegandolo con le Abbazie di Viboldone e Chiaravalle. Parlò del sentiero dei Monaci e riuscì anche ad emozionarmi. Pensavo fosse vero quel che diceva, pensavo tra me e me che sarebbe stato un grande gesto per la città e una ricompensa per la battaglia condotta insieme al Comitato Giù le Mani dalla Campagnetta e pensavo al mio amico Gustavo che avrebbe sicuramente applaudito un così etico progetto per il territorio. Sarebbe stato un dono per la città, restituire ai pellegrini e ai turisti un sentiero antico e spirituale che avrebbe attratto persone da tutto il mondo e valorizzato il nostro territorio.
Ecco oggi sono amareggiato, deluso, profondamente adirato da questa notizia devastante che distrugge il suolo, una scelta scellerata che non guarda al futuro e alla nostra salute.
Inviato: 21/02/2019 23:44 da Fabrizio Cremonesi #4599
Avatar di Fabrizio Cremonesi
RecSando ha scritto:
Il programma funzionale prevede un’Arena da 20/25.000 posti, destinata ad...

San Donato Milanese – Al via la SportLifeCity

Eppure il Sindaco Andrea Checchi durante la campagna elettorale, nella sala consigliare del Comune di San Donato Milanese raccontava ai cittadini che nel suo programma di governo si sarebbe realizzato il sentiero della Valle dei Monaci, il percorso naturale che partendo da Abbazia di Chiaravalle passando per il Parco Gustavo Hauser - La Campagnetta sarebbe arrivato all' Abbazia di Viboldone. Forse non si ricorda bene ( ma noi di RecSando come sempre abbiamo realizzato il podcast, disponibile nel nostro sito ufficiale) Adesso ci dovrebbe spiegare se stava raccontando falsità in campagna elettorale e il suo obiettivo è fare cassa con oneri di urbanizzazione devastando il suolo, oppure se quello che viene scritto il 19 Febbraio 2019 è pura fantasia.. #DistruggereIlSuolo è un crimine contro l'umanità ..... ecco il podcast integrale dove il nostro Sindaco racconta del sentiero dei Monaci www.mixcloud.com/RecSando/andrea-checchi...e-liste-e-candidati/
Ora invece dovrebbe raccontare alla città come intende realizzare quello che sosteneva concedendo il permesso per realizzare un’Arena da 20/25.000 posti, destinata ad ospitare eventi poli-sportivi e d’intrattenimento in generale; un distretto commerciale di 5.000 mq e uno direzionale di 1.500 mq, uno Sport Center da 1.500 posti e 8 campi sportivi multifunzionali, per attività indoor e all’aperto; 7.800 mq per uno sport residence; aree fitness, palestre e piscine per 3.300 mq; un centro medico sportivo di 7.000 mq; uno sport business center di 3.400 mq; un liceo scientifico sportivo su modello dei campus anglosassoni, destinato ad ospitare 400 studenti, con annesso un Athletic Center coperto di 3.800 mq. L’area sarà servita da quasi 5.000 parcheggi per auto, moto, biciclette e bus; il complesso sarà immerso in 105.000 mq di aree verdi.
Inviato: 21/02/2019 23:44 da Fabrizio Cremonesi #4598
Avatar di Fabrizio Cremonesi
pazzesco, tutto questo

San Donato Fighters - 17 Febbraio 2019


I Fighters sono una squadra che trova la propria casa all’Accademia del Ghiaccio SDM , il team ufficiale viene presentato a fine settembre del 2018 e con molto entusiasmo decide di intraprendere il campionato della cisalpina con relativo distaccamento dedicato alle sole squadre milanesi .
Il punto di forza di questo Team sta sicuramente nei loro coach Roman Simunek e Pietro Piraino giocatori che hanno  militato in campionati di alti livelli

Fighters

I ragazzi di San Donato vanno dai 14 anni ai 64 anni del più ‘’ anziano ‘’ (che poi anziano non è come dimostra lui stesso sul ghiaccio) del capitano.

Leggi tutto...

Log in to comment