Se sei un utente della vecchia RecSando il tuo nome utente è nomecognome in minuscolo senza spazi (es. se ti chiami Mario Rossi il tuo nome utente è mariorossi). La password è la medesima di prima.

Accedi come Utente

Quella serata sull'efficentamento energetico organizzata da RecSando ha dato i suoi frutti




Era il 15 Novembre del 2016, La Rete Civica RecSando insieme al dipartimento del Comitato Smart City che si occupava delle tematiche legate ai consumi energetici organizzò una serie di incontri sul territorio per informare attraverso una campagna di efficentamento energetico  i cittadini sandonatesi

presso la Sala Consiliare del Comune di San Donato Milanese fu organizzata una serata di sensibilizzazione e promozione della riqualificazione energetica degli edifici, alla quale fece seguito l'allestimento di uno "Sportello Energia", presso Cascina Roma, in Piazza delle Arti 6 nelle giornate di:  SABATO 19 Novembre e 3 Dicembre 2016, dalle 09:30 alle 12:30,  e MARTEDI’ 22 e 29 Novembre 2016, dalle 14:30 alle 18:00, per rispondere a tutte le domande dei cittadini e ai quesiti relativi all'efficientamento energetico.
Un cittadino, che ha partecipato a quell'evento, ha coinvolto i suoi condomini ed il proprio amministratore e martedì scorso , 4 giugno 2019, hanno completato i lavori per la realizzazione del cappotto termico del condominio in via Trieste 20.
Martedì 11 giugno  Il Comune di San Donato Milanese racconterà questa esperienza con Rete Irene e Eni gas e luce, che ha deciso di partecipare attivamente al progetto.

L'assessore ai Lavori Pubblici, Sport, Orti Urbani e Tutele Animali, Andrea Battocchio, ci scrive per invitare ufficialmete il gruppo di SDCD che si occupò di organizzare questo evento di sensibilizzzione (Claudio Lanaro, Luciano Monti, Flavio Mantovani, Fabrizio Cremonesi), il gruppo di San Donato Smart City che diede inzio a questo percorso, oggi sempre più attuale che mira a contrastare i cambiamenrti climatici, per aver dato un contributo essenziale ad avviare il tutto.
Noi di RecSando, invitiamo tutti voi, consapevoli che senza i nostri stimoli, questo non sarebbe potuto avvenire.

L'evento del 15 Novembre 2016 organizzato da RecSando



 


Redazione RecSando - fabrizio cremonesi

 

Log in to comment

Inviato: 08/06/2019 12:43 da Luciano Monti #4618
Avatar di Luciano Monti
Vorrei segnalare anche quanto riportato nel forum S. Donato dal 2017 in poi:

www.recsando.it/forum/san-donato/1021-co...a-nei-condomini/4616

Tutto pronto per un'estate a tutto volume

CS SDMDal 9 al 29 giugno sarà proposta una serie di iniziative per dare una sonora svolta alla bella stagione. Ad aprire le danze sarà il concertone della Scuola di Rock

L’estate in città si apre con una “staffetta” di eventi. Domenica 9 giugno, infatti, si daranno il cambio la Settimana del Benessere e l’Estate Sandonatese. La programmazione estiva di quest’anno sarà caratterizzata dal livello acustico: dal massimo dell’intensità a pochi decibel. Si passerà dal volume scatenato dalla musica rock – primo evento in calendario con il concertone della scuola di via Parri – a quello moderato delle cuffie wireless (vera primizia per San Donato), perché, per divertirsi, non sempre occorre “fare casino”. Il programma prevede sette date, per un totale di nove eventi nei quali non mancherà mai un sottofondo musicale, più o meno alto.

Leggi tutto...

Log in to comment

Lettera Aperta a San Donato Riparte: BICI MARCATA BICI SALVATA



Carissimi concittadini, siamo attenti al futuro, ai nuovi progetti.
Ci piacciono da sempre le cose condivise, che includono, i progetti che tutti i Comuni d’Italia e d’Europa adottano per uno scopo che guarda lontano.



Per questo abbiamo pensato di scrivere questa lettera aperta all’Associazione San Donato Riparte, e a chi ha sottoscritto il progetto insieme a loro, le Associazioni WWF Sud Milano e Fiab Melegnano, per chiedere di destinare i soldi, i soldi dei cittadini sandonatesi, ricevuti con il Bilancio Partecipativo per il loro progetto BICI MARCATA BICI SALVATA, e di utilizzarli per il Registro Europeo delle biciclette.


Chiediamo che i soldi siano destinati al progetto EUROPEO BIKEBEE, Il registro Europeo delle biciclette per consentire ai  cittadini che per primi aderiscono e fino ad esaurimento dei 37.000 € stanziati,  di ricevere gratuitamente il Bcode e l’abbonamento annuale per la tracciatura della bicicletta


Leggi tutto...

Log in to comment

GINA FALBO: Lettera Aperta al Sindaco di SDM Andrea Checchi

LETTERA APERTA
al Sindaco di San Donato Milanese Andrea Checchi di Gina Falbo

 

IL PRATONE UN’AGONIA INFINITA

Gentile Sindaco, ho letto su Il Giorno di oggi (San Donato, presunte irregolarità: i vigili bloccano i lavori sul Pratone, https://www.ilgiorno.it/…/cron…/san-donato-pratone-1.462880) la sua intervista nella quale testualmente afferma:
«Il cantiere è stato fermato - spiega il sindaco Andrea Checchi - in attesa che vengano fatte le giuste valutazioni, l’azienda ha chiesto tempi per riassettarsi e mettersi in regola col capitolato di appalto. Non c’è stato nessun subappalto sospetto: le imprese edili sono spesso un groviglio di società collegate tra loro, è accaduto che la società Ma.Mi. abbia mandato al Pratone un lavoratore che assunto da una società collegata, non era certo uno sconosciuto che lavorava in nero».
E ancora:
«Il sopralluogo ha appurato che il materiale non era conforme al capitolato, ma non era certo materiale inquinante - chiarisce il sindaco -. È stato detto di tutto, perfino che c’erano tracce di amianto, tutte illazioni infondate. Non esistono segnalazioni alla magistratura, è tutto nella norma».
Alla sua età, ancora non sa che le bugie hanno le gambe corte?
Non sa che la dignità, umana prima, politica subito dopo, imporrebbe rispetto per i cittadini e assunzione di responsabilità?
Andiamo alle dichiarazioni del Sindaco:
1)   il materiale utilizzato NON è conforme a quanto previsto incontratto...
Sindaco, lo sa che questo è motivo di risoluzione del contratto? È consapevole che si tratta di inadempimento contrattuale? O per lei va tutto bene? L'importante è non disturbare la società appaltatrice (impresa sociale, ndr) e il suo direttorelavori?
2)   il materiale non èinquinante.
Sindaco, saremmo i primi ad auspicarlo.
Ma come fa a dirlo senza aver visto l'esito delle analisi effettuate? Ha usato la sfera di cristallo?
3)   non c'è subappalto non autorizzato e in ogni caso è normale in questi lavori dove c'è un groviglio di società. Sindaco, spero smentisca questa dichiarazione. Se non conosce le regole basilari di un appalto abbia l'umiltà ditacere.
Che il subappalto fosse non autorizzato non lo dico io ma GLI UFFICI DEL COMUNE. Lei li smentisce, dunque?
Poi, non è un problema un subappalto non autorizzato perché è un groviglio di società? COSA????
Ma lei conosce la normativa antimafia? Conosce il codice appalti?
Quello che dichiara è non solo completamente scorretto ma direi pure pericoloso.
Lo sa vero che i casi come quello sopra possono avere anche profili penali oltre che certamente civili e amministrativi?
Ma si rende almeno conto del ruolo che svolge?
Si rende conto della gravità delle sue parole così superficiali da risultare pericolose?
Almeno, da donna a uomo: chieda umilmente scusa alla città e, magari, si dimetta. San Donato Milanese, 4 giugno 2019.


Gina Falbo
Segretario politico della Lista Civica Insieme per San Donato e capogruppo consiliare
Log in to comment

SpazioDue e Colibrì si rinnovano, i nidi si rafforzano

CS SDMDa ottobre sarà ridisegnata l’offerta di servizi dedicati alla prima infanzia e alle famiglie. Promosse anche attività di coworking, integrazione e di tutela dei diritti

SpazioDUe e Colibrì s’incontrano e aumentano i posti nei nidi. Grandi novità per il prossimo autunno in materia di servizi dedicati alle famiglie e all’infanzia. L’Amministrazione ha deciso di ricalibrare l’offerta per mamme e papà, pensionando la sezione primavera di Bolgiano (il Colibrì), i cui posti (20 nel corso dell’anno appena concluso) saranno convogliati “a rialzo” (22 in totale, quindi 2 in più) nel sistema dei nidi comunali. L’esperienza del Colibrì, tuttavia, non sarà dispersa ma recuperata e valorizzata dalla “fusione” con lo SpazioDUe, storico servizio dedicato al mondo femminile, in primis, e, più in generale, alla famiglia.

Se i nidi usciranno rafforzati dalla “rivoluzione dolce” che interesserà il tema prima infanzia/famiglie, altrettanto sarà per l’accoppiata SpazioDUe/Colibrì che da ottobre troverà ospitalità a Bolgiano negli ex locali della sezione primavera. Genitorialità e famiglia, materie di “lavoro” sinora trattate con la massima attenzione, saranno affiancate da nuove tematiche, quali il coworking, l’integrazione e la tutela dei diritti in materia di discriminazione legata all’orientamento sessuale e all’identità di genere. La nuova organizzazione servirà a bilanciare anche una serie di esigenze evidenziatesi negli anni. Il Colibrì, infatti, faticava a raggiungere la capienza, ritrovandosi spesso ad accogliere chi era in lista d’attesa per il nido. La sezione primavera, inoltre, aveva un canone a rata fissa, mentre le tariffe per i nidi sono calmierate dal parametro Isee e attualmente, grazie alla misura regionale Nidi gratis, circa metà delle famiglie può accedervi gratuitamente.

Leggi tutto...

Log in to comment

Orti In Festa 2019: il 9 giugno 2019 tutti agli orti urbani
















ORTI IN FESTA 2019

9 giugno 2019 Programma
In caso di pioggia rinvio al 23 giugno
 
 
Ore 9.30 - Apertura cancelli
Apertura stand: AICCA (Associazione Italiani Cardiopatici Congeniti Adulti), Circolo Fotografico F. Ventura, Associazione Calimera, Flight Band (Dova Sound Chorus & Rain Band), VIVI IN FOLK, Slow Food, stand gastronomici, Associazione Athena
Mostra fotografica “I nostri orti” a cura di Circolo Fotografico F. Ventura
Ore 11.00 – 12.30Area Bambini (a cura dell’Associazione Calimera): laboratorio 'giocaREciclo'; Laboratorio ripetuto anche nel pomeriggio
Ore 11.00 – 12.15- visite guidate agli orti per i cittadini; visite guidate ripetute anche nel pomeriggio
Ore 11.30 – 12.15- Dimostrazione sul riuso del cibo a cura di Slow FOOD Sud Milano
Ore 12.15 – 14.30- Pranzo negli stand enogastronomici
Ore 13.30 – 14.00- Musica con il DUO PLAY (Donatella Lorenzini e Marco Ilari) 
Ore 14.00– Omaggio floreale ai presenti
Ore 14.0-14.15– Coro  Dova Sound Chorus
Ore 14.15-14.45– Balli e danze popolari con VIVI IN FOLK
Ore 14.45- Premiazione Concorsi
Ore 15.15 – 16.00– Presentazione del libro L’ORTO A MILANO di Filippo De Simone – Associazione Quarto Paesaggio
Ore 15.15 – 17.00– Laboratorio con gli ospiti di Cascina Biblioteca, coordinato da associazione Athena
Ore 15.30 – 16.00- visite guidate agli orti ai cittadini
Ore 16.00– Brindisi offerto a tutti 
 


Su Recsando, sono presenti tante informazioni e video sugli orti sandonatesi.
Orti Urbani San Donato Milanese
 

                       
                                                                        
 
Si ringrazia: I Fiori di Gregori di Mediglia, bar Tondo di Rogoredo
 
 
Concorso orti 2019:
- ORTO COERENTE
- ORTO ORDINATO
- ORTO ESTETICO
- MENZIONI SPECIALI (eventuali)
 
Giuria Orti:
Adele Songini (presidente)
Paola Trione
Titti Borrometi
Angelica Giuliano
 
 
Prezzi
Prenotazioni per: grigliata di manzo con contorno, grigliata mista (coppa, salsiccia, costina), salamella, insalate di riso, panini allo 0252042713/47108 segreteria (da venerdì sera allo 3281820916)

 
Costata di manzo con contorno, pane e verdure 15,00 e
Grigliata (coppa, salsiccia, costina), pane, verdure 10,00 e
Panino con salamella e ripieno  4,00
Patarine                                      3,00
Insalata di riso                            5,00
Piatto bambini                            4,00
Birra (0,33/0,66)                         2,50/4,00
Birra Beck’s (0,33)                     3,00    
Bibita (lattina)                            2,00
Acqua½                                    1,00
Caffe                                        1,00


 
Log in to comment

Incontro con i cittadini per fare il punto, per stare Insieme a San Donato




Le liste insieme per San Donato e San Donato ci Piace, hanno organizzato un incontro per fare il punto della situazione, per raccontare cosa hanno fatto fino ad ora, per confrontarsi con i cittadini di San Donato Milanese.
E' il primo di una serie di incontri per mettersi a confronto, per ascoltare i cittadini, per stare insieme.
Abbiamo raccontato quanto  fino ad ora abbiamo fatto e quanto faremo per tutti noi cittadini.
Abbiamo voluto fare il punto di questi due anni.
Abbiamo voluto questo confronto per ricordare insieme a voi le promesse elettorali non mantenute da questa Amministrazione e delle nostre proposte per la città del futuro.

Leggi tutto...

Log in to comment

Asilo infanzia Colibrì chiude a Settembre 2019


C'era una volta un servizio nato per la città, un servizio che i cittadini apprezzavano
. Era l'asilo per l'infanzia nato con la legge 296/2006. L'asilo COLIBRÌ nasceva dall'applicazione dell'articolo 1 comma 630.
Si era così dato il via alla sperimentazione di servizi educativi rivolti a bambini di 2/3 anni denominati “sezioni primavera o ponte” volte a potenziare e differenziare l’offerta educativa a disposizione delle famiglie nella fascia d’età 0/3 anni in un’ottica tra l’asilo nido e la scuola dell’infanzia .

Permise l’apertura di un servizio “intermedio” che fu occasione pr avviare gradualmente il bambino alla scoperta di relazioni esterne alla famiglia e nel contempo l’occasione di sviluppo di una genitorialità consapevole ed aperta alla socialità. La sezione primavera era riservata ai bambini di età compresa tra i 24 e i 36 mesi  con priorità ai bambini residenti nel Comune di San Donato Milanese, senza alcuna distinzione di genere, cultura, lingua, nazionalità, religione, condizioni personali e sociali, e potevano avere accesso a pieno diritto tutti i bambini in situazioni di differente abilità.

 

I PRINCIPI DELL'ASILO COLIBRÌ ERANO:

 

L’omogeneità dell’età dei bambini frequentanti ed il limitato numero di posti (massimo 20 ) consente di elaborare un progetto educativo focalizzato sulle potenzialità di questa specifica fascia di età .

E’ a quest’età che si realizzano importanti passaggi evolutivi .

E’ la fase evolutiva in cui si sviluppano creatività ,iniziativa, autonomia, interesse per la scoperta.

E’ l’età in cui si presenta la necessità di relazioni con i pari quale indispensabile strumento di crescita emotiva.

Ecco perché la sezione primavera deve essere in primo luogo uno spazio di relazioni in cui si sviluppa l’identità infantile emotiva, cognitiva, relazionale e sociale.

La sezione primavera non è solo un luogo che risponde ad un bisogno socio-assistenziale ma un luogo che offre al bambino delle opportunità e degli stimoli che lo portino ad acquisire nuove abilità e che rispondano ai suoi bisogni esplorativi , affettivi e di contatto.

Centrare il progetto educativo sull’idea di un bambino ricco e competente dà un valore aggiunto alla sezione primavera in quanto significa sostenere l’unicità di ogni bambino e la sua capacità di apprendimento e di espressione di sé.

La sezione primavera diventa quindi una sorta  di laboratorio della creatività e della soggettività in cui ciascun bambino trova stimoli alla propria crescita in tutti i campi dell’esperienza e dove nel piccolo gruppo è possibile trovare un  luogo favorevole allo sviluppo delle relazioni  interpersonali e del confronto.

 

Le diverse attività educative avranno quindi il compito di stimolare:

-      la curiosità, la conoscenza e la relazione

-      la scoperta attraverso attività piacevoli  di vari materiali naturali e dei loro diversi utilizzi ,

-      lo sviluppo del linguaggio e il conseguente potenziamento della capacità comunicativa anche emotiva.

 

 

GLI OBIETTIVI DELL'ASILO COLIBRÌ ERANO:

 

Il progetto educativo del servizio si baserà sui seguenti obiettivi:

-      Accoglienza : non solo del bambino  ( adattamento  graduale e personalizzato alle esigenze di ciascuno ), ma anche della  sua famiglia che deve trovare nel servizio l’accoglimento delle proprie insicurezze e dei propri dubbi ( colloqui periodici individuali, coinvolgimento  nella produzione o nel reperimento di materiale didattico di riciclo ) considerando l’ambito sociale e culturale di riferimento  di  ciascuno , favorendo il coinvolgimento di tutti e valorizzando le risorse di ciascuno;

-      Centralità della persona : ovvero organizzare spazi e tempi adeguati allo sviluppo armonico del singolo bambino in considerazione e nel rispetto dei ritmi evolutivi, delle peculiarità e delle predisposizioni di ciascuno;

-      Il gioco come strumento di comunicazione , espressione e crescita del bambino , che ne potenzi no l’autonomia nelle diverse aree di sviluppo (motoria, espressiva e sensoriale ) e che favoriscono

l’acquisizione delle regole , delle routine e delle abitudini che caratterizzano la vita di comunità;

-      La continuità con la Scuola dell’Infanzia favorendo occasioni di incontro con i bambini e il personale educativo;

-      Partecipazione delle famiglie alle attività del servizio attraverso una accurata documentazione ma anche attraverso la proposta di occasioni di incontro e di confronto;

-      Favorire la socializzazione fra bambini attraverso l’apprendimento di forme di cooperazione e di aiuto reciproco tra bambini e delle regole di convivenza in comunità.

 LA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA DELL'ASILO COLIBRÌ ERA:

 Le attività proposte sono quelle tipiche della fascia 2-3 anni: canto, musica, lettura animata, psicomotricità,disegno, pittura , esplorazione sensoriale,  manipolazione , gioco simbolico( ad es. angolo cucina , gioco con le bambole , angolo dei travestimenti ) , gioco euristico ( attività di esplorazione spontanea su materiale “ non  strutturato “ ovvero che non fa parte dei giocattoli tradizionali  ma si tratta di semplici oggetti d’uso domestico ).

Il progetto educativo dovrà essere un progetto “dinamico “, flessibile così da adeguarsi  maggiormente alle caratteristiche dei bambini.

E’ importante infatti ricordare che lo spazio educativo per essere tale non deve limitarsi ad essere a misura di  bambino , sicuro e strutturato ma deve essere lo spazio PER QUEI bambini , per i bambini che lo frequentano, i quali  devono avere la possibilità di PROGETTARE E VIVERE gli spazi INSIEME alle loro educatrici.

ORA DIMENTINTICATEVI TUTTO QUESTO. 

I Bambini da Settembre 2019 saranno smistati in altri luoghi per l'infanzia, luoghi che non hanno le stesse caratteristiche di sperimentazione. Gli Educatori, insegnati, del Colibrì verranno destinati a ricoprire altri ruolI che nulla hanno a che fare con i BAMBINI.
Abbiamo incontrato Elena, una cittadina di San Donato Milanese che ci ha rilasciato questa dichiarazione. Abbiamo realizzato un podcast, per lasciare traccia, perchè è dagli errori del passato che possiamo costruire un futuro migliore.
Riteniamo che i cittadini debbano essere ascoltati, sempre !!!



PDF: Cos'era l'Asilo Colibrì


Redazione RecSando - Fabrizio Cremonesi


Gli articoli di RecSando / Bicipolitana Network sono in linea grazie alle Convenzioni con gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto #BikePoint  La mappa interattiva dei #BikePoint presenti sul territorio, viene costantemente aggiornata [visita la #MapHub] Diventa #BikePoint, compila il modulo di adesione
SCONTI E VANTAGGI AI SOCI DI RECSANDO / BICIPOLITANA NETWORK - DIVENTA SOCIO

 

 
 
Log in to comment

La settimana del benessere dura 9 giorni

CS SDMSabato 1 giugno parte la programmazione dedicata al miglioramento dell’equilibrio psico-fisico. Tante iniziative da associazioni, commercianti e professionisti

Torna la Settimana del Benessere e lo fa in formato extra large. La seconda edizione dell’evento corale dedicato al miglioramento dell’equilibrio psico-fisico durerà, infatti, non i canonici 7 giorni ma ben 9. Merito della grande partecipazione di associazioni, commercianti e professionisti che hanno raccolto l’invito lanciato dall’Amministrazione comunale a ripetere la positiva esperienza dello scorso anno.

Dall’1 al 9 giugno, in città, andrà in scena un ricco calendario di eventi. In tutto – tra le attività proposte dal Comune in collaborazione con le associazioni e quelle promosse dai commercianti e dai professionisti – si tratta di una cinquantina di appuntamenti. Vari i temi e i gusti trattati, perché non esiste una sola ricetta per raggiungere il benessere, obiettivo che può essere centrato godendosi una gradevole esibizione musicale, piuttosto che prendendosi cura del proprio corpo. Le “vie” che porteranno al benessere sono elencate con completezza sul sito web dell’Ente all’indirizzo bit.ly/benesseresdm2019.

Leggi tutto...

Log in to comment

Nel futuro Parco Gustavo Hauser, avvistato un capriolo nei pressi di RecSando

Un capriolo a spasso nel giardino della scuola
Il capriolo a spasso ieri mattina nel giardino della scuola Martin Luther King di via Di Vittorio
 

Un capriolo a spasso nel giardino della scuola

San Donato, la curiosa incursione nell’istituto Martin Luther King

 

Un capriolo nel giardino della scuola elementare Martin Luther King di via Di Vittorio: l’inattesa presenza ha creato una mobilitazione che ieri è durata per buona parte della giornata.

L’esemplare è stato notato intorno alle 8.30 dai personale della scuola che ha immediatamente dato l’allarme. Mentre erano in corso i lavori per smontare i seggi elettorali, sul posto in prima battuta sono intervenuti i vigili del fuoco di Milano e i volontari di Melegnano che, insieme agli operatori dell’Enpa, con l’impiego di apposite reti hanno tentato di catturare e mettere in sicurezza l’animale che scorrazzava libero nell’area verde protetta dalla recinzione.

Fonte: Il Cittadino

Log in to comment

… e L’UE è (dis)FATTA!

27 maggio 2019: segnatevi questa data!

Carissimi SandoEuropei, riceviamo da un nostro Fondatore, fondatore di RecSando, Franco Oriti e volentieri pubblichiamo.  Lo ringraziamo per aver contribuito a fornire a tutti noi spunti di riflessione sul futuro dell'Europa, che dipende dal nostro voto, dalla nostra partecipazione.
L'immagine realizzata da Franco Oriti, molto rappresentativa a nostro avviso, ci viene gentilmente concessa per accompagnare questo articolo sull'Europa. Un Grazie da tutto lo staff RecSando




di Franco Oriti

Dal 27 maggio 2019 l’Unione Europea (UE) non sara’ piu’ la stessa.
O rinasce con le riforme o perisce dopo oltre 60 anni e noi europei, dovremo forse cambiare completamente le nostre abitudini, i nostri approcci commerciali e il nostro modo di vivere.
I fatti e gli eventi non sono piu’ solo locali, regionali o nazionali ma ormai ci coinvolgono anche quegli eventi che accadono nei luoghi piu’ remoti del nostro piccolo continente e sul nostro unico pianeta.
Il populismo, il sovranismo e il nazionalismo ci sono sempre stati fin dai tempi antichi ma esistono anche oggi in un periodo che oggi denominano “globale”.
Possono i cittadini di questo mondo, populista, sovranista e nazionalista, co-esistere pacificamente e progredire con i “cittadini del mondo” in questa era globale?
Alle idee, convinzioni, forze, movimenti e partiti nazionalisti, antieuropeisti, razzisti e xenofobi dei primi si contrapporranno in queste elezioni europee quelle europeisti, solidali, ecologici, liberali e democratici; entrambe le parti dovranno tenere conto di quanto accaduto in questi quasi 70 anni di pace, sviluppo e benessere e soprattutto nell’ultimo decennio, dalla crisi economica quasi mondiale del 2008 ai giorni nostri passando per i flussi migratori, il terrorismo internazionale, cambiamenti climatici e l’aumento sempre maggiore del divario tra ricchi sempre piu’ ricchi e poveri sempre piu’ poveri.
Gli elettori dovranno poi considerare l’inadeguatezza delle risposte date fino ad ora da parte delle classi politiche e/o dei governanti messi li’ a decidere e a governarci a livello locale, regionale, nazionale ed europeo e non dovranno sottovalutare nemmeno le aumentate richieste di autonomie regionali e locali.
Per oltre 70 anni abbiamo vissuto in Europa in civile convivenza di pace, benessere e prosperita’ seguendo quegli  ideali di liberta’, eguaglianza, solidarieta’, giustizia e democrazia che molti nel mondo ci invidiano.
Abbiamo grazie alla libera circolazione delle persone fatto circolare studenti dei suoi paesi membri in giro per l’Europa (vedi Erasmus) facendoli arricchire sia dal punto di vista culturale che di conoscenze delle lingue e delle abitudini altrui.

Leggi tutto...

Log in to comment

Redazione RecSando

Dall’11 Ottobre 2019 – L’associazione N>O>I Network >Organizzazione >Innovazione è il nuovo editore del giornale online iscritto presso il Tribunale di Milano n. 146 del 16.04.2014
Tutti i dipartimenti di N>O>I hanno una loro Redazione indipendente al fine di garantire in base alle loro specifiche competenze il coordinamento delle informazioni, la promozione di ricerche e approfondimenti su temi di interesse locale e nazionale.
Dipartimento REDAZIONE RECSANDO
Direttore Responsabile Edoardo Stucchi